Ghost in the Shell, Scarlett Johansson e Michael Pitt nel film fantasy ispirato al famoso manga

Cinema / Fantasy / News - 04 April 2016 11:00

Ghost in the Shell è un film fantasy diretto da Rupert Sanders, basato sull'omonimo manga giapponese. In un futuro abitato da cyborg un'eroina (Scarlett Johansson) cercherà di fermare un

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

Nel 2017 è prevista l’uscita di uno dei film più attesi dagli amanti dei manga, il live-action in 3D di Ghost in the Shell, diretto da Rupert Sanders ("Biancaneve e il cacciatore") e sceneggiato da Jonathan Herman e Jamie Moss. Basata sull’omonima opera di Masamune Shirow, uscita per la prima volta in giappone nel 1989, la pellicola dovrebbe ricalcarne le vicende, anche se per quanto riguarda la trama non si sa ancora niente di preciso. Il manga è ambientato nel XXI secolo, dove i robot e nanotecnologia sono all’ordine del giorno, ed è un thriller poliziesco fantascientifico, la cui protagonista è Motoso Kusanagi, agente di polizia specializzata in risoluzione di crimini informatici. Molti uomini sono diventati cyborg, esseri metà umani e metà robotici che si distinguono dai veri e propri robot per la presenza di un cervello umano e di un ghost, ovvero dell’anima.


Le riprese stanno iniziando proprio in questo periodo a Wellington in Nuova Zelanda, riunendo un cast d’eccezione tra cui spicca il nome di una delle attrici più amate di Hollywood: Scarlett Johansson (in questi giorni nelle sale con “Ave, Cesare!”). A lei infatti spetta il ruolo di Motoso Kusanagi, scelta che ha destato non poche polemiche essendo lei caucasica, mentre nel materiale di partenza l’eroina è ovviamente rappresentata con sembianze giapponesi. Ma la produzione non sembra essersi mai sbilanciata verso una tale scelta, sembra infatti che inizialmente fosse stata contattata Margot Robbie (The Wolf of Wallstreet). Ad affiancarla ci sarà Michael Pitt (I Origins) che interpreterà L’Uomo che Ride (per il ruolo si era pensato anche a Sam Riley), ovvero il villain del film, hacker spietato che usa le proprie abilità informatiche per togliere il proprio volto da tutte le immagini digitali. 

Recentemente è stato annunciato anche l’ingresso nel film di Takeshi Kitano (Zatōichi), regista e artista poliedrico, che vestirà i panni di Daisuke Aramaki. Ha dichiarato attraverso un comunicato stampa: “Il film sarà alla moda, di intrattenimento, cosa che lo rende diverso dai film che solitamente dirigo. Questa è una cosa che mi emoziona ed è la ragione per la quale ho deciso di partecipare”.

A inizio anno erano sorte alcune preoccupazioni sulla realizzazione di Ghost in the Shell quando la Walt Disney Pictures si era defilata dal progetto dopo la rottura dei rapporti con la DreamWorks di Steven Spielberg, proprietaria dei diritti cinematografici. Ma alla fine questo evento non ha avuto alcun tipo di ripercussioni sulla tabella di marcia, quindi in film uscirà nelle sale statunitensi come programmato, distribuito dalla Paramount Pictures il 14 aprile 2017.

© Riproduzione riservata



Focus
img-news.png

Scarlett Johansson

Scarlett Johansson, dopo Jojo Rabbit è attesa nel film Black WidowLeggi tutto

Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon