Festival del Medioevo 2021, il tempo di Dante: il programma ricco di eventi

Daily / News - 04 January 2021 12:50

Festival del Medioevo 2021, dal 22 al 26 settembre a Gubbio

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

Il tempo di Dante è il tema della settima edizione del Festival del Medioevo che si svolgerà a Gubbio dal 22 al 26 settembre 2021.

Gubbio
Dante Alighieri Libri

Dal Duecento fino alla prima metà del Trecento, il programma prevede lezioni di storia gratuite e aperte a tutti. Protagonisti dell'evento, come ogni anno, saranno i maggiori storici italiani e europei, insieme a docenti di letteratura, scrittori, saggisti, storici dell'arte, filosofi, scienziati, architetti e giornalisti.

Il Festival del Medioevo propone un viaggio tra storia, arte e cultura, accompagnati dai versi e le opere in prosa di Dante. Un'epoca segnata da guerre e trasformazioni tra Papato ed Impero, Guelfi e Ghibellini, la cronaca politica e la vita intellettuale, dal Dolce Stil novo alla rivoluzione di Giotto, fino alla "invenzione" del Purgatorio.
Una società che cambia grazie all'esplosione demografica e l'afflusso di nuove idee, il potere delle Arti e l'ascesa di nuove classi sociali.

Attraverso i personaggi e versi scolpiti nella Divina Commedia di Dante, l'esule che nel suo girovagare sperimenta "come sa di sale lo pane altrui, e come è duro calle lo scendere e ‘l salir per l’altrui scale", ripercorreremo un passato caratterizzato dalla corruzione della Chiesa e il primo Giubileo, da lotte intestine e guerre permanenti con uno sguardo a Genova e Venezia, alle signorie della pianura padana, agli Stati della Chiesa e alle monarchie feudali di Napoli e della Sicilia.

Tra gli appuntamenti: la Fiera del libro medievale con tutto quello che c’è da leggere sul Medioevo, il focus sui Medievalismi che descrive la ricezione, l’utilizzo e la rappresentazione postmedievale dell’Età di Mezzo, tra film, saghe televisive, letterature, musiche, fumetti e videogiochi; Miniatori dal mondo dedicato a miniaturisti e calligrafi e La scuola dei rievocatori evento pensato per valorizzare, attraverso l’analisi e la ricostruzione delle fonti storiche, l’appassionato lavoro di centinaia di associazioni e di migliaia di rievocatori che in ogni regione d’Italia fanno rivivere la storia e le tradizioni popolari dei loro territori.

Il programma include mostre, eventi teatrali, recital, concerti di musica medievale, lezioni-spettacolo, laboratori di danza e visite guidate alla scoperta dell’Umbria medievale insieme a spazi particolari dedicati alla rievocazione storica, all’artigianato e agli antichi mestieri.






© Riproduzione riservata



Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon