Arrow: anticipazione terza stagione della celebre serie tv

Tv / News - 28 February 2014 12:00

Stephen Amell, ovvero Oliver nella famosa serie tv made in USa Arrow, è tornata a far palpitare i cuore dei suoi fan. Con immutato successo, mercoledì 26 febbraio su Premium Action &egra

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

Arrow. Mercoledì 26 febbraio su Premium Action è andato in onda il 14esimo episodio della celebre serie tv Statunitense Arrow, sviluppata da Greg Berlanti, Marc Guggenheim e Andrew Kreisberg e basata sul personaggio di Freccia Verde, supereroe protagonista di una serie di fumetti pubblicata da DC Comics. E per la gioia dei numerosi fan che lo seguono con immutata passione, The CW ha rinnovato la serie per una terza stagione


Arrow segue le avventure del playboy miliardario Oliver Queen. Naufrago per cinque anni su un'isola deserta, viene tratto in salvo e torna finalmente a casa, a Starling City; giunto qui assumerà l'identità segreta nota come "l'incappucciato" (o il giustiziere) per combattere il crimine e la corruzione di Starling City, seguendo una lista di nomi trovata in una tasca della giacca del padre prima di seppellirlo. Facendo uso delle abilità fisiche, delle tecniche di lotta e dell'incredibile maestria con l'arco ottenuta sull'isola con anni di pratica e scontri mortali e aiutato dal suo braccio destro e confidente Diggle e dall'abile informatica Felicity Smoak, perseguirà uno ad uno i criminali e i malviventi che minacciano la sua città.

E con la rinnovata stagione il bel Oliver Queen torna Oliver Queen ad indossare la sua divisa da eroe, per nuovi episodi di che affronteranno ancora il passato dei protagonisti con nuovi colpi di scena. Infatti con la seconda stagione di Arrow i produttori e lo sceneggiatore hanno alzato il tiro sulla mitologia della serie, svelando nuovi aspetti e nuovi nemici contro cui dovrà combattere.

Di seguito un breve spoiler di Arrow 2:

\r\n

Oliver, dopo la scomparsa di Tommy non vuole può essere il Vigilante, e scappa da Starling City. Solo Diggle e Felicity riescono a convincerlo che i nemici, in città, sono sempre tanti. In particolare, la stagione inizia con alcuni emulatori del Vigilante, che però non hanno nobili intenzioni. Il protagonista, tornato in città, dovrà vedersela anche con il processo che ha a che fare con sua madre Moira, che aveva ammesso di aver fatto parte dell’organizzazione che aveva preparato il terremoto nel Glades.
L’azienda di famiglia rischia di finire nelle mani della Stellmoor International, con la vicepresidente Isabel Rochev determinata a portare via la società al protagonista. Oliver, così, da una parte dovrà vestire i panni dell’eroe, a cui darà la caccia Laurel e dall’altra dovrà occuparsi dell’azienda. Un duro compito che svelerà nuovi lati di Oliver, di cui seguiremo ancora i flashback ambientati sull’isola nella quale si era ritrovato a dover sopravvivere.
Il passato di Oliver sarà sempre più importante, tant’è che anche i personaggi che abbiamo conosciuto sull’isola, come Slade (Manu Bennett) avranno influenze maggiori sulle azioni di oggi del protagonista.

Con la seconda stagione Arrow riesce a far crescere i personaggi, portando il pubblico davanti a colpi di scena e story line che riescono a tenere incollati i telespettatori al piccolo schermo: la seconda stagione è stata vista da tre milioni di telespettatori. Oliver inizia a sentire il peso della sua scelta di voler aiutare la città e i suoi amici e nemici assumono un ruolo più importante, rendendo lo show meno fumetto e in grado di raccontare una storia di coraggio ed azione.

Ma qual è il segreto che sta alla base di tanto successo? E quali sono gli ingredienti che hanno portato Arrow ad essere una delle serie più seguite degli ultimi anni? Innanzi tutto grande punto di forza di Arrow è la sua storia tratta da un fumetto che ovviamente vede coinvolto un supereroe, soggetto molto amato nei telefilm. Merito di tanta approvazione è rappresentato indubbiamente dall’aitante protagonista, il 31enne canadese Stephen Amell. Arrow non è stata la prima seire tv con cui l’attore ha fatto il suo debutto sul piccolo schermo: Amell già preso parte, seppur in ruoli secondari, a telefilm di una certa importanza tra cui Csi, NCIS: Los Angeles, The vampire diaries, 90210, New girl e Private practice.

In merito al suo nuovo ruolo da protagonista in Arrow, Amell ha dichiarato: “Vorrei poter dire di aver sempre sognato di interpretare un supereroe. Ma in realtà è stato il primo provino che ho fatto quando sono rimasto senza lavoro. Ed era il ruolo da protagonista più ambito della stagione!”.

E non da meno in fatto di fascino sono le altre due protagoniste di Arrow,  ossiaEmily Bett Rickards e Willa Holland. Infatti secondo un recente sondaggio di Aristofonte.com, le donne più sexy dello star system sono le due ventiduenni del cast della serie TV.

© Riproduzione riservata



Focus
img-news.png

Arrow Serie Tv

Serie Tv Arrow con protagonista Stephen Amell, giunta alla ottava e ultima stagioneLeggi tutto


Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon