Dino De Laurentiis: La Stampa Mondiale Discute Di Lui

Cinema / News - 12 November 2010 13:21

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

Dino De Laurentiis: la morte del produttore italiano scomparso ieri a Los Angeles suscita clamore in tutta la stampa internazionale. "La fine: Dino De Laurentiis muore a 91 anni" titola l'Independent, collegando la scomparsa del produttore con la fine di un'epoca. "Dino De Laurentiis: ricordando l'impolitico produttore cinematografico" scrive Entertainment Weekly.

elogiando la sua indipendenza produttiva. "De Laurentiis ha contribuito a rilanciare l'industria cinematografica in Italia, producendo poi film ad alto budget negli Stati Uniti",  commenta il

Los Angeles Times.

Per l'inglese Telegraph il produttore ha plasmato se stesso su "Samuel Goldwyn (della Metro Goldwyn Mayer, N.d.R.) e ha contribuito a lanciare i cinema italiano". Stesso concetto esprime il

The Guardian, secondo cui la nascita del Neorealismo è opera  dello stesso produttore (ideato da una necessità, ossia la mancanza di soldi per le scenografie, con buona pace dei critici): neorealismo che è la "punta di diamante del cinema italiano"..

 

Il francese Le Figaro lo definisce "produttore faro dell'Italia del dopo guerra", mentre Paris Match lo appella come "l'ultimo Nababbo che lascerà ha permesso al cinema italiano di conquistare les sale del mondo intero".

Per El País, "non era un uomo facile (...) imparò presto come diventare da produttore a buon produttore". Infine Der Spiege sentenzia: "Il cinema italiano degli anni Cinquanta è stato il migliore del mondo, Dino De Laurentiis era il suo produttore. La sua carriera è durata decenni".

Tutta la stampa è concorde ad affermare che la morte di Dino De Laurentiis quasi sigli la fine del cinema italiano.

Photo by: Luciano Mellace/AFP/Getty Images 

 

© Riproduzione riservata



Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon