La Stella Blu: Il Ritratto Dell'Altra Faccia D'America

Comics / News - 07 April 2010 12:20

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

"Jim, i McBride e Aliceville incarnano in modo tanto perfetto il desiderio del nostro tempo di sentir parlare di persone oneste da rendere La stella blu e il suo protagonista irresistibili". (Scott Turow - "The New York Times").
Difficile esprimere un giudizio all'altezza di questo incredibile libro di Earley. Se siete sensibili alle classifiche autoriali, aggiungiamo che Tony Lee Earley figura nella lista del "New Yorker" e di "Granta" tra i migliori giovani scrittori americani.

North Carolina, Seconda Guerra Mondiale.
Il giovane Jim, ora adolescente, e' alle prese con le complicanze della vita. Ha appena rotto con Norma Harris, la sua brillante compagna di classe, dalla pelle chiara e i capelli biondi. Una fidanzatina perfetta per Jim che invece, contro il parere di tutti, s'innamora di Chrissie Steppe. I guai si profilano all'orizzonte: Chrissie ha origini indiane, un passato che non promette nulla di buono, e un fidanzato, Bucky Bucklaw, figlio di ricchi possidenti terrieri. Ma Bucky, il peggiore giocatore di baseball della scuola, e' lontano, alle Hawaii, assegnato alla USS California, la nave migliore della marina... e Jim deve salvare Chrissie da quello spaccone di Bucky:
"E mi dispiace che Bucky ti abbia incastrato cosi', e mi dispiace che tu non abbia una bella casa, perche' te la meriti, e mi dispiace che tu abbia un letto di foglie di granoturco, e mi dispiace che tu oggi sia stata male, e mi dispiace da morire per tutto, e cambierei tutto, se potessi, in modo che tu non debba mai piu' essere triste, perche' ti amo."
 Eppure per Chrissie, il destino suona altre corde:
"Jim, ascoltami. Se abitassi in un altro posto e avessi una vita diversa, potrei stare tutto il giorno stesa sul mio bel letto a pensare a quale ragazzo amo e quale no, e poi mi vestirei tutta carina e lo scriverei nel mio diario. Ma non abito in un altro posto, e questa e' la sola vita che ho. Non ho tempo di pensare a cose del genere."

Le difficolta' si affacciano anche per Dennis Deane, l'amico di Jim, quando mette incinta Ellie Qualcosa ed e' costretto a trasferirsi nell'opprimente cittadina industriale di Allendale, dove, tempo mezz'ora, il desiderio e' quello di poter fuggire in un qualsiasi altrove. Magari, se Dennis venisse chiamato a combattere in qualche posto esotico e potesse servire il suo Paese!
 "Chi preferiresti uccidere - gli chiese Dennis Deane - un Tedesco o un Giap?"
"Preferirei non uccidere nessuno, Dennis Deane."
"Be', hai un solo proiettile. E ci sono un kraut e un Giap che corrono verso la tua trincea. A chi spari?"
"Al
Tedesco."
"Perche'?"
"Probabilmente e' piu' grosso del Giap. Credo che sparo a quello grosso e combatto con quello piccolo."
"Ma se il Giap e' piu' cattivo del Tedesco?"
"Sarebbe sempre piccolo."
"Amico, se io potessi mai andar via da questo posto, mi piacerebbe andare nelle Filippine ad ammazzare qualche Giap. Scommetto che riuscirei perfino a sparare dritto, adesso."
Tuttavia la guerra chiama Jim McBride del North Carolina.
E finalmente anche Jim finira' per meritarsi la certezza: ad attenderlo, comunque vada, una gloriosa stella blu appesa alla finestra.

Un romanzo di una bellezza struggente.
Tra i libri migliori che vi possono capitare nella vita...leggere per credere.

 Tony Earley, La stella blu, Fanucci Editore, Collezione Vintage, 2010, pp 237, E 16,00 - ISBN 978-88-347-1568-0
La Stella Blu e' il seguito de Il giovane Jim (Fanucci Editore) che conquisto', letteralmente, i lettori americani di tutte le eta'.
www.fanucci.it

 

 

 

© Riproduzione riservata





Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

Advertisement " >