Il Curioso Caso Di Benjamin Button: una corsa contro il tempo

Cinema / News - 14 February 2009 12:48

Il film ha come protagonista Brad Pitt

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

Un'anziana signora, sul proprio letto di morte, chiede alla figlia di leggerle un diario che racconta la straordinaria storia di un uomo di nome Benjamin Button, che solo in seguito si scoprirà avere con lei un legame profondo. E' così che il protagonista  del diario inizia il suo curioso e apparentemente fantastico racconto: "Sono nato sotto circostanze insolite"...e sono decisamente insolite perché nasce con il corpo avvizzito e indebolito di un ottantenne il giorno della fine della prima guerra mondiale. Da qui, il diario ci accompagna attraverso le vicende di vita del protagonista, il quale straordinariamente sembra ringiovanire con il passare degli anni, trovando anche l'amore in una bambina di nome Daisy, anche se per viverlo dovrà aspettare il momento in cui entrambi avranno l'età giusta. Attraverso la storia del protagonista si passerà dalla New Orleans del 1918 all'uragano Katrina. Come molti hanno sottolineato, c'è tanto di Forrest Gump in questa pellicola, sicuramente troppo (nella madre adottiva che sostiene che nella vita c'è sempre qualcosa in serbo per lui, nel ripercorrere tutto un secolo di storia attraverso la vita del protagonista, nella particolarità e a tratti comicità del personaggio, nel comandante della nave che fa pensare al tenente Dan, etc.) e al confronto con lo splendido film di Zemeckis questo risulta di gran lunga inferiore. Non c'è quell'emozione, non c'è quella straordinaria caratterizzazione del personaggio, non c'è quell'ironia. Tralasciando il confronto con Forrest Gump, il film risulta innanzi tutto troppo lungo perché un po' piatto. Il protagonista non ha spessore e non è ben caratterizzato dall'altrove bravo Brad Pitt (Seven - 1995, Fight Club - 1999, Troy - 2004, Babel - 2006, Burn After Reading - A prova di spia - 2008). L'unico elemento di fascino lo porta la bravissima Cate Blanchet (Elizabeth - 1998, la trilogia de Il Signore degli Anelli - 2001, 2002, 2003, Diario di uno scandalo - 2006, Elizabeth: The Golden Age - 2007) e il tema dello scorrere del tempo in senso contrario, che pure sulla carta sembrava interessante, viene affrontato molto superficialmente. A parte l'evidente decadimento fisico, la vecchiaia è tale in quanto risultato di un bagaglio di esperienze, mentre nel film il dato esperenziale dell'età non viene trattato nel dovuto modo, soffermandosi solo sul dato esteriore. Ciò che tiene desta l'attenzione è perciò solo la curiosità rispetto alla trasformazione fisica del protagonista, risultato della magistrale sperimentazione di una tecnica innovativa di motion capture. La fotografia e le modalità di regia si adeguano in modo accademico alle differenti ambientazioni storiche (vedi il seppia e il rallentie tipici dei film muti degli inizi Novecento) ma c'è una certa mancanza di fascino che aleggia nel corso del film. La regia è di David Fincher (Seven - 1995, The Game - Nessuna regola - 1997,  Fight Club - 1999, Panic Room - 2002, Zodiac - 2007) che è al suo primo film di genere fantastico - sentimentale, mentre la sceneggiatura è di Eric Roth e trae ispirazione da un breve racconto di  Francis Scott Fitzgerald del 1922, a sua volta ispiratogli da un'osservazione di Mark Twain (cioè che era "un peccato che la parte migliore della nostra vita venisse all'inizio e la peggiore alla fine"). Ben tredici (assolutamente esagerate) le candidature agli Oscar 2009. Curiosità: l'impiegata romana Adriana Pichini avrebbe fatto causa ai realizzatori del film, alla Paramount e alla Warner Bros con l'accusa di plagio, sostenendo che il film, in realtà, sia tratto dalla sua storia Il ritorno di Arthur all'innocenza, registrata nel 1994 alla Siae, poi inviata a vari editori senza successo e quindi mai pubblicata.  IL CURIOSO CASO DI BENJAMIN BUTTON. Regia: David Fincher. Sceneggiatura: Eric Roth. Attori: Brad Pitt, Cate Blanchett, Tilda Swinton, Elle Fanning, Jason Flemyng, Julia Ormond, Taraji P. Henson, Josh Stewart, Peter Donald Badalamenti II, Chandler Canterbury, Joshua DesRoches, Joel Bissonnette, Donna DuPlantier, Deneen Tyler, David Ross Paterson Ruoli ed Interpreti  Fotografia: Claudio Miranda. Montaggio: Kirk Baxter, Angus Wall. Produzione: Warner Bros. Pictures, Paramount Pictures, The Kennedy/Marshall Company. Distribuzione: Warner Bros. Pictures Italia. Paese: USA 2008 Uscita Cinema: 13/02/2009 Genere: Drammatico, Fantasy, Romantico Durata: 166 Min.

Si ringrazia il Cinema Citiplex Politema Lucioli per la collaborazione. http://www.cinemateatrilucioli.it

© Riproduzione riservata



Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon