Mariah Carey, stoica e sorridente al 2013 MLB All Star Charity Concert di New York

Daily / News - 15 July 2013 14:13

La cantante quarantatreenne è rovinosamente caduta durante le riprese del suo nuovo videoclip per il remix della canzone “#beautiful” con Young Jeezy, ma non ha voluto rinunciare all'evento di benefic

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

Mariah Carey  è stata protagonista di un brutto incidente durante la registrazione del suo ultimo video, che le è costato una costola incrinata, la spalla fratturata e lividi ovunque! La popstar si trovava sul set del videoclip di “#beautiful” quando ha subito  questi dolorosi danni, ma coraggiosamente ha scelto di non autocommiserarsi ed ha voluto comunque presenziare al concerto di sabato della Filarmonica di New York, dove ha cantato per le vittime dell'uragano Sandy. Un esempio di generosità e forza d'animo il suo che ha incantato gli astanti, i quali hanno potuto applaudirne la strepitosa voce mentre si esibiva con il braccio sinistro ingessato ricoperto ad hoc da differenti graziosità: prima strass,  poi pelliccia di volpe bianca ed infine piume di gallo cedrone dark.

Stoica la bella Mariah  che, nonostante il dolore, dopo essere stata ricoverata in ospedale è apparsa su una sedia a rotelle spinta dagli infermieri ed ha detto: “Lo spettacolo deve andare avanti”. Alla serata di beneficenza nella Grande Mela sfoggiava un meraviglioso abito bianco impreziosito da scintillanti paillettes ed ha intrattenuto il pubblico sorprendendolo per determinazione e forza di volontà. È in piena ripresa dopo la rovinosa caduta capitatale in sorte durante le riprese; una stella convalescente che sprizza energia da tutti  pori, a dispetto della spalla lussata!

La Carey, nata ad Huntington quarantre anni fa, ha venduto oltre duecento milioni di dischi nel mondo, ottenuto cinque  Grammy Award e diciassette World Music Awards. La sua ampia estensione vocale le consente di avere sia note basse che da soprano di coloratura. In merito alla propria voce ha dichiarato: “Ho dei noduli alle corde vocali. Mia madre dice che li ho avuti fin da quand'ero bambina. Per questo ho un registro acuto...; ma l'unica cosa che realmente influisce sulla mia voce è il sonno. A volte, se sono esausta, non posso raggiungere note davvero alte”.

© Riproduzione riservata



Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon