Di nuovo il panico in un film di David Fincher

Cinema / News - 04 June 2011 06:00

David Fincher probabile regista del film Panic Attack, tratto dal romanzo di Jason Starr

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

Sembra che David Fincher stia valutando la regia di quello che sarebbe per lui il secondo film con la parola panico nel titolo, Panic Attack. Infatti, dopo Panic Room, film di successo del 2002 con Jodie Foster e Forest Whitaker, Fincher tornerà probabilmente a finanziare e forse anche a dirigire un film in cui la condizione del panico è centrale, perché lo script, tratto dal romanzo del 2009 di Jason Starr, parla di uno psicoterapeuta newyorkese che subisce l'intrusione di un ladro nel proprio appartamento e reagisce sparandogli e uccidendolo. Da questo evento, che attira l'attenzione mediatica, ne deriva un grosso cambiamento nella vita dell'uomo, con la conseguente paura di ritorsioni per sé e per la sua famiglia da parte del complice del ladro, riuscito a fuggire incolume. Quando poi sua figlia conosce un ragazzo, si insinua ancor più nella mente dell'uomo il dubbio e quindi il panico. Di sicuro per il momento, nella partecipazione di Fincher al film, c'è solo il fatto che verrà realizzato dalla Panic Pictures, neonata casa di produzione del regista. Riguardo gli impegni di Fincher, che, come ricordiamo, è fresco del successo del film The Social Network (vincitore di 4 Golden Globe e di 3 Oscar su otto candidature), siamo in attesa di gustare la sua versione di Uomini che Odiano le Donne, pellicola svedese che si basa sull'omonimo romanzo di Stieg Larsson e che fa parte della trilogia Millennium. Molto probabilmente dirigerà anche i due sequel della suddetta trilogia, intitolati La ragazza che giocava col fuoco e La regina dei castelli di carta

 

© Riproduzione riservata





Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

Advertisement " >