Recensione The Good Wife - Quando la moglie prende il controllo

Tv / News - 21 March 2011 20:00

Con suo marito, il procuratore Peter Florrick, condannato con le accuse di corruzione e abusi sessuali, Alicia Florrick è costretta a rimettersi in gioco per salvare la sua famiglia da un tracollo emo

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

In prima visione su FoxLife, dal 7 marzo 2011 ogni lunedì alle 21.00 arriva su FoxLife il pluripremiato legal-drama con Julianna Margulies (la capo infermiera Carol Hataway di E.R.) nei panni di un ex avvocato penalista che, a seguito delle accuse di corruzione e di abusi sessuali a carico del marito, il procuratore Peter Florrick (Chris Noth, Mr Big di Sex and The City), è costretta a cambiare vita e ricominciare a lavorare.

Quando l'episodio inizia, si è subito portati a pesare che si tratti di qualcosa di molto simile a Law & Order; lei sembra una tosta, dal carattere deciso e forte ma anche amorevole con i figli, in stile Giudice Amy. Intanto, mentre il giudice emette la sentenza di condanna per l'incarcerazione del marito, lei fissa un'imperfezione del suo vestito in uno stato misto di distanza e shock. La classica persona nella quale sotto le apparenze si nasconde molto di più. Dopo sei mesi Alicia rispolvera la sua laurea in legge. Molto realistico. Ha ovviamente bisogno di solidi e si è già trasferita da una villa comoda e spaziosa in un appartamento. Ed è grazie a un suo amico Will Gardner (Josh Charles, L'Attimo Fuggente) che la assume nel suo studio legale che si trova costretta a rimboccarsi le maniche, ma qui, è l'ultima arrivata e tutti sono pronti a pugnalarla alle spalle. Per questo e molte altre ragioni dovrà mostrare che sotto le maniche le braccia hanno anche i muscoli. Il cognome del marito che aleggia costante nella sua vita è un'arma a doppio taglio con la quale si trova a fare i conti; riceve un suo messaggio in segreteria: "ti amo", le dice, e così si chiude la sua pratica. Ma è davvero quello che Alicia vuole?

© Riproduzione riservata



Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon