Xbox Game Pass: i giochi della prima metà di febbraio 2021

Games / Editoriali - 16 February 2021 14:00

The Falconeer, Jurassic World Evolution e Final Fantasy XII

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

La prima parte del mese vede l’arrivo dei nuovi videogiochi per il servizio Game Pass, che vanno a comporre metà del catalogo di febbraio. La lineup della prima parte del mese include The Falconeer, Jurassic World Evolution, Final Fantasy XII: The Zodiac Age, Project Winter, Stealth Inc. 2: A Game of Clones e Ghost of a Tale.

Wolfenstein: Youngblood
The Falconeer è un titolo esclusivo per piattaforme Microsoft, uno dei primi a giungere anche su Series X|S. Il prodotto è stato sviluppato, almeno inizialmente, da una sola persona (Tomas Sala) e proprio per questo è da prendere con le dovute misure. Il gioco ha un’idea di base spiccatamente originale e unica, quella di comandare un falco impegnato in missioni all’interno di uno scenario fantasy. L’impatto visivo e del volo risultano riusciti, mentre un po’ meno le dinamiche di gioco, con un gameplay non precisissimo e che non restituisce un feeling abbastanza soddisfacente.

Jurassic World Evolution è il gestionale perfetto per gli amanti di Jurassic Park, un titolo che ricalca il sogno di costruire il parco giochi tanto sognato nella pellicola, e nel romanzo, da John Hammond. Il “qui non si bada a spese” si traduce nella gestione e allestimento dell’isola tropicale perfetta, dove far (ri)vivere i dinosauri: 40 specie totali, possibilità di unire tecnologia e strutture all’avanguardia, tra passato e futuro, una commistione di strategia e meraviglia per il Jurassic World definitivo.

Final Fantasy XII: The Zodiac Age è la versione rimasterizzata del dodicesimo capitolo della fantasia finale, uscito originariamente alla fine del ciclo vitale di PlayStation 2. Il lavoro tecnico è incentrato nei personaggi, ancora molto belli da vedere per caracter design e stile, fondali in alta risoluzione, nuova illuminazione e un audio ritoccato, insieme ad inedite dinamiche di gameplay tese a snellire il passare degli anni. Fra tutti, troviamo la possibilità di velocizzare il tempo, sia negli spostamenti che durante i combattimenti, utile per rendere più fruibile, nelle tempistiche, un JRPG di ben quindici anni fa. L’ambientazione rimane ancora una delle più ammalianti della serie, con l’esotica Ivalice a fare da sfondo ad una storia curata e ottimamente narrata.

Project Winter ricalca le dinamiche del più famoso e acclamato Among Us, un titolo multiplayer online a 8 giocatori con dinamiche da survival, qui rivisitate in un freddo ed ostile mondo di gioco. Dover portare avanti i nostri compiti, per concludere la missione, si scontra con la presenza di impostori, che cercheranno di non farsi scoprire mentre tenteranno di sabotare i piani della compagnia. Compito del giocatore è quello di sopravvivere, anche attraverso la comunicazione: per gli impostori non farsi scoprire, per gli altri cercare di scovare ed eliminare i traditori.

Stealth Inc. 2: A Game of Clones è un platform in cui enigmi e tempismo sono fondamentali: l’obiettivo è quello di scappare dalla fabbrica dove siamo stati creati, in 60 livelli che uniscono puzzle ambientali, trappole e meccanismi da attivare. Ghost of a Tale è invece un’avventura disegnata in maniera estremamente carina e tenera, il racconto fiabesco di un piccolo topo, tra sezioni stealth e fasi esplorative. Chiudono la prima parte di febbraio due produzioni già presenti su Xbox Game Pass, ma che qui arrivano anche per Android; si tratta di Wolfenstein: Youngblood e Monster Hunter World, che saranno disponibili anche per il servizio in streaming xCloud su tutti i dispositivi Android.

© Riproduzione riservata



Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon