Quando chiama il cuore Stagione 6, le novità sulla serie tv

Tv / Editoriali - 20 February 2019 10:00

When Calls the Heart è la serie con Erin Krakow

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

Quando chiama il cuore (When Calls the Heart) è la serie tv giunta alla sesta stagione. In Italia viene trasmessa su Netflix e Rai Due, e le nuove puntate andranno in onda negli Stati Uniti dal 24 febbraio. 

La storia è ambientata nel paese canadese di  Coal Valley, dove vive la maestra Elizabeth Thatcher (Erin Krakow): siamo nel 1910, e lei ha deciso di trasferirsi dopo che un’esplosione avvenuta nella miniera di carbone ha provocato la morte di oltre 40 uomini, con la chiesa - usata anche come scuola - ormai distrutta da un incendio. Qui giunge il militare “mountie” ( delle "giubbe rosse") Jack Thornton (Daniel Lissing), che da ufficiale di polizia cerca di porre ordine nella cittadina.


Serie tv Quando chiama il cuore


Il finale inatteso della quinta stagione

When Calls the Heart è tratto dalla serie di omonimi romanzi di Janette Oke pubblicati nel 1983. Sul canale statunitense Hallmark ha riscosso buon consenso di pubblico. ma nella quinta stagione un evento ha segnato la vota della protagonista, tanto che i fan della serie - che vengono appellati "Hearties" - ne sono rimasti scioccati. Dopo che per puntate la vicenda era incentrata sull’amore tra i due protagonisti,  Elizabeth perde il marito Jack: ma la continuità narrativa è rappresentata dalla gravidanza di lei, che quindi ora dovrà educare da vedova il nascituro. Ad aiutarla nella sesta stagione ci sarà l’amica Abigail (Lori Loughlin).



I nuovi personaggi della serie tv Quando chiama il cuore

Ad entrare nella nuova stagione saranno due personaggi, il nuovo ufficiale Nathan Grant (Kevin McGarry) e il proprietario del saloon Lucas Bouchard (Chris McNally). Al magazine ET Online McGarry ha affermato che sarà il nuovo mountie della città che arriva dopo la morte di Jack Thornton: “È un po' avvolto nel mistero. Al momento, è un bravo ragazzo”.

McNally ha commentato il suo personaggio -  Bouchard - come  "enigmatico. Ha  buone intenzioni, ama l'eccitazione del caso, quindi è astuto nel gioco d'azzardo e nel poker. Ma tiene le sue carte molto vicino al petto perché non vuole svelare  troppe informazioni su di sé, perché sta cercando di proteggersi da alcuni problemi".

A ciò si aggiunge che entrambi sembrano condividere un sincero affetto per Elizabeth: "Non so quanto velocemente le cose si evolveranno -  ha detto McGarry - lei è di nuovo da sola, vedova. Non sta cercando di avere una nuova storia, e questi sono solo due ragazzi che si trovano in città e potrebbero potenzialmente portare a qualcosa, incrociando le loro strade… potrebbe esserci un po' di chimica!".   

I due hanno ironizzato su un possibile triangolo amoroso: "Penso che sia fantastico per lo show: prendiamo un paio di uomini  per sostituire il personaggio di Jack”, ha detto McNally. 

Evolveranno anche le vicende romantiche di Faith (Andrea Brooks) e  Carson (Paul Greene), Jesse (Aren Buchholz) e Clara (Eva Bourne), mentre la stessa Abigail ristabilisce un contatto con un misterioso artista che giunge dal  suo passato. 

L'immaginaria cittadina di Hope Valley si trova in realtà nella vera città di Vancouver nella British Columbia, in Canada. L’ambientazione della sesta stagione sarà probabilmente nel 1915, quando Hope Valley riceve il primo telefono.



© Riproduzione riservata



Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon