Dirty Dancing 2, le novità sul sequel del film

Cinema / Editoriali - 10 October 2022 10:30

Dirty Dancing 2 è in fase di sviluppo

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

Dirty Dancing 2 è il film musicale in fase di sviluppo. Si tratta del sequel di Dirty Dancing (1987) che ha raccontato una storia d’amore sulla sfondo di un’estate musicale. L’idea del film nacque alla sceneggiatrice Eleanor Bergstein, che trascorreva le estati con la sua famiglia alle Catskills partecipando a concorsi di "Dirty Dancing”: lei stessa era soprannominata “Baby. La sceneggiatura era per il film di Michael Douglas, It's My Turn ma i produttori tagliarono una scena di ballo erotico, e lei concepì una nuova storia che ha preso ispirazione dalle sue gare di danza giovanile.  


Musical Notre dame de Paris - immagini

Dirty Dancing 2, la trama del film

Dirty Dancing 2 non ha ancora una trama. La storia dovrebbe ambientarsi negli anni ’90, con Baby (Jennifer Grey) che torna al resort di Kellerman dove ha trascorso quella fatidica estate raccontata nel precedente film. La sua storia al resort si intreccia con nuovi incontri, romanticismo e balli. Il CEO di Lionsgate - che produce il film - ha anticipato che la pellicola “sarà esattamente il tipo di film romantico e nostalgico che i fan del franchise stavano aspettando e che lo ha reso il titolo della library più venduto nella storia dell'azienda".

La regia sarà di Jonathan Levine (Warm Bodies) che ha detto: "Questo film esiste in un dialogo con l'originale. Vogliamo presentare questa storia a un'intera nuova generazione. Detto questo, l'assenza di Johnny (Patrick Swayze) incombe sulla vicenda, quindi è una storia di formazione ma anche un arrivo ad un’età più adulta per il personaggio di Baby, in un certo senso”. Per quanto concerne le aspettative di coloro che erano affezionati al primo film, ha ribadito: “Ai fan di lunga data, prometto che non rovineremo la tua infanzia. Affronteremo l'incarico con raffinatezza, ambizione e, soprattutto, amore".


L’interprete di Dirty Dancing, Jennifer Grey ha ribadito quanto sia "difficile" realizzare un film sequel senza il suo co-protagonista Swayze, morto all'età di 57 anni di cancro al pancreas nel settembre 2009. Swayze interpretava l'istruttore di ballo del ritiro estivo Johnny Castle, che si innamora dell'ospite del campo Frances "Baby" Houseman mentre si prepara per una gara di ballo. “Non ci sarà mai un altro Johnny - ha detto Gray a Entertainment Weekly - Questo sequel deve essere un pezzo a sé stante. È molto complicato”. Riguardo alla trama ha detto: “Non posso dire molto, purtroppo, ma coinvolgerà Baby. Coinvolgerà Kellerman. Ci sarà la musica”. A meno che non ci sia un sacco di CGI, Baby sarà un po' più grande. Sarà quello di Kellerman, musica, balli, storie d'amore, romanticismo. Sono così impegnata nel progetto, e ho investito nel renderlo una nuova storia”.

Il film originale incassò 214 milioni di dollari al botteghino, e ottenne un Oscar per la migliore canzone originale.

Dirty Dancing 2, il cast del film

Jonathan Levine sarà quindi alla regia, e collaborerà alla sceneggiatura con Elizabeth Chomko, Mikki Daughtry e Tobias Iaconis (The Curse of La Llorona). Il cast potrebbe proporre una riunione di quello originale. Levine sarà anche produttore, insieme a Grey sta anche producendo. Il casting è in corso e la produzione dovrebbe iniziare nella primavera del 2023, con una data di uscita fissata per il 9 febbraio 2024.

Dirty Dancing 2  dovrebbe includere brani del film originale, hip-hop e pop degli anni '90. Levine, che è anche produttore, ha anticipato che saranno presenti le canzoni di Alanis Morisette e Liz Phair. La produzione sta discutendo con gli eredi di Swayze per incorporare in qualche modo la presenza dell'attore.

Dirty Dancing, in streaming e on-demand

Il film Dirty Dancing - Balli proibito   (1987)  è disponibile in streaming su Netflix e Starz. Entrambi sono on-demand su Google Play, iTunes, Amazon Prime Video, RakutenTv, Microsoft Store, Chili.

© Riproduzione riservata




Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon