X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Bellaria Film Festival 2011: squadra che vince non si cambia

06/06/2011 13:41
Bellaria Film Festival 2011 squadra che vince non si cambia

Bellaria Film Festival 2011: squadra che vince non si cambia - This is my Land... Hebron di Giulia Amati e Stephen Natanson vince la 29° edizione del Bellaria Film Festival. Sul palco gli autori ritirano il premio e ringraziano giuria e pubblico: "E' un film difficile, abbiamo lottato tantissimo per farlo entrare nel circuito dei festival, ma quando ci arriviamo ci accorgiamo quanto riesce a coinvolgere la gente".
"Questo è un reportage che non può lasciare indifferenti. Avevamo l'urgenza di farlo conoscere e spero vivamente che possa approdare alla tv" aggiunge il direttore artistico, Fabio Toncelli.

Il Bellaria Film Festival si è concluso ieri con profonda soddisfazione da parte di tutti. Merito di un programma ricco e articolato, dal radio documentario al 3 D, con tanti ospiti d'eccezione.
"E' andata al di là di ogni aspettativa, siamo veramente molto contenti che il lavoro fatto abbia dato i suoi frutti" ringrazia Toncelli.
Vivace soddifazione è espressa anche dal sindaco Enzo Ceccarelli: "Questa edizione del Festival è stata davvero originale e nuova. Il pubblico ha affollato i workshops in orari mattutini, nonostante le giornate di sole. E' stata una scommessa vinta dal direttore e da tutto lo staff organizzativo che sono riusciti a portare tanti nuovi amici al Festival e di questo vi ringrazio profondamente. Complimenti a tutti."
E all'indomani del Festival, si pensa già all'anno prossimo per festeggiare la 30° edizione con l'auspicio da parte del sindaco che Toncelli possa rimanere al timone.

Concorso Italia Doc (Giuria: Giulio Scarpati, Alberto Crespi, Bernardo Iovene, Etra Palazzi, Gianfranco Pannone)
Menzioni Speciali
Motivazione: Film profondamente diversi, che rappresentano con efficacia due approcci alla realtà, uno più personale, l'altro più divulgativo. Queste due tendenze ritornano in tutti i film della selezione e in gran parte delle proposte del festival. La giuria tiene a sottolineare l'interesse di quasi tutti i titoli di Italia Doc, e l'ampiezza di temi, non limitati alla realtà italiana, ma aperti al mondo. Un piccolo appunto: la brevità e la sintesi non sono difetti. Il mestiere del documentarista è anche tagliare, laddove necessario.
My Marlboro City di Valentina Pedicini, Italia 2010, 50'
"Brindisi non è solo "brutta, sporca e cattiva" come la mostrò l'operazione "Primavera" condotta dalla Polizia nel 1996 per stroncare il contrabbando di sigarette. L'altra Brindisi vista da quattro generazioni che parlano con le voci di Rino, Nanda, Salvatore e Andrea"
L'Altra rivoluzione, Gorkij e Lenin a Capri
di Raffaele Brunetti e Piergiorgio Curzi, Italia 2010, 52'
"Tre grandi rivoluzionari russi nel 1909 studiarono e complottarono preparando la Rivoluzione russa incontrandosi anche in un posto unico al mondo:Capri."
Premio Migliore Documentario
Motivazione: Un film efficace, intelligente, coraggioso. Che racconta una realtà durissima e di bruciante attualità senza schematismi né indugi; che mostra con una regia diretta e un montaggio volutamente nervoso un mondo di cui crediamo di sapere tutto, e sul quale, grazie al film, impariamo molte cose nuove.
This is my Land... Hebron di Giulia Amati e Stephen Natanson, 2010, 72'
"A Hebron, una città palestinese che ha nel cuore una colonia ebraica, il conflitto ha preso la forma di una guerra tra vicini di casa dove l'obiettivo è conquistare ogni giorno un metro in più di città, tenere il nemico sotto controllo o semplicemente resistere."

Crossmedia (Giuria: Sergio Basso, Enza Negroni, Gory Bianca)
Motivazione: per la riflessione sul punto di vista del narratore, per la relazione di intimità che riesce a instaurare con lo spettatore, per i temi che affronta, come la memoria, il diventare adulti, il sogno, la comunità, la città invisibile.
Welcome to Pine Point di Michael Simons e Paul Shoebridge, Canada 2011, 30'
"Un documentario interattivo, un collage di mezzi e di storie per riflettere: cosa accade quando tu perdi il tuo lavoro, tutti quelli che conosci perdono il loro lavoro, quando tutta la tua città è senza lavoro, chiude, è smantellata e scompare completamente? Welcome to Pine Point è un luogo ibernato nel tempo che ci mostra come le comunità in cui viviamo fanno molto di più che definire quello che siamo."

Menzione speciale a Alessandro Borelli (La Serraz Pictures che ha prodotto BAKROMAN di Gianluca e Massimiliano De Serio) per la fiducia, il coraggio e l'impegno delle scelte.

Menzione speciale Casa Rossa (Giuria: Paolo Angelini insieme agli studenti del DAMS di Bologna)
Almost Married di Fatma Bucak e Sergio Fergnachino, Italia, 2010, 60'
"Fatma è arrivata in Italia dalla Turchia, qui ha iniziato la sua nuova vita da fotografa e si è innamorata di Davide, un ragazzo italiano col quale vuole sposarsi. Come dirlo alla sua famiglia? Lo scontro tra i matrimoni combinati e la rivendicazione della libera scelta."

Radiodoc (riconoscimento assegnato da Fabio Toncelli e Marino Sinibaldi)
Il futuro visto da qui
di Matteo Bellizzi (prodotto da Fabrizia Galvagno e DocuSound)

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Carla Paulazzo
Home
 

Altri articoli Home

Beautiful The Carole King Musical diventa un film prodotto da Tom Hanks

La Sony si occuperà dell’adattamento cinematografico di “Beautiful: The Carole King Musical”. Douglas McGrath, autore del libretto originale, scriverà la sceneggiatura; Tom Hanks e Gary Goetzma, tramite la loro Playton, produrranno la pellicola insieme a Paul Blake, già produttore della versione teatrale. La ...

 

Dwayne Johnson e lo sceneggiatore Evan Spiliotopoulos in un film su Genghis Khan

Evan Spiliotopoulos, sceneggiatore del film “La bella e la bestia" (leggi l’intervista) e “Il cacciatore e la regina di ghiaccio” (leggi l’intervista) lavorerà ad un film su Genghis Khan. La Universal Pictures ha infatti acquistato uno script di avventura scritto dal stesso Evan Spiliotopoulos, che ha come...

 

Brian De Palma, il nuovo film 'Domino' con Nikolaj Coster-Waldau

Brian De Palma per il nuovo film “Domino” sceglie un argomento europeo, quello degli attacchi terroristici. Ma ciò che si nota soprattutto è la scelta di un cast divenuto famoso per le serie televisive. “Domino” è infatti una pellicola che ha come protagonista Nikolaj Coster-Waldau, che nella saga &ldqu...

 

Leonardo DiCaprio interpreterà in un film il pittore Leonardo Da Vinci

Leonardo DiCaprio interpreterà Leonardo Da Vinci in un biopic. La Paramount sarà produttrice del film, che è tratto dal libro del biografo Walter Isaacson, il quale ha già lavorato alle biografie di Steve Jobs e Albert Einstein. L’idea del film è dello stesso DiCaprio, che risale a dei racconti paterni. In...

 

Film più visti della settimana, 'Annabelle: Creation' è al primo posto

Il box office dei film più visti negli Stati Uniti dall’11 al 13 agosto 2017 vede al primo posto l’horror “Annabelle: Creation” (35.040.000 dollari): Samuel Mullins, fabbricante di bambole con la moglie ospita delle ragazze a casa sua, che saranno loro il bersaglio della creatura posseduta dalla bambola Annabelle. Al...

 

Ce qui nous lie, tre fratelli e un vigneto per il film di successo in Francia

Ce qui nous lie è il film di Cédric Klapisch ambientato in un vigneto della Borgogna, dove tre fratelli si riuniscono. È uno dei film di maggiore successo in Francia, avendo incassato 4,5 milioni di euro in due mesi (è uscito il 14 giugno 2017). Nel cast ci sono Pio Marmaï, Ana Girardot e François Civil...

 

Professor Marston & The Wonder Women, prima immagine del film

È stata diffusa la prima immagine del film “Professor Marston & The Wonder Women” (leggi l’articolo su Moulton Marston e le origini di Wonder Woman). La pellicola racconta la storia reale dello psicologo di Harvard Dr. William Moulton Marston, che creò il personaggio di Wonder Woman negli anni '40. Marston era a...

 

Le star di Hollywood con le case più grandi e costose, da Will Smith a Oprah

Ogni cosa ad Hollywood segue il principio del “bigger than life”: tutto è più grande, più bello, più intenso, e le case delle star non fanno eccezione. Leonardo DiCaprio possiede almeno quattro ville, ma la prima è stata quella ad Hollywood Hills, comprata dopo il successo di “Titanic” per...

 

Il Festival di Venezia proietterà il film 'Il cavaliere elettrico'

La Mostra del Cinema di Venezia presenterà il film “Il cavaliere elettrico” (1979), diretto da Sydney Pollack. La proiezione avverrà dopo la consegna dei Leoni d’Oro alla carriera a Jane Fonda e Robert Redford, protagonisti del film. La storia raccontata è quella di Sonny Steele (Redford), cowboy in pensione ...

 

Lenny Abrahamson, il regista è sul set del nuovo film 'The Little Stranger'

Lenny Abrahamson è al lavoro al nuovo film “The Little Stranger”. Il regista è stato candidato nel 2016 all’Oscar per il film “Room”, con cui Brie Larson ha ottenuto il premio come migliore interpretazione (leggi l'intervista all'attore del film). “The Little Stranger" racconta la vicenda del dotto...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni