X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Bellaria Film Festival 2011: Foibe di Roberto Olla

05/06/2011 17:35
Bellaria Film Festival 2011 Foibe di Roberto Olla

Foibe di Roberto Olla">Bellaria Film Festival 2011: Foibe di Roberto Olla - Il Bellaria Film Festival ha presentato in anteprima Foibe di Roberto Olla (Italia 2011, 26'), il primo film documentario in 3D della Rai con le testimonianze dirette di Graziano Udovisi (1925 - 2010) ultimo superstite alle foibe, e di Licia Cossetto, sorella di Norma, insignita di onorificenza alla memoria dal Presidente Ciampi. "L'urgenza - spiega il regista - è quella di non perdere testimonianze importanti raccolte in tanti anni e girate con tecnologie che stanno rapidamente invecchiando e che rischiamo di perdere. E' necessario rivedere gli archivi alla luce della nuove tecnologie a disposizione, in modo che anche le nuove generazioni possano accedervi."
Foibe è dedicato alla memoria di Graziano Udovisi, scomparso prima dell'inizio delle riprese in 3D.
La sua testimonianza insieme a tutti i filmati di repertorio sono stati restaurati e montati rispettando il 2D originale integrandolo allo standard del 3D per rispetto del valore documentale.
Graziano Udovisi, che fu infoibato e, ritrovatosi ancora vivo sul fondo, riuscì a salvarsi, e Licia Cossetto, sorella di Norma, raccontano i drammatici eventi di quei giorni.
Graziano Udovisi, infoibato vivo, di fronte ad un inghiottitoio, racconta il terrore atavico dell'uomo di venire ingoiati dalla terra, il tempo interminabile in cui pregò quella stessa terra, l'amata Istria, di accoglierlo infretta e come riuscì miracolosamente a salvare se stesso e un altro compagno. Licia Cossetto ricorda il martirio della sorella Norma, quando venne infoibata aveva 23 anni e si era appena laureata con una tesi sull'Istria rossa "ma non di comunismo, di bauxite". Ancora dopo tanti anni, quando insegnava a Milano, le era vietato parlare di foibe.
Il documentario ricostruisce il genocidio delle foibe attraverso i ricordi di questi testimoni: "non è stata una vendetta, è stata una pulizia etnica" e Licia racconta che a distanza di tanti anni, quando insegnava a Milano, era impossibile anche sfiorare l'argomento.

Non è stato semplice raccogliere i ricordi drammatici di Udovisi.
"Non è un argomento facile. Le foibe istriane sono state e continuano a essere ancora oggi, dopo oltre sessant'anni, una spina nel fianco, una pagina viziata manipolata dagli storici e dalla politica, una pagina che disturba, un peccato mortale tutto italiano. Neanche uno storico che si sia permesso di fare luce su questa pagina di storia: non esiste nessuno studio, nessuna ricerca, nessuna volontà di ricostruire i fatti." racconta Olla.
Ancora oggi non sappiamo quanto cadaveri sono ancora sotto la terra istriana, ma, nel frattempo, le foibe sono state trasformate in attrazioni turistiche.

E' una pagina incompiuta che temo, ci porteremo a lungo dietro. Viviamo in un paese dove il passato non passa” ammette il regista.

Quando 15 anni fa, fu realizzato il primo filmato sulle Foibe, venne presentata un'interrogazione parlamentare per bloccare la messa in onda del documentario. Dovette intervenire Walter Veltroni. Ancora oggi è impossibile affrontare l'argomento foibe nei dibattiti senza sollevare la contestazione fuori dalla sala.

Sono stati 350000 esuli costretti ad abbandonare le loro vite e fuggire dall'Istria: tra i ricordi dei tragici eventi, ne sopravvive uno sempre caro, "meglio una capanna in Istria che un grattacielo a New York".

 

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Carla Paulazzo
Home
 

Altri articoli Home

Star Wars, i libri che raccontano la saga a 40 anni dall'uscita del film

Guerre stellari (“Star Wars”) uscì il 25 maggio del 1977. In seguito fu intitolato “Star Wars: Episodio IV - Una nuova speranza”. Uno dei volumi più recenti che racconta la saga di George Lucas è “Star Wars: l'epoca Lucas. I segreti della più grande saga postmoderna” di Giorgio E. S. ...

 

Recensione del film Pirati dei Caraibi - La vendetta di Salazar

Pirati dei Caraibi - La vendetta di Salazar (“Pirates of the Caribbean: Dead Men Tell No Tales”) è il film di Joachim Rønning e Espen Sandberg nelle sale. Nel cast ci sono Johnny Depp, Javier Bardem, Brenton Thwaites, Kaya Scodelario. La narrazione procede senza troppi balzi di suspense, come si addice ad un racconto che ...

 

Festival di Cannes 2017: immagini di Nicole Kidman e Colin Farrell per il film 'The Killing of a Sacred Deer'

Nelle immagini che mostriamo ci sono i protagonisti del film “The Killing of a Sacred Deer”, diretto da Yorgos Lanthimos e in Concorso al Festival di Cannes. L’evento si è svolto presso il Nikki Beach: vi hanno partecipato Colin Farrell, Nicole Kidman, Keith Urban, Barry Keoghan, Raffey Cassidy, Sunny Suljic. La trama &eg...

 

Festival di Cannes 2017: le immagini di Lily Collins e Jake Gyllenhaal al party della Hollywood Foreign Press Association

Nelle immagini che mostriamo ci sono gli ospiti invitati alla serata filantropica svoltasi al festival di Cannes per la International Rescue Committee (IRC), organizzata dalla Hollywood Foreign Press Association (HFPA). Preso il Nikki Beach hanno partecipato Jake Gyllenhaal, Ben Stiller, Tilda Swinton, Adam Sandler, Brittany Snow, Lily Collins, Du...

 

Le celebrità e lo sport: un connubio sempre vincente ad Hollywood

“Mens sana in corpore sano”: una grande verità che viene presa molto sul serio nel mondo di Hollywood, dove il culto del corpo e della (presunta) perfezione psico-fisica regna sovrano. Anche se le apparenze suggerirebbero il contrario, quello delle star è uno stile di vita per certi versi molto stressante, visto che da lor...

 

The Dinner, il film sulle colpe dei figli con Richard Gere e Laura Linney

The Dinner è il film di Oren Moverman con Richard Gere, Laura Linney, Steve Coogan e Rebecca Hall. Paul (Coogan) e sua moglie Claire (Linney), Stan (Gere) - fratello maggiore di Paul - e la consorte Katelyn (Hall) vanno ad un’elegante cena. Durante le portate, dall’aperitivo all’antipasto la scansione temporale segnata dal...

 

Il piacere dell'onestà: il controllo spia su smartphone da Shakespeare alla Corte europea

La possibilità di scoprire cosa affermi un’altra persona in nostra assenza è una delle curiosità insite nell’uomo. Già William Shakespeare in “Otello” (1603) raccontava di come il cinico Jago facesse ingelosire il protagonista: fa portare il fazzoletto della moglie Desdemona sulle mani del presunt...

 

Festival di Cannes, una foto storica con i protagonisti dei decenni

Al Festival di Cannes si è tenuto un photo call particolare, per celebrare i settanta anni dell’evento. Tra i vincitori c’erano Laurent Cantet  (Palma d’Oro nel 2008),  Jerry Schatzberg (Palma d’Oro Nel 1973),  Claude Lelouch  (vincitore del 1966),  Michael Haneke  (Palma d'Oro 2009-2012...

 

Film più visti della settimana, 'Alien: Covenant' e 'Everything, Everything' sono ai primi posti

Il box office dei film più visti negli Stati Uniti dal 19 al 21 maggio 2017 vede al primo posto la novità “Alien: Covenant” (36.160.621 dollari, leggi la recensione del comic): l'equipaggio di un’astronave scopre un paradiso inesplorato, dove però emerge anche una minaccia da cui fuggire. Al secondo posto sce...

 

Innamorato pazzo, il film commedia con Myrna Loy e William Powell sugli opposti conciliati

Innamorato pazzo (“Love Crazy”, 1941) è il film di Jack Conway con William Powell, Myrna Loy e Gail Patrick. usciva nelle sale statunitensi il 23 maggio del 1941. L’architetto eccentrico Steve Ireland (William Powell) e la moglie Susan (Myrna Loy) al quarto anniversario di matrimonio vorrebbero rivivere la prima notte...

 

Da non perdere

Ultime news
Recensioni