X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Recensione film ESP Fenomeni Paranormali: horror d’estate

01/06/2011 10:08
Recensione film ESP Fenomeni Paranormali horror d’estate

Un ospedale psichiatrico infestato dai fantasmi. Riprese casuali. Esp

Recensione ESP Fenomeni Paranormali: horror d’estate. Presentato il 22 aprile al Tribeca Film Festival, ESP Fenomeni Paranormali dei Vinicius Brothers non è difforme da The Blair Witch Project">The Blair Witch Project">The Blair Witch Project (1999) e ne sfrutta la capacità di marketing. Il film del 1999 costò 500.000 dollari e ne incassò 248 milioni.

Nel sito italiano del film c’è addirittura la possibilità di partecipare ad un contest e vincere una videocamera. È appunto il marketing che interessa questo tipo di pellicola, ossia la capacità di diffondere un’angoscia, che nasce da timori innati: i fantasmi.

La trama è quella di Lance Preston, a capo della troupe televisiva di "ESP Fenomeni Paranormali", uno show televisivo che si occupa di dare la caccia ai fantasmi. La troupe, mentre gira un episodio all’interno dell’Ospedale Psichiatrico abbandonato di Collingwood, si rende conto che l’edificio è ‘abitato dai fantasmi’ e che non hanno intenzione di lasciarli evadere. Tra antri e corridoi, i fantasmi degli ex-pazienti li terrorizzano. i membri della troupe cominciano a mettere in discussione la loro sanità mentale, giungendo  verso la follia. 

Nonostante la sceneggiatura risaputa, il film mantiene le promesse di incutere ansia. Gli stessi registi ammettono che la pellicola scivola sulla stessa riga di  The Blair Witch Project">The Blair Witch Project">The Blair Witch Project o Paranormal Activity, ossia quello di alcune riprese ritrovate o involontarie, ma che qui si sono migliorati gli elementi di produzione e di post produzione con un montaggio serrato ed effetti speciali credibili.

Cultureblues.com lo apostrofa come un film che “se non siete appassionati di horror potete cliccare su ‘indietro’ (…) ma il film fa balzare più volte dalla poltrona, (…) con immagini davvero raccapriccianti”; about.com scrive che “il film non riesce, dove Blair Witch e Paranormal Activity hanno eccelso: trasportare lo spettatore in un’esperienza  iper-reale esperienza”.

Il luogo dove avvengono le riprese, è veramente un ex ospedale psichiatrico usato dai set cinematografici, e le varie troupe hanno confermato di avere avvertito più colte strane presenze.
Quindi chi volesse sfogarsi in un’ora e mezza, e saltellare dalla poltrona, può trovare in Esp una buona soluzione. Il film non rimarrà nella storia del cinema, ma il prezzo del biglietto è ripagato. 

 
© Riproduzione riservata
Home
 
 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

L'amore ai tempi di Hollywood, tra gossip, scandali e divorzi

In termini di gossip hollywoodiano, il 2016 è stato segnato dal divorzio tra Johnny Depp e Amber Heard, una vicenda dai risvolti piuttosto spiacevoli visto che la Heard ha addotto, tra i motivi della separazione, il fatto che l’ex-marito fosse un tipo violento a causa soprattutto dei suoi problemi di alcolismo. Oggi la storia sembra es...

 

Inferno, il film con Tom Hanks dal libro di Dan Brown è su SkyCinema e NowTv

Inferno, il film tratto dal romanzo di Dan Brown arriva in televisione si Sky Cinema e NowTv, dal 10 luglio. Il film - che ha incassato 220 milioni di dollari - sarà anche preceduto dalla messa in onda di due film tratti sempre dai romanzi dello scrittore di Exeter. Il 2 luglio è trasmesso “Il Codice Da Vinci”, in cui il ...

 

Nicole Kidman, due libri raccontano l'attrice che compie 50 anni

Nicole Kidman, l’attrice di Honolulu oggi compie 50 anni. In una recente intervista a “E! News” ha detto che non organizzerà una festa sfarzosa, bensì sarà circondata dalla sua famiglia: "Voglio uscire con mio marito, i miei figli e mia sorella”. Essendo di pigne australiana, ha affermato che è g...

 

Alexandra Daddario, è l'imponente Costance nel nuovo film 'Abbiamo sempre vissuto nel castello'

Alexandra Daddario, una delle attrici più versatili nella recente cinematografia di Hollywood dopo l’obsoleto “Baywatch” sarà in un film completamento diverso. “We Have Always Lived in the Castle” è il titolo, diretto da Stacie Passon e interpretato anche da Sebastian Stan, Taissa Farmiga e Crispi...

 

10 attori che hanno perso la vita sul set

Quando si parla di professioni pericolose, il pensiero di solito corre ai muratori intenti a camminare in equilibrio a decine di metri da terra o a giornalisti e medici che lavorano in zone di guerra, non di certo al cinema o alla televisione. Invece, anche in un mondo apparentemente dorato, si celano storie davvero macabre di persone che hanno tro...

 

Film più visti della settimana, 'Cars 3' scalza dalla classifica 'Wonder Woman'

Il box office dei film più visti negli Stati Uniti dal 16 al 18 giugno 2017 vede al primo posto la novità “Cars 3” (53.547.000 dollari, leggi l'articolo): la vicenda è quella di Saetta McQueen che si propone di dimostrare a una nuova generazione di piloti che lui è ancora la migliore macchina da corsa del mon...

 

Luigi Pirandello, i film ispirati alle sue opere a 150 anni dalla nascita

Luigi Pirandello, di cui si celebrano il 150 anni dalla nascita (avvenuta il 28 giugno 1867) lavorò anche per il cinema. Molti furono i film che si ispirarono alle sue pièce o novelle. Il primo film tratto da una sua opera è “Il lume dell'altra casa” (1920) di Ugo Gracci con Anna Gracci, Gaietta Gracci e lo stesso ...

 

John G. Avildsen, Sylvester Stallone ricorda il regista scomparso del film 'Rocky'

John G. Avildsen, regista del film "Rocky" (1976) e "The Karate Kid” (1984) è scomparso all’età di 81 anni. Per il film “Rocky" - interpretato da Sylvester Stallone che era anche sceneggiatore - John G. Avildsen vinse l’Oscar. Lo stesso Stallone in un comunicato ha ribadito di avere avuto fortuna nella sua car...

 

Jesus VR: The Story of Christ, il primo film in realtà virtuale

“Jesus VR - The Story of Christ” è il primo film nella storia del cinema ad essere stato pensato e girato per la realtà virtuale. Il lungometraggio, realizzato dalla AutumnTM VR Inc. e da VRWERX, dura 90 minuti ed è composto da una serie di segmenti che raccontano la vita di Gesù Cristo. Un montaggio speciale...

 

Elizabeth Banks rettifica l'affermazione sui film di Steven Spielberg

Elizabeth Banks si scusa con Steven Spielberg per un’affermazione esternata martedì scorso, durante l’evento Women in Film Crystal - Lucy Awards (leggi l’intervista allo scrittore David I. Kertzer dal cui libro è tratto in nuovo film di Spielberg). L’attrice di Pittsfield aveva detto che il regista non ha "mai...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni