X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

In Memoriam: Piazza Tiananmen 1989

03/06/2009 12:40
In Memoriam Piazza Tiananmen 1989
style="margin-bottom: 0cm;">A Pechino le autorita' intensificano i controlli sui dissidenti e bloccano siti Web come Twitter. Nel frattempo decine di studenti universitari di Hong Kong hanno iniziato uno sciopero della fame per ricordare l'eccidio di piazza Tiananmen e tenere in vita la memoria degli studenti massacrati nel 1989.

style="margin-bottom: 0cm;"> href="/ricerca-news?parola=I fatti">I fatti />Il 15 aprile 1989 href="/ricerca-news?parola=, ">, href="/ricerca-news?parola=Hu Yaobang">Hu Yaobang href="/ricerca-news?parola=, ">, ex leader del Partito href="/ricerca-news?parola=, ">, sollevato dall’incarico nel 1988 per aver tollerato dimostrazioni studentesche, muore per un arresto cardiauna rappresentanza eletta dagli studenti. />La visita di Mikhail Gorbaciov in Cina a meta’ maggio href="/ricerca-news?parola=, ">, un evento storico che rappresenta la riconciliazione tra le due super-potenze dopo quasi vent’anni di ostilità diplomatica href="/ricerca-news?parola=, ">, sortisce l’effetto di radicalizzare le richieste del movimento studentesco: in Piazza Tiananmen si critica la corruzione del Partito href="/ricerca-news?parola=, ">, si chiedono riforme politiche in senso democratico contro la politica reazionaria di Deng Xiaoping. Gorbaciov href="/ricerca-news?parola=, ">, messia della glasnost (ed attuatore della perestroijka) href="/ricerca-news?parola=, ">, diventa il simbolo della ribellione studentesca. La protesta href="/ricerca-news?parola=, ">, dapprima circoscrivibile href="/ricerca-news?parola=, ">, ora si diffonde a macchia d’olio fuori dalla citta’ di Pechino: i giovani studenti conquistano la simpatia del popolo. Alcuni iniziano lo sciopero della fame href="/ricerca-news?parola=, ">, in migliaia aderiscono al movimento. />Deng Xiaoping decide di dichiarare la legge marziale: la situazione precipita. />Zhao Ziyang href="/ricerca-news?parola=, ">, riformista e capo del Partito href="/ricerca-news?parola=, ">, tenta l’impossibile. All'alba del 20 maggio href="/ricerca-news?parola=, ">, mentre l’esercito si accinge ad occupare la capitale href="/ricerca-news?parola=, ">, si presenta in Piazza Tiananmen per convincere gli studenti ad interrompere lo sciopero della fame e l'occupazione della piazza: promette di ascoltare le loro ragioni. Troppo tardi. Sara’ la sua ultima apparizione pubblica. Zhao Ziyang href="/ricerca-news?parola=, ">, pochi giorni dopo href="/ricerca-news?parola=, ">, viene arrestato. />L'esercito si trova a fare i conti con la resistenza dei residenti href="/ricerca-news?parola=, ">, si insedia nella periferia della citta’ e fraternizza con la popolazione href="/ricerca-news?parola=, ">, per molti giorni la situazione resta paralizzata. Qualcuno ravvede in quel clima di euforia culturale href="/ricerca-news?parola=, ">, la svolta per un cambiamento epocale. Ma Pechino non e’ Berlino. />Nella notte tra il 3 e il 4 giugno i carri armati puntano dritto verso Piazza Tiananmen: di fronte a coloro che si oppongono href="/ricerca-news?parola=, ">, i dragoni d’acciaio sputano fuoco alla cieca e raggiungono infine l'obiettivo. Nonostante non sia possibile una ricostruzione accurata dei fatti href="/ricerca-news?parola=, ">, e’ una strage. Qualche mese dopo href="/ricerca-news?parola=, ">, il 9 novembre href="/ricerca-news?parola=, ">, cade definitivamente il muro di Berlino. />La Croce Rossa all’epoca riferì 2600 morti e 30.000 feriti. Stime più alte parlarono tra i 7.000 e i 12.000 morti. Xianling Zhang e Ding Zilin hanno entrambe perso i loro figli in quella protesta studentesca. Insieme hanno fondato il gruppo "Madri di Tiananmen" che href="/ricerca-news?parola=, ">, tra le altre cose href="/ricerca-news?parola=, ">, assolve al triste compito di identificare le giovani morti ancora href="/ricerca-news?parola=, ">, a distanza di vent’anni href="/ricerca-news?parola=, ">, senza nome: Zhang e’ convinta che soltano un decimo delle vittime sia stato identificato. />"La nostra più grande speranza è di essere in grado di dire apertamente che è stato un errore che l'esercito aprisse il fuoco sulla gente. La società civile dovrebbe poter partecipare all'indagine" href="/ricerca-news?parola=, ">, ha precisato Zhang. />Ancora oggi href="/ricerca-news?parola=, ">, il governo cinese infatti href="/ricerca-news?parola=, ">, non solo si rifiuta di fornire un bilancio ufficiale href="/ricerca-news?parola=, ">, ma riduce al silenzio ogni voce a riguardo. />Wang Nan href="/ricerca-news?parola=, ">, figlio di Zhang href="/ricerca-news?parola=, ">, quel giorno lascio’ un biglietto alla madre per dirle che sarebbe andato a raggiungere gli amici in piazza Tiananmen. Il corpo del ragazzo le fu restituito dopo dieci giorni. Aveva dicianove anni. />L'economia cinese è attualmente la terza al mondo href="/ricerca-news?parola=, ">, un risultato straordinario se guardiamo agli anni ’80. Tuttavia le riforme politiche arrancano e il Partito arretra di fronte a qualunque proposta di cambiamento. />Oggi a Roma href="/ricerca-news?parola=, ">, si svolgera' un convegno per la ricorrenza del ventesimo anniversario della rivolta studentesca cinese href="/ricerca-news?parola=, ">, organizzato dalla "Laogai Research Foundation" href="/ricerca-news?parola=, ">, "Studens for a Free Tibet Italia" e l'associazione "Memento Naturae". Tra gli ospiti href="/ricerca-news?parola=, ">, Reting Tempa Tsering href="/ricerca-news?parola=, ">, dissidente ed ex prigioniero tibetano href="/ricerca-news?parola=, ">, che portera' la sua testimonianza di combattente e prigioniero politico nei Laogai cinesi href="/ricerca-news?parola=, ">, e href="/ricerca-news?parola=, ">, in videoconferenza da Washington href="/ricerca-news?parola=, ">, Lu Decheng href="/ricerca-news?parola=, ">, Yu Zhijian e Yu Dongyue href="/ricerca-news?parola=, ">, che all'epoca lanciarono i gusci di uova ripiene di vernice contro il ritratto di Mao Zedong nella (ormai tristemente) famosa piazza di Pechino href="/ricerca-news?parola=, ">, guadagnandosi cosi' il soprannome di the three Gentlemen. L'appellativo fece il giro del mondo. />E’ inoltre prevista la proiezione del cortometraggio ''Blood is on the square'' href="/ricerca-news?parola=, ">, prodotto da un gruppo di sopravvissuti al massacro di piazza Tiananmen.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Carla Paulazzo
Home
 

Altri articoli Home

Reazione a catena di sera, la seconda puntata speciale del game show

La seconda puntata di “Reazione a catena di sera" va in onda questa sera su Rai 1 a partire dalle 21.25. Allo speciale del game show condotto da Amadeus partecipano alcuni personaggi del mondo dello spettacolo, esperti della lingua italiana e ospiti musicali. Nel primo appuntamento la sfida che ha visto protagonisti “I tre di denari&rd...

 

Human Files, terza puntata: le 'sfide' dell'uomo contemporaneo

La terza puntata di “Human Files” va in onda questa sera su Rai 2 dalle 23.15. Al centro del nuovo appuntamento con il programma televisivo condotto da Luca Rosini vi è un tema denso di fascino, quello relativo alle sfide intraprese dall’uomo contemporaneo, raccontate attraverso una serie di reportage. Nel ...

 

Premio Lelio Luttazzi, l'evento speciale condotto da Teo Teocoli e Simona Molinari

La finale del Premio Lelio Luttazzi si è svolta presso il Blue Note, a Milano, il 28 giugno e viene trasmessa questa sera da Rai 1 a partire dalle 21.25. Condotto da Simona Molinari e Teo Teocoli, l’evento speciale ha visto la partecipazione di Pippo Baudo, il quale ha dichiarato: “Lelio è stato un presentatore e un balle...

 

Codice - La vita è digitale, terza puntata: lavoro e nuove tecnologie

Il programma televisivo "Codice - La vita è digitale" giunge alla terza puntata, in onda questa sera su Rai 1 a partire dalle 23.30.  Nel nuovo appuntamento con la trasmissione vengono affrontate alcune tematiche inerenti il lavoro e le trasformazione che la robotica, l'intelligenza artificiale e gli algoritmi stanno apportando nell'am...

 

Battiti Live, seconda serata: il tour per la prima volta a Nardò

La seconda serata dell'edizione 2017 di “Battiti Live” va in onda questa sera su Italia 1.  In questo nuovo appuntamento con lo show musicale di Radionorba, giunto alla quindicesima edizione, numerosi protagonisti della scena musicale italiana si sono esibiti a Nardò, in provincia di Lecce: Benji&Fede, Paola Turci, Baby...

 

Human Files, le 'conquiste' al centro della seconda puntata

La seconda puntata di “Human Files” va in onda questa sera su Rai 2 dalle 23.15. Il nuovo appuntamento con il programma televisivo condotto da Luca Rosini affronta una nuova intrigante tematica, le conquiste dell'uomo. Nel corso della puntata si alternano vari reportage che suscitano alcuni interrogativi, dalla capacità degli e...

 

Battiti Live 2017, prima serata: il concerto debutta su Italia 1

L'edizione 2017 di “Battiti Live” debutta questa sera su Italia 1. Giunto alla quindicesima edizione, lo show musicale di Radionorba si svolge in alcune località della Puglia e della Basilicata e per la prima volta viene trasmesso in prima serata su Italia 1. “Siamo molto soddisfatti” - ha commentato Marco...

 

Human Files, prima puntata: l'importanza dei viaggi

Il programma televisivo intitolato “Human Files” debutta questa sera su Rai 2. Ognuna delle quattro puntate previste è focalizzata su un determinato tema e lascia spazio a una pluralità di argomentazioni inerenti la storia dell’evoluzione e il percorso dell'Homo sapiens, dai viaggi alle conquiste, dalle origini alle...

 

Aba, la libertà del nuovo album 'Oxygen': intervista alla cantante

Aba è una delle cantanti più innovative del panorama della musica attuale, cantando in lingue inglese con scelte stilistiche particolari. È stata finalista a “X Factor” nell’edizione del 2013, sotto al guida di Elio con cui ha collaborato anche a “Il Musichione” su RadioDue. Ha poi partecipato com...

 

Petrolio, la sensazionale scoperta al centro della nuova puntata

Il programma di approfondimento intitolato "Petrolio" e condotto da Duilio Giammaria torna questa sera su Rai 1 con una nuova puntata, in onda dalle 21.30.  Nel nuovo appuntamento con la trasmissione vengono concesse in esclusiva al pubblico televisivo le immagini del ritrovamento della tomba monumentale di Pompei. La puntata ripercorre dett...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni