X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

La Contessina Mizzi A Teatro

08/02/2009 12:51
La Contessina Mizzi A Teatro
La scena si apre su un palco disseminato di foglie secche e cornici gigantesche. Ai lati tavolozze pitturate; sullo sfondo quadri messi al contrario. Siamo a Vienna, nel palazzo del conte Arpad (Roberto Bisacco), rigido aristocratico che ha un a figlia Mizzi, non più giovanissima. Il principe Egon Ravenstein (Antonio Zanoletti) suo vecchio amico, viene a far visita, come spesso accade alla famiglia Pazmandy. La visita ha un preciso scopo : il principe decide di confessare all'amico l'esistenza di un figlio adolescente "avuto con una popolana" e che è stato da lui riconosciuto. Adesso è giunto il momento che il ragazzo sia introdotto in società.

Il conte è sorpreso ma ha anche lui qualcosa da rivelare: è stato appena lasciato dall'amante che sta per sposare un cocchiere. Il vecchio conte non sa però, non saprà mai che la madre di Philipp, il figlio del principe, è in realtà sua figlia Mizzi. Mizzi fu costretta ad abbandonare il bambino appena nato perché il principe non voleva e poteva sposarla, aveva infatti già una moglie. Il principe chiede a Mizzi di sposarlo, ma la contessina rifiuta, non accetta riparazioni in ritardo, non può dimenticare i giorni dolorosi seguiti alla nascita del figlio che fu costretta ad abbandonare dopo la nascita e la presunta impossibilità del principe di sposarla. Adesso è ormai troppo tardi, Mizzi ha pagato un altissimo prezzo alla convenzione, ha sofferto, si è emancipata ed è ora in grado di affrontare senza emozione l'arrivo del figlio, poiché la voce del sangue è solo "una fandonia".


Mizzi è una delle grandi figure del teatro di Schnitzler; una donna vittima dell'etichetta del tempo, delle

 
  @page { margin: 2cm } P { margin-bottom: 0.21cm } -->

Arthur Schnitzler (1862 -1931)

 

E' uno scrittore, drammaturgo e medico austriaco. È conosciuto per aver creato un punto do vista narrativo conosciuto come monologo interiore: i personaggi si descrivono assieme allo svolgersi dei loro pensieri. L'attenzione alla psicanalisi gli procurò l'ammirazione di Sigmund Freud, il quale - soprattutto per gli studi sull'ipnosi - non si capaciava di come avesse potuto conseguire conoscenze che a lui stesso erano costate anni di studi e sacrificio "sul campo" (Lettera di Freud a S. 8 maggio 1906). Tra le varie opere Girotondo (Reigen, 1900), Intermezzo (Zwischenspiel, 1905) La contessina Mitzi (Komtesse Mitzi, 1909) e Doppio sogno (Traumnovelle, 1926), da cui il regista Stanley Kubrick trasse nel 1999 Eyes Wide Shut, con Tom Cruise e Nicole Kidman.

rigide regole imposte alla sua classe, una donna che ha sofferto in silenzio l'abbandono e l'affronto, lasciando che la sua vicenda umana restasse nell'ambito della commedia, senza interferire tragicamente nel destino degli altri. La contessa ama dipingere fiori come violette e citisi (ginestre multicolori), mostrandosi in apparenza superficiale, svagata e innocua. In realtà, la trentottenne "single" è frustrata e sarcastica e lo dimostra in tutti i dialoghi con il principe. In abito verde pisello e inseparabile ombrellino, Mizzi sembra una matura e bislacca Mary Poppins, un bouquet di fiori che sta appassendo perché senza acqua.

L'atto unico si chiude lasciando aperti molti interrogativi, con una sorta di happy and non concluso, un sipario che si chiude su una Mizzi che si ricopre di foglie secche.

 

Nonostante la satira piuttosto marcata del futile e vuoto mondo aristocratico, si avverte nel taglio registico una forzata insistenza sulla rigidità di tale universo. I personaggi parlano in maniera inflessibile, quasi inespressiva, i toni sono lenti, formali, le emozioni contenute. Ed alla fine l'unica ventata di freschezza la porta Philip, il ragazzino diciassettenne (un bravo Giampiero Mannoni) che sembra aver capito molto più degli altri, nonostante la sua giovane età. Il nuovo che vince sul vecchio, come nei più classici schemi delle commedie greche.

Una commedia senza novità, con ritmi poco sostenuti e soluzioni registiche scontate, soprattutto nell'avvio de testo, durante il quale il lungo dialogo tra i due uomini avviene con un alternarsi di movimenti e di scambio di posto assolutamente fuori luogo, più vicino alla commediola di paese che non ad una compagnia professionista.

La contessina Mizzi è andata in scena in prima nazionale al Teatro Piccinini di Bari per la regia di Walter Pagliaro. Interprete principale è Micaela Esdra (1952) attrice nota al pubblico per le sue interpretazioni a teatro con Giorgio Strehler, per gli sceneggiati televisivi e per il cinema, in cui da anni dà la "voce" ad attrici straniere come Kim Basinger, Juliette Binoche e Winona Ryder. L'attrice aveva già interpretato nel 1995 un testo di Schnitzler, La Signorina Else, sempre nel ruolo principale.


LA CONTESSINA MIZZI. Drammaturgia : Arthur Schnitzler. Traduzione Giuseppe Farese. Regia: Walter Pagliaro. Interpreti: Micaela Esdra, Roberto Bisacco, Antonio Zanoletti, Martina Carpi, Giampiero Mannoni, Diego Florio, Ilario Greco, Giovanni Scacchetti. Produzione: Associazione Culturale Gianni Santuccio. Scene e costumi: Luigi Perego. Disegno luci: Mario Feliciangeli.

 

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Home
 
Altri articoli Home

Caduta Libera, tre nuovi giochi rendono più avvincente il game show

La nuova edizione di "Caduta Libera" ha debuttato ieri su Canale 5.  Condotto da Gerry Scotti e prodotto da Endemol Shine Italy, il game show presenta alcune novità inerenti la gara tra il campione, posizionato sulla botola centrale, e gli altri sfidanti che occupano le dieci botole. La competizione è resa più avvincente ...

 

Grande Fratello Vip 2017, concorrenti e novità della seconda edizione

Il “Grande Fratello Vip” giunge alla seconda edizione, al via questa sera su Canale 5.  Prodotto da Endemol Shine Italy e condotto da Ilary Blasi con Alfonso Signorini, il programma televisivo tenta di replicare il successo mediatico ottenuto con l’edizione d’esordio. Una novità dell'edizione 2017 del...

 

"Poldark", per Ross è giunto il tempo di liberarsi dei guai giudiziari e riprendersi la tenuta

Questa sera alle 22:20 andrà in onda su laeffe il primo episodio della seconda stagione di "Poldark", adattamento televisivo della saga letteraria di Winston Graham. La vicenda è ambientata nel 1790 e incentrata sulla tormentata storia del soldato Ross Poldark che torna dalla Guerra di Indipendenza Americana nella sua tenuta in Cornov...

 

L'affascinante anatomopatologo di "Rosewood" fra indagini e salute precaria

Questa sera Rai 2 trasmetterà il tredicesimo e il quattordicesimo episodio della serie tv "Rosewood", intitolati "Nessuno è ciò che sembra" e "Uno scomodo passato"; sebbene siano andati in onda negli USA nel 2016, nel nostro paese sono ancora inediti, almeno in chiaro. Nel primo vedremo l'affascinante dottore Beaumont Rosewood ...

 

Un viaggio insolito in "Una Ferrari per due", con la rivelazione Giampaolo Morelli

"Purché finisca bene" è un ciclo di film tv che racconta i disagi dell'Italia di oggi con la leggerezza scanzonata della commedia all'italiana. I cinque episodi conquistarono ottimi ascolti nella primavera del 2014 e Rai 1 li sta riproponendo in questi ultimi scampoli di estate. Questa sera alle 21:25 andrà in onda "Una Ferrari...

 

All'Arena di Verona un tuffo nella lirica con "Pavarotti - Un'emozione senza fine"

Una serata di grande musica classica per ricordare uno straordinario protagonista della lirica in occasione del decimo anniversario della scomparsa. Questo il programma dell'evento "Pavarotti - Un'emozione senza fine" che si svolgerà all'Arena di Verona e che sarà trasmesso in diretta da Rai 1 con la conduzione di Carlo Conti. Si prev...

 

"Chicago Med" ci conduce fra i corridoi di un prestigioso ospedale, fra camici e relazioni complicate

Questa sera Italia 1 trasmetterà le repliche degli ultimi due episodi della prima stagione di "Chicago Med", un medical drama creato da Dick Wolf e Matt Olmstead e trasmesso negli Stati Uniti dall'emittente NBC. La  serie tv è il secondo spin-off di "Chicago Fire", da cui derivano anche il poliziesco "Chicago P.D." e "Chicag...

 

Scopriamo con "Voyager" la straordinaria vita di Madre Teresa al fianco dei più poveri

Nella puntata di Voyager questa sera su Rai Due, si parlerà esclusivamente di una grande missionaria del Novecento, Madre Teresa di Calcutta. "Gli occhi di Madre Teresa", così si intitola la puntata, sarà una carrellata di immagini e interviste finalizzate a farci conoscere questo straordinario personaggio venuto a mancare...

 

Stasera "Unici" ci farà scoprire la storia della famiglia Casadei, tra liscio e balere

Questa sera alle 21:15 andrà in onda su Rai Due la puntata di "Unici" dedicata alla famiglia Casadei, la dinastia del liscio. Inizialmente previsto per il 17 agosto, il documentario era stato rinviato a seguito del sanguinoso attentato di matrice islamica compiuto sulle Ramblas di Barcellona. Il programma dedicato ai personaggi influenti del...

 

Narcos, le anticipazioni della terza stagione senza Pablo Escobar

"Narcos" è una delle scommesse più azzardate di Netflix: la popolare piattaforma, dopo aver realizzato una serie tv sul più spietato commerciante di droga sudamericano di sempre, Pablo Escobar, ha deciso di compiere un vero e proprio salto nel buio continuando le riprese anche dopo la morte del suo controverso protagonista, rim...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni