X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Il Compagno di Viaggio di Curzio Malaparte

15/04/2009 23:00
Il Compagno di Viaggio di Curzio Malaparte

"Non fare il bischero - mi disse - Quando si sta bene si piange meglio. Ora che sto male, e male assai con questa tbc che mi mangia vivo, ora, credimi e' piu' difficile". "Piu' difficile cosa?" dissi mortificato. "Piangere, pregare" disse. Quando Malaparte mi diceva tutto questo, non era piu' nella camera 34, lo avevano trasferito nella 32. "Per essere piu' vicino al montacarichi dei morti" diceva volgendola in burletta. (Igor Man, "La Stampa", 30.12.2002)

href="/ricerca-news?parola=Curzio Malaparte">Curzio Malaparte inizia a scrivere href="/ricerca-news?parola=Il compagno di viaggio ">Il compagno di viaggio nel 1946, per poi riprenderlo successivamente, nel 1955, con l'intenzione di trarne un film. Nel settembre del '43, dopo la caduta di Mussolini e prima del cambiamento di alleanze, il soldato bergamasca Calusia promette al suo tenente, caduto combattendo gli inglesi in Calabria, di riportarlo a casa dalla madre. />Cosi', nel caldo estivo, Calusia si mette in cammino e risale la penisola alla volta di Napoli, con il cadavere in decomposizione nella cassa fatta con le sue mani a dorso d'asino. Attraversera'  un mondo violento, abbruttito dalla fame e dalla paura, al quale pero' non intende piegarsi perche' "non è colpa mia, non e' colpa vostra se abbiamo perso la guerra. Ma la guerra contro i ladri non la voglio perdere. Dobbiamo aiutarci tutti l'un l'altro a far la guerra contro i ladri, perche' sono i ladri i veri nemici d'Italia".

Il filo della trama si condensa scena dopo scena di episodi suggestivi: l'incontro con i due soldati inglesi che, in un testa a testa con l'alpino a suon di whisky, finiscono per ubriacarsi e per schernirlo gli rubano il cappello... ma Calusia non ci sta, e quando ore dopo scorge la jeep ferma in un prato e i due M.P. sguazzare nel fiume con grida animalesche, va a riprendersi il suo cappello e, pan per focaccia, si porta via anche le loro uniformi che evidentemente stanno meglio addosso ai due spaventapasseri sul campo a una svolta della strada; la volta in cui, giunto in un villaggio, trova un povero parroco indaffarato e perplesso di fronte alle campane mute della sua chiesa finche'...si scopre il mistero, appeso al batacchio c'e' il soldato nero Joe che si diverte a dondolare pericolosamente come se stesse al luna park, mentre la folla si sparpaglia in fuga per la piazza credendo sia il diavolo e l'amico gli grida: "Come down, Joe! Come down!"; l'incontro con i borsari neri e la "bergamasca", l'apparizione della regina d'Oriente, una scena burlesque di straordinario impatto figurativo che anticipa per certi versi l'arrivo di Calusia a Palazzo Pignatelli. 

Intrisa dell'ironia bischera in tutte le sue cromature, questa prosa vigorosa fa venire in mente una sonata di fisarmonica: si fa via via corposa per poi a tratti rarefarsi, inghiotte il susseguirsi degli eventi per restituirci in un attimo lungo un'eternita' , la sensazione di assoluta vacuita' : dopo il crollo, la resa, l'invasione straniera, l'orrore, la fame, la miseria, la paura e le umiliazioni della disfatta, di fronte ai mariuli che a Napoli, proprio ad un passo da Monte di Dio, gli rubano l'asino con la cassa credendo vi sia racchiusa chissa'  quale preziosa merce di contrabbando, Calusia si rende improvvisamente conto dell'inutilita'  del sacrificio dei suoi compagni, di tutto quel sangue versato. Per la prima volta si sente umiliato e sconfitto. />Con affanno e quasi per caso, lo sguardo raramente si sofferma nella contemplazione di un passaggio a tinte forti anch'esso contaminato dalla guerra. La bellezza di un "meriggio pieno di sole" e' pretestuosamente elemento consolatorio: suggerisce si' la commovente caparbieta'  di non lasciarsi sopraffare dall'orrore, il desiderio di sopravvivere nonostante le barbarie, tuttavia la natura mediterranea rimane estranea alla miseria degli uomini. />Quando poi, dopo aver difeso la salma del suo tenente a costo della vita, il soldato bergamasca Calusia giunge a Palazzo Pignatelli, l'incontro con la madre del tenente Cafiero Signor Eduardo e' un tragicomico sublime di rara raffinatezza culturale.

L'epifania annunciata nella destinazione si rivela infine in tutta la sua compiutezza: il cammino che Calusia ha intrapreso porta le stigmate di una sorta di processione nel nome della solidarieta'  tra gli uomini, e che la si voglia intendere da una prospettiva laica o cristiana, e' proprio l'ampio respiro del racconto stesso che suggerisce l'inezia della questione.

href="/ricerca-news?parola= "> 

href="/ricerca-news?parola=Curzio Malaparte">Curzio Malaparte, Il compagno di viaggio (inedito), Excelsior 1881 Edit., 2007, pp 98.

 

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Carla Paulazzo
Musica Interviste
 

Altri articoli Musica

Dragon Ball FighterZ, anteprima videogame per PS4 e Xbox One

Dragon Ball FighterZ è il picchiaduro in 2D di una delle saghe più famose e apprezzate nel mondo, con una nutrita di schiera di fan anche nel nostro territorio. Il ritorno del franchise ci trasporta su terreni di scontro in due dimensioni, per un videogioco veloce e spettacolare, sia dal punto di vista del gameplay che dal lato pretta...

 

Recensione film Atomica Bionda: colui che inganna troverà sempre chi si lascerà ingannare

Atomica Bionda trae origine dal fumetto The Coldest City scritto ed illustrato da Antony Johnston e Sam Hart. Il film diretto da David Leitch ed interpretato tra gli altri da Charlize Theron, Sofia Boutella e James McAvoy, è ambientato nella Berlino della guerra fredda, durante le sommosse che hanno portato all’abbattimento del muro e ...

 

Days Gone, anteprima videogame Sony per PS4

Days Gone è un videogioco d’azione ambientato in un mondo aperto, un’enorme mappa dove sopravvivere a gruppi di nemici umani e orde di zombie. La presentazione di due anni fa, all’E3, aveva mostrato un titolo dalle tinte avvicinabili a The Last Of Us, ma dai connotati decisamente più survival, con decine di non morti...

 

Recensione L'ultimo giorno in Vietnam, un bellissimo fumetto di Will Eisner pubblicato da 001 Edizioni

L'ultimo giorno in Vietnam è un bellissimo fumetto scritto e disegnato dalla leggenda della nona arte Will Eisner. All’interno dell’albo si trovano diverse storie raccolte in modo casuale, senza seguire una linea temporale, dallo stesso Eisner. La casa editrice 001 Edizioni ha deciso di ripubblicare nei primi giorni di luglio que...

 

Recensione Rise of the Black Flame il fumetto scritto da Mike Mignola per Dark Horse Comics

Rise of the Black Flame è il nuovo fumetto pubblicato dalla casa editrice Dark Horse Comics, che unisce tutti e cinque i numeri di questa incredibile serie uscita lo scorso anno. Grazie al grande successo ottenuto, la casa editrice ha deciso di pubblicare l’intera storia in un unico volume. All’interno di questo bellissimo albo, ...

 

Final Fantasy XII: The Zodiac Age, recensione videogame per PS4 e Xbox One

Final Fantasy XII: The Zodiac Age è la riedizione di un videogioco particolare, un capitolo fatto di ottime idee e importanti innovazioni all’interno di quello che era a suo tempo il brand di Final Fantasy. La saga si era sempre poggiata su un sistema di combattimento a turni ed incontri casuali, peculiare dei giochi di ruolo a stampo ...

 

Wolfenstein II: The New Colossus, anteprima videogame Bethesda per PS4 e Xbox One

Wolfenstein II: The New Colossus è il videogioco sviluppato da MachineGames e pubblicato da Bethesda Softworks, il seguito di uno dei migliori sparatutto degli ultimi anni, lo storico ritorno del tenente B.J. Blazkowicz. La saga ha segnato un intero genere, oltre che l’industria videoludica, con l’uscita nel lontano 1992 di quell...

 

Recensione Wonder Woman l'Amazzone della collana Grandi Opere DC di Jill Thompson

Wonder Woman L’Amazzone è stato pubblicato all’interno della collana Grandi Opere DC e in Italia distribuito dalla Lion divisine di RW Edizioni. Questa nuova storia ci porta alle origini dell’eroina più famosa dell’universo DC Comics, com’è nata e da dove vengono i suoi grandi poteri, ma soprattutt...

 

Recensione The Interview la nuova graphic novel di Manuele Fior di Fantagraphics

The Interview è la nuova graphic novel pubblicata dalla casa editrice americana Fantagraphics, scritta e disegnata da Manuele Fior. L’autore ci porta in un futuro dove i cambiamenti non avvengono con una rivoluzione o con la fine del mondo ma attraverso processi mentali che poco a poco cambiano il modo di pensare. I contatti con gli ex...

 

Crash Bandicoot N.Sane Trilogy, recensione per PS4: il ritorno della mascotte PlayStation

Crash Bandicoot N.Sane Trilogy è un pezzo di storia del videogioco, la collezione completamente restaurata dei primi tre storici capitoli usciti su PlayStation, un ricordo a cui tantissimi videogiocatori sono legati. Proprio l’aspetto nostalgico ha convinto Activison ad affidare al team interno Vicarious Visions il compito di riportare...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni