X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Film Sansone, una trama in cui sempre più cani fanno gli attori

18/08/2010 13:13
Film Sansone una trama in cui sempre cani fanno gli attori

Phil Winslow - Lee Pace - vive nel Kansas con la sua famiglia ed un grande cane di razza alano chiamato Sansone.

Phil lavora nel settore marketing e viene assunto da una grossa azienda che produce mangimi biologici; unico problema il trasferimento, che, li dovrebbe vedere passare dal mid-west alle assolate spiagge di Orange County in California. E sarà proprio qui, che Sansone vivrà la sua avventura canina: se la vedrà con peripezie in pieno stile liceale, troverà nuovi amici e persino l'amore.

La classica storia del teen-ager americano vittima di un trasferimento ma, in versione canina; dall'empasse iniziale del "sentirsi soli" fino a quella della piena integrazione. Riservato decisamente ad un pubblico che ha bisogno del cuscino per vedere il film, Sansone, regala un sorriso ai più piccoli e le loro famiglie, con contenuti adatti ad un piccolo pubblico (anagraficamente parlando) che diverte però, anche i genitori.

Non pretensioso, l'intreccio è semplice e la pellicola scorre piuttosto velocemente, lasciando un messaggio chiaramente positivo su tematiche importanti come il rispetto degli animali e l'amore verso la famiglia.

Pollice verso invece al doppiaggio e l'uso del linguaggio: il primo che si avvale di interpreti dalla pronuncia ai limiti del comprensibile, in cui un accento che voleva suonare inglese, si riduce allo storpiare le parole che in alcuni casi diventano quasi incomprensibili. Stesso vale per la voce di Sansone interpretata dal cantante e presentatore Pupo - al secolo Enzo Ghinazzi - che ha visto il suo contributo al doppiaggio nella esclusiva lettura delle battute: frettoloso ed inespressivo non conquista con le parole le gesta del cagnolone ideato per essere adorato dai suoi piccoli fan.

Considerazione a parte merita l'uso del linguaggio. Qualche parola fuori posto, non adatta ai più piccoli ed in più una citazione riesumata direttamente dai film trash all'italiana degli anni ottanta molto più adatta a generi "Pierino e la Supplente" che un film per bambini.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Film correlati
Sansone

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Movies Anywhere, la nuova App che centralizza i film

Movies Anywhere è lanciato oggi negli Stati Uniti con cinque studios che forniranno i contenuti. Si tratta di Sony Pictures Entertainment, The Walt Disney Studios (che comprendono Disney, Pixar, Marvel Studios e Lucasfilm), Twentieth Century Fox Film, Universal Pictures e Warner Bros. Entertainment. L’obbiettivo è fornire un'e...

 

Recensione del film Barracuda, la tensione familiare apprezzata dalla critica

Barracuda è il film di Julie Halperin e Jason Cortlund, uscito nelle sale statunitensi in questi giorni e che ha ottenuto un ottimo successo di critica. I primi minuti, con una barca su un lago dorato, un saluto sulla tomba di un uomo dove si versa del whisky si svolgono in silenzio. Quello di cui molti film avrebbero bisogno per essere app...

 

'L'arte deve far riflettere': intervista ad Ori Pfeffer protagonista di 'The Testament'

A Venezia abbiamo avuto l’occasione di intervistare Ori Pfeffer, protagonista di “The Testament”, un film intenso in cui il regista e sceneggiatore Amichai Greenberg riflette sui temi dell’identità, della famiglia e dell’importanza della memoria, sia a livello individuale che collettivo. Pfeffer ha interpretato ...

 

Il miracolo della 34ª strada, per i 70 anni del film nuove immagini

Per i settanta anni dell’uscita del film “Il miracolo della 34ª strada” (“Miracle on 34th Street”, 1947) di George Seaton negli Stati Uniti esce in questa settimana un nuovo dvd e blu-ray. Durante la stagione delle vacanze natalizie un gentiluomo colto, panciuto e una barba bianca (Edmund Gwenn) è assunto ...

 

Recensione del film Il palazzo del Viceré

Il palazzo del Viceré (“Viceroy's House”) è il film di Gurinder Chadha con Hugh Bonneville, Gillian Anderson e Manish Dayal. Louis Mountbatten ( Hugh Bonneville ) arriva nella sua residenza a Delhi nel 1947. È Governatore generale, ossia capo dell'amministrazione britannica della nazione, che è da poco uscit...

 

Film più visti della settimana, le novità sono 'Blade Runner 2049' e 'The Mountain Between Us'

Il box office ufficiale dei film più visti negli Stati Uniti dal 6 all’8 ottobre 2017 vede il primo posto occupato dalla novità “Blade Runner 2049” (32.753.122 dollari, leggi la recensione): la storia è quella dell'agente K, replicante che dà la caccia ai vecchi umanoidi Nexus ribelli. Al secondo posto...

 

Jake Gyllenhaal, è un padre in difficoltà nel nuovo film 'Wildlife'

Jake Gyllenhal, l’attore che sta attendo critiche entusiaste per il ruolo da protagonista nel film “Stronger”, interpreterà un padre in difficoltà nel nuovo film “Wildlife”. La pellicola è tratta dall’omonimo romanzo di Richard Ford, pubblicato nel 1990 e ristampato nel 2010 dalla Grove Pres...

 

The Florida Project, il film acclamato dalla critica

The Florida Project è il film di Sean Baker, uscito negli Stati Unti questa settimana. Il film è ambientato in un tratto di strada appena fuori da Disney World, a Miami: la bambina di sei anni Moonee (Brooklynn Prince) vive con la madre ribelle Halley (Bria Vinaite). Abitano vicino al "The Magic Castle", un motel economico gestito da...

 

Sam Neill, 'vorrei vivere nell'antica Roma': l'intervista

Sam Neill arriva puntuale all’incontro, con una disinvoltura che evoca anche decenni passati sul set. L’abbiamo intervistato a Venezia, dove ha presentato il film “Sweet Country”, in concorso alla Mostra del Cinema. La pellicola - che ha vinto il Premio speciale della Giuria - è diretta da Warwick Thorntone e sar&agra...

 

Le coppie vip più longeve di Hollywood e dintorni

Magazine e rotocalchi sono pieni di storie di separazioni e divorzi fra le celebrità. Alcuni vip cambiano consorte molto più spesso di un'automobile ma, talvolta, anche personaggi dello spettacolo e della musica si dimostrano capaci di dar vita a legami duraturi. Uno dei sodalizi più saldi è quello fra l'ex calciatore Da...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni
pixel sony skin pixel sony skin