X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Roma Film Fest, i film della selezione ufficiale tra sport e vite violente

01/11/2017 08:00
Roma Film Festfilm della selezione ufficiale tra sport vite violente

Al Roma Film Fest sono stati proiettati nuovi della selezione ufficiale

Il Roma Film Fest ha presentato nei film della sezione ufficiale il film “In Blue” di 
Jaap van Heusden: la storia è quella di un incidente stradale che poi si trasforma in amicizia tra le due persone coinvolte, l’assistente di volo Lin e il giovane Nicu.

“Mon garçon” (“My Son”) di Christian Carion racconta di un uomo che cerca il figlio scomparso durante una gita in montagna con la scuola. In “Prendre le large” di Gaël Morel un’operaia tessile deve accettare il trasferimento a Tangeri, a causa della delocalizzazione della propria azienda.

“Cuernavaca” di Alejandro Andrade Pease ci conduce nella vicenda di un ragazzo che a causa dell’incidente della madre è costretto a trasferirsi a Cuernavaca, nella casa della nonna paterna. Lei lo tiene a distanza e gli nasconde dei segreti, finché il giovane decide di iniziare a cercare suo padre da solo.

"I, Tonya” di Craig Gillespie racconta la storia della pattinatrice Tonya Harding, accusata di aggressione della rivale Nancy Kerrigan. “Ferrari: Race to Immortality” (“Ferrari: un mito immortale”) di Daryl Goodrich conduce nella Scuderia Ferrari nel Campionato del Mondo di Formula Uno, negli anni ’50. Enzo Ferrari si impone come costruttore che si è spinto a sfidare la velocità, pur con la rigida concorrenza all’interno della sua squadra.

“Love Means Zero” di Jason Kohn è la storia dell’ottantaseienne allenatore di tennis Nick Bollettieri, che nella scuola in Florida forma campioni come Courier, Seles, Agassi. Al successo professionale contrasta quello personale, con otto matrimoni, un dissesto finanziario e la rottura con lo stesso Andre Agassi.

“The Hungry” di Bornila Chatterjee è la versione indiana del “Tito Andronico” di William Shakespeare, con Tulsi che deve sposare Sunny, figlio di un importante magnate aziendale. Ma a causa di un omicidio seguono violenze e vendette.

“C’est la vie!” (“Le sens de la fête”) di Eric Toledano e Olivier Nakache prende come spunto una cerimonia di matrimonio, con Max responsabile del catering e il suo team che affrontano gli imprevisti di un pranzo in un castello vicino Parigi.

“Who We Are Now” di Matthew Newton è la vicenda di una donna uscita di prigione che lotta per ottenere la custodia del figlio dalla sorella. In “O Filme da Minha Vida” (“The Movie of My Life”) di Selton Mello un giovane brasiliano, con una passione per il cinema e la poesia si confronta con l’assenza di un padre che lo ha abbandonato.

"The Only Living Boy in New York” di Marc Webb racconta di un neolaureato in cerca di lavoro, e che scopre che il padre ha una relazione con una giovane amante. Così instaura una relazione con lei, con l’obbiettivo di separarli.

“Mademoiselle Paradis" di Barbara Albert ci porta nella città di Vienna, nel 1777: la diciottenne Maria Theresia “Resi” Paradis è una pianista non vedente. I genitori la sottopongono a varie terapie sperando nella guarigione e nel successo.

“Skyggenes Dal” (“Valley of Shadows”) di Jonas Gulbrandsen è ambientato in un piccolo villaggio tra il mare e le montagne norvegesi: qui il piccolo Aslak si avventura nella minacciosa foresta dietro la sua casa, alla ricerca delle risposte per un caso inspiegabile.

“Hikari” (“And Then There Was Light”) di Tatsushi Omori racconta di Nobuyuki, un adolescente di Mihama che per difendere la compagna Mika commette un crimine: poco dopo un violento tsunami colpisce l’isola, spazzando via la maggior parte degli abitanti.

"One of These Days” di Nadim Tabet percorre ventiquattro ore di un gruppo di giovani a Beirut, tra le ambizioni e la realtà di un ennesimo attacco terroristico.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Film correlati
Festa del Cinema di Roma
 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Recensione del film ‘Most Beautiful Island’

Most Beautiful Island è il film di Ana Asensio uscito in questo giorni nelle sale statunitensi, ben accolto dalla critica. Lo stile è documentaristico, con la macchina da presa che pedina la protagonista Luciana (la stessa Ana Asensio) tra le peregrinazioni della metropoli di New York. Lei è immigrata ispanica, e nella citt&a...

 

Recensione film DC Comics, Justice League

Justice League è il film tratto dall’omonima serie a fumetti che unisce alcuni degli eroi più importanti della DC Comics in una trama che ha il prevalente scopo di presentare i personaggi al grande pubblico. L’inizio di una nuova ed attesa saga dove l’inevitabile esigenza di calare i protagonisti nella storia e di pr...

 

The Force, David Mamet scriverà il film diretto da James Mangold

La Fox ha annunciato che il 1 marzo 2019 sarà la data di uscita ufficiale di “The Force”, il thriller poliziesco diretto da James Mangold, regista di “Logan” e “Walk the Line – Quando l’amore brucia l’anima”. Il film sarà un adattamento dell’omonimo romanzo di Don Winslow (e...

 

Quentin Tarantino, il nuovo film prevede un budget da 100 milioni di dollari

Per il nuovo film di Quentin Tarantino si è avviata una gara nella scelta del distributore. Dopo lo scandalo sul produttore Harvey Weinstein, la sua società Weinstein Company non si occuperà più della distribuzione dei film di Tatantino, chiudendo una collaborazione avviata nel 1992 con "Le iene”. A contendersi l...

 

Recensione del film The Big Sick

The Big Sick è il film di Michael Showalter con Kumail Nanjiani, Zoe Kazan, Holly Hunter. Kumail (Kumail Nanjiani) è un giovane comico di standup di Chicago, usa la sua auto con Uber e la notte si esibisce. Negli sketch ironizza sulla cultura pakistana, e questo aspetto è tenuto nascosto alla famiglia musulmana.Durante uno spe...

 

Film più visti della settimana, ‘Thor: Ragnarok’ e ‘Daddy's Home 2’ ai primi posti

Il box office ufficiale dei film più visti negli Stati Uniti dal 10 al 12 novembre 2017 conferma al primo posto "Thor: Ragnarok” (212.068.013 dollari,  leggi l’articolo): Thor lotta contro l’ex alleato Hulk, impedendo anche ad Hela di distruggere la civiltà asgardiana. Al secondo posto c’è la novit...

 

Cate Blanchett, è horror il nuovo film tratto da un romanzo

Cate Blanchett dopo il ruolo di Hela nel film “Thor: Ragnarock” lavorerà ad un film horror. “The House with a Clock in its Walls” è tratto da un romanzo del 1973, scritto da John Bellairs. L'orfano Lewis Barnavelt (Owen Vaccaro) si trasferisce nella città di New Zebede, nel Michigan. Qui abita lo zio Jo...

 

Lav Diaz, il nuovo film è un’opera rock

Lav Diaz, vincitore del Leone d’oro al Festival di Venezia 2016 con “The Woman Who Left” è al lavoro al nuovo film, dal titolo "Ang Panahon ng Halimaw" (letteralmente, “La stagione del diavolo”). Il film mescola musica, opera rock e dramma. A produrlo è Bianca Balbuena, che ha già lavorato a &ldqu...

 

Agadah, intervista all’attore del film Alessio Boni

“Agadah” è il film di Alberto Rondalli nelle sale da questa settimana. Mauxa ha intervistato l’attore Alessio Boni, che in queste settimane è anche al cinema con “La ragazza nella nebbia” e la serie tv “La strada di casa”. D. Nel film “Agadah” interpreti Pietro Di Oria. Puoi racco...

 

Cosa regalano a Natale le star

Per le persone cosiddette normali, i regali consistono in oggetti di prezzo variabile: un libro, una sciarpa, nelle occasioni speciali un orologio, magari un gioiello. Raramente capita che qualcuno ci sorprenda il giorno del nostro compleanno regalandoci una Porsche. Quando parliamo di celebrità, questi parametri si rovesciano. Le star del ...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni