X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

L'alba del mondo: dal romanzo al film, intervista allo scrittore Rhidian Brook

16/10/2017 08:00
L'alba del mondo dal romanzo al film intervista allo scrittore Rhidian Brook

Mauxa ha intervistato Rhidian Brook, autore del romanzo "L'alba del mondo" ("The Aftermath") da cui è tratto il film con Alexander Skarsgård e Keira Knightley.

Rhidian Brook è autore di “The Aftermath” (“L’alba del mondo”) , libro che diverrà un film nel 2018 interpretato da Alexander Skarsgård, Keira Knightley e diretto da James Kent.

Mauxa l'ha intervistato. La storia racconta - nella Germania del 1946 - della giovane Rachael Morgan che arriva con l’unico figlio rimasto Edmund nella devasta città di Amburgo. Il marito Lewis è un colonnello britannico che deve effettuare una de-nazificazione e ricostruire la città: ma piuttosto che costringere i proprietari della casa - un vedovo tedesco e sua figlia ribelle - a risiedere per strada, Lewis insiste sul fatto che le due famiglie vivano insieme. Da questo momento sorgono inimicizie e tradimenti.

Quello del romanzo “L'alba del mondo” è anche un caso editoriale, infatti sulla base di sole sessanta pagine fu acquistato da Ridley Scott per il cinema prima di essere sottoposto agli editori.

D. Nel romanzo “The Aftermath” i conflitti sono sia politici che personali. Come hai mai scelto questo argomento?
Rhidian Brook. Il tema nasceva dall’esigenza di mostrare personaggi che lottano er tentare la sfida di ricostruire sia un matrimonio che un paese: il micro e il macro. E il desiderio di esplorare come questi processi avvengano.

D. Da cosa hai tratto ispirazione per la trama del libro?
Rhidian Brook. L'idea è stata ispirata dall'azione intrapresa da mio nonno - Walter Brook - che, come governatore di Pinneberg, è andato a requisire una casa. Piuttosto che gettare i proprietari tedeschi fuori dall’abitazione, ha deciso di farli rimanere e condividere la casa. Così due famiglie - ex nemici - hanno convissuto in una casa per cinque anni.

D. Hai lavorato anche al film tratto dal tuo romanzo?
Rhidian Brook. Io ho co-scritto la sceneggiatura, e sono stato coinvolto in discussioni inerenti la produzione fino alle riprese. Ho partecipato più da vicino di quanto sia solito fare con un autore.

D. Il libro del 2007 “More Than Eyes Can See: A Nine Month Journey into the Aids Pandemic” è un resoconto di un viaggio di nove mesi con la tua famiglia in zone afflitte dall’HIV. Dopo dieci anni dalla pubblicazione, pensi che la situazione sociale sia cambiata nella prevenzione dell’HIV?
Rhidian Brook. Mi fu chiesto se volessi scrivere un libro per Salvation Army (movimento internazionale evangelico, n.d.r.), un’associazione che fa un importante lavoro nella prevenzione dell’HIV e dell’AIDS. Poiché era promossa dal partito di sinistra, ero sul punto di rifiutare. Alla fine sono andato con mia moglie e due figli e abbiamo trascorso un anno in comunità colpite da HIV / AIDS. Da quello che so, penso che la situazione sociale intorno alla pandemia è migliorata. I tassi di infezione sono più bassi e il trattamento e la risposta più efficace.

D. Se potessi essere un personaggio storico, chi sceglieresti?
Rhidian Brook. Forse il discepolo Giovanni, autore del “Vangelo di Giovanni”. Anche solo per frequentare Dio mentre camminava sulla terra.

D. Puoi dare ai lettori di Mauxa qualche anticipazione sul tuo prossimo progetto?
Rhidian Brook. Ho appena finito il mio prossimo romanzo, “The Killing of Butterfly Joe”. Si basa sulle mie esperienze di vendita di farfalle in teche di vetro negli Stati Uniti, quando avevo 23 anni. Ho viaggiato in 32 stati e sperimentato un'avventura epica. Sono lavorando per l'adattamento del romanzo (in uscita a marzo) per il cinema, assieme al produttore di “Room” e “La teoria del tutto”.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
 
Galleria fotografica
Articoli correlati

The Birth of a Nation, nuove immagini del film probabile candidato agli Oscar 2017

Nuove immagini sono state diffuse di “The Birth of a Nation”, film di Nate Parker distribuito dalla Fox Searchlight e - per tematiche affrontate sia sociali che storiche - è probabile candidato agli Oscar 2017 (leggi i dettagli sul film). Le immagini sono relative alla ripresa del film. In alcune scene i protagonisti stanno gira...

 

Trolls, vaniglia o cioccolato nelle nuove immagini del film con Poppy e Branch

Nuove immagini sono state diffuse del film d’animazione “Trolls”, nelle sale italiane dal 27 ottobre 2016 distribuito dalla 20th Century Fox. Nelle immagini si mostrano i protagonisti Poppy e e Branch discutere delle differenze di gusto tra vaniglia e cioccolato. In realtà la breve clip serve per mettere a fuoco le differe...

 

Mute, il film di fantascienza con Alexander Skarsgård

Mute è un film di fantascienza scritto da Michael Robert Johnson (“Sherlock Holmes”) e Duncan Jones (“Moon”), diretto da quest’ultimo e interpretato da Alexander Skarsgård (“Zoolander 2”) e Paul Rudd (“Ant-Man”). Pensato da dodici anni, tale progetto cinematografico si è nel ...

 

Le risorse del cinema canadese: intervista all'attore del film 'X-Men: Apocalisse' James Malloch

X-Men: Apocalisse, il film di Bryan Singer attualmente nelle sale è stato commentato in questi giorni per l’immagine usata per la promozione, che raffigurava il malvagio Apocalisse che cerca di eliminare il personaggio femminile di Mystica, interpretata da Jennifer Lawrence cercando di strangolarla. A fare emergere la polemica è...

 

Eddie the Eagle: il film sul superamento delle sfide, intervista all'attrice Ania Sowinski

Eddie the Eagle - Il coraggio della follia è il film di di Dexter Fletcher attualmente nelle sale distribuito da 20th Century Fox. Nel cast ci sono Taron Egerton, Hugh Jackman, Christopher Walken, Edvin Endre e Ania Sowinski. La trama ruota attorno alla vera vicenda di Eddie Edwards, giovane atleta che vuole riuscire a gareggiare per il sal...

 

X-Men: Apocalisse, il traguardo dei cinecomic nel film di Bryan Singer

X-Men: Apocalisse è il film di Bryan Singer nelle sale dal 18 maggio 2016, distribuito da 20th Century Fox. Nel cast ci sono Jennifer Lawrence, Michael Fassbender, James McAvoy, Oscar Isaac, Nicholas Hoult, Olivia Munn e Hugh Jackman. La 20th Century Fox cerca di rinvigorire così il suo universo fumettistico, dopo il successo di &ldq...

 

Deadpool 2, Ryan Reynolds ancora nei panni del supereroe irriverente nell'atteso sequel

Uscito poco più di due mesi fa e con risultati al botteghino davvero sorprendenti, già si parla molto del seguito di uno dei film più amati di questa prima parte di 2016: Deadpool 2. Basato sull’omonimo personaggio dei fumetti Marvel, anche il secondo film avrà come regista Tim Miller e come sceneggiatori Rhett Ree...

 

Kingsman: The Golden Circle, tante news sul sequel del film con Taron Egerton e Colin Firth

Visto il sorprendente successo ottenuto nei botteghini di tutto il mondo del primo capitolo, già da qualche mese la 20th Century Fox ha annunciato l’uscita di "Kingsman: The Golden Circle", sequel del cinecomic “Kingsman: The Secret Service”, divertente e ironica spy story con protagonista Taron Egerton, affiancato da ...

 

Victor – La storia segreta del Dott. Frankenstein: recensione del film sulla caducità della morte

Paul McGuigan dirige Daniel Radcliffe al fianco di James McAvoy per un film che trae spunto dal romanzo di Mary Shelley, decidendo di narrare i “fatti” antecedenti la creazione del mostro dalle sembianze umane. Victor – La storia segreta del Dott. Frankenstein presenta una trama articolata intorno alla figura del “presunto&...

 

The Birth of a Nation, il film storico di e con Nate Parker premiato al Sundance

The Birth of a Nation è un film storico sulla schiavitù scritto, diretto e interpretato dall’attore esordiente alla regia Nate Parker e che vede nel cast anche Armie Hammer (“Operazione U.N.C.L.E.”) e Mark Boone Junior (“Memento”). Anche se l’opera è pronta ed è già stata premia...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni