X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

NBA 2K18, recensione videogame per PS4 e Xbox One

26/09/2017 14:30
NBA 2K18 recensione videogame per PS4 Xbox One

NBA 2K18 torna con il suo appuntamento annuale, confermandosi ancora una volta come il miglior simulativo di basket sul mercato

NBA 2K18 è il videogioco annuale di basket targato 2K Games, regina indiscussa nel panorama cestistico virtuale. Come ogni anno, l’uscita settembrina porta con sé tutte le novità e le licenze della lega americana di basket, insieme ad alcune squadre europee e un nutrito carnet di compagini storiche. Il lavoro di affinamento della casa di sviluppo avvicina sempre più l’esperienza virtuale a quella reale, con animazioni, movenze e un impianto tecnico di primo livello. NBA 2K18 è, infatti, il miglior esponente del suo genere di appartenenza, con una vicinanza allo sport di riferimento estrema, come nessun altro titolo sportivo riesce a replicare. Il desiderio di realismo e simulazione trova ancora una volta la sua massima espressione nella serie NBA 2K, una strada intrapresa da diversi anni e che capitolo dopo capitolo trova sempre maggior compimento.

La modalità Il Mio Giocatore di NBA 2K18 rappresenta la parte centrale della Carriera, con una personalizzazione del personaggio che introduce alle meccaniche e alla crescita del nostro giocatore. Per chi volesse saggiare l’impianto narrativo del titolo, può scaricare gratuitamente da PSN e Xbox Live la demo introduttiva The Prelude, che conduce il giocatore verso i riflettori del basket professionistico. Giocare nei campetti di periferia è il primo passo verso il sogno dell’NBA, un passaggio che continua nelle squadre universitarie fino al luccicante draft della serie maggiore. Le diverse fasi della storia sono scandite da filmati di intermezzo, oltre a fasi di relax in una sorta di piccola mappa open-world, Vita di Quartiere, dopo poter interagire con altre persone, acquistare scarpe, modificare il taglio di capelli. Il Mio GM invece permette di amministrare squadra e risorse economiche della stessa, con una gestione sia sul piano tattico che societario., nel ruolo di dirigente. Oltre alle due modalità più corpose, NBA 2K18 presenta svariate possibilità, con una mole di contenuti come sempre impeccabile. Accanto alla classica Esibizione, si può effettuare una Stagione con il nostro team preferito, potendo partire anche direttamente dai Playoff. Sullo stesso piano di quanto accade in Fifa con Ultimate Team, anche NBA permette di accumulare crediti e spenderli in pacchetti, ne La Mia Squadra, dove trovare carte e giocatori da assemblare nel nostro dream team. A completare il menù vi è la novità introdotta da Blacktop, una variante spensierata che ci conduce in sfide su campetti di periferia, potendo decidere il numero di giocatori, da 1vs1 fino al classico 5vs5.

Il gameplay di NBA 2K18 continua nel suo affinamento e perfezionamento, dopo aver raggiunto lo scorso anno un equilibrio quasi perfetto. Il controllo dei giocatori e la nostra bravura pad alla mano trovano un’immediata risposta ai comandi, dove studiare e trovare il momento giusto per effettuare un passaggio, un tiro da tre o un pick & roll. L’incedere dell’azione è in linea con quanto apprezzabile nella realtà, con un grande focus quindi su situazioni tattiche, sia offensive che difensive. Saper difendere è fondamentale per poter forzare l’avversario con tiri da lontano e lo stesso vale per noi, con l’intelligenza artificiale che limita le nostre azioni ripetute, adattandosi al nostro stile di gioco, obbligandoci quindi a variare il più possibile nella fase offensiva. Rispetto allo scorso anno si nota ancora una maggiore fisicità, che permette contatti più credibili e un peso dei giocatori convincente, in linea con la vena simulativa del titolo.



La grafica di NBA 2K18 è il punto più alto degli sportivi annuali, con una fedeltà nelle movenze e nei volti pressoché totale. Assistere ad una partita del gioco 2K è quanto di più vicino si possa vedere al basket reale, non solo per la cura con cui sono realizzati palazzetti, parquet ed elementi di contorno, ma proprio per il ritmo e le animazioni che legano ogni mossa dei giocatori. Il fotorealismo raggiunto è ottenuto dalla scansione di visi e corporature, con tagli di capelli e tatuaggi curati nel minimo dettaglio, insieme alle canottiere che si muovono e al sudore che scivola lungo la pelle degli atleti. Grande attenzione, inoltre, è stata posta nel differenziare ogni giocatore, con centinaia di animazioni differenti a seconda della tipologia di tiro e movimento effettuati.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Fabio Tosti
Home
 
 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Empress il fumetto di Mark Miller e Stuart Immonen da cui è stato tratto il film

Empress è il fumetto scritto e disegnato da Mark Millar e Stuart Immonen. Questo albo in America è stato pubblicato dalla Icon, proprietà Marvel Comics, mentre in Italia è arrivato nel giugno scorso grazie alla Panini Comics. Dal fumetto di Millar e Immonen è stato tratto un film che presto sarà disponibile...

 

Horizon Zero Dawn: The Frozen Wilds, recensione videogame per PS4

Horizon Zero Dawn: The Frozen Wilds è l’espansione single-player del videogioco sviluppato da Guerrilla Games, uno dei migliori open-world della generazione e uscito in esclusiva solo su PS4. Il sorprendente prodotto della software house olandese ha creato un mondo meraviglioso e credibile, grazie a una storia raccontata in maniera int...

 

Justice League, nuove immagini del film DcComics

Sono state diffuse nuove immagini di “Justice League", il film diretto da Zack Snyder. Nelle immagini vediamo Bruce Wayne-Batman (Ben Affleck), Flash (Ezra Miller), Aquaman (Jason Momoa) e Cyborg (Ray Fisher). In altre immagini c’è Diana Prince-Wonder Woman (Gal Gadot). La trama s’incentra sulla scomparsa di Superman, con...

 

Image Comics, The Family Trade: il potere raccontato oggi

“The Family Trade” è la nuova miniserie fumettistica, cinque i numeri previsti, pubblicata da  Image Comics. Dopo il debutto lo scorso mese, il secondo numero uscirà il 15 novembre. Il fumetto gode di una location fittizia suggestiva. La trama è, infatti, ambientata in una città-isola, sita nel bel mezz...

 

Marvel Comics, la nuova serie di Falcon: esce l'atteso secondo numero

“Falcon 2”, il fumetto targato Marvel Comics, esce oggi 8 novembre. La nuova serie è stata accolta con successo, grazie alla rilettura del supereroe portato a confrontarsi con dinamiche di carattere sociale che riflettono l'attualità statunitense. La trama di “Falcon” è ambientata in una realistica Chic...

 

Just Dance 2018, recensione videogame per PS4 e Xbox One

Just Dance 2018 è il videogioco sviluppato da Ubisoft, il punto di riferimento ormai da anni per il genere dei rythm game su console, come testimoniano i dati di vendita e il successo del brand. La stessa uscita annuale rafforza costantemente la presenza della serie sul mercato, per un titolo capace di ritagliarsi una grossa fetta di utenza ...

 

DC Comics, Liam Sharp disegna Batman/Wonder Woman in uscita a febbraio

Liam Sharp è un veterano delle storie di Batman. Inoltre, ha disegnato l'acclamata serie, in corso, con protagonista Wonder Woman, in epoca Rebirth. Al recente Stan Lee Comic Con, tenutosi a Los Angeles, il fumettista è nel team di una serie, targata DC Comics, incentrata sulla Principessa delle Amazzoni e l'Uomo Pipistrello. Il fum...

 

Assassin's Creed Origins, recensione videogame per PS4 e Xbox One

Assassin's Creed Origins è il videogioco sviluppato da Ubisoft, che nel tempo è stata capace di creare uno dei brand più famosi, riconoscibili e venduti nel panorama videoludico, andando anche ad abbracciare il cinema hollywoodiano con il film di Michael Fassbender. Dopo circa dieci anni dall’esordio della saga, la softwa...

 

Lucca Comics and Games 2017 tra gli incontri dedicati a Zerocalcare e i Premi Gran Guinigi

Lucca Comics and Games 2017 è arrivata al suo ultimo giorno, oggi 5 novembre si chiudono i cinque giorni di eventi e divertimento. Tanti sono gli appuntamenti da non perdere in questa domenica di novembre. In mattinata ci sarà un incontro con Zerocalcare dal titolo “Di macerie, profezie e altri accolli”: il fumettista roma...

 

Lucca Comics and Games 2017 arriva Feltrinelli Comics una nuova divisione della grande casa editrice

La Feltrinelli Comics avrà come curatore uno dei nomi più conosciuti nel mondo dei fumetti italiani, Tito Faraci. Durante la presentazione Faraci ha presentato alcuni degli autori che hanno da subito aderito a questo nuovo progetto. La grande avventura avrà inizio a gennaio con i primi due albi, il primo sarà “Un A...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni