X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Dishonored: La Morte dell'Esterno, recensione videogame per PS4 e Xbox One

21/09/2017 14:00
Dishonored La Morte dell'Esterno recensione videogame per PS4 Xbox One

Dishonored: La Morte dell'Esterno è il primo spin-off della serie di Bethesda e Arkane Studios, che ha ridefinito il genere degli action stealth moderni

Dishonored: La Morte dell’Esterno è lo spin-off della saga di Bethesda, sviluppato dagli Arkane Studios, un’opportunità a prezzo budget di far conoscere e apprezzare un universo tanto affascinante quanto oscuro. La serie ha avuto l’enorme merito di migliorare e far maturare il genere action-stealth, dove un’attenta pianificazione permette di superare sezioni colme di nemici senza essere scoperti. L’anima del gioco ricalca quella del vecchio Thief, prendendone esempio nella struttura di gameplay ma espandendola grazie ai poteri soprannaturali e alle abilità del protagonista, Il Corvo, che nel secondo episodio si spartisce le vicende con la giovane principessa Emily Kaldwin.

Dishonored: La Morte dell’Esterno è il primo capitolo della serie a staccarsi dalla vicende principali, andando a collocarsi come spin-off riuscito ed estremamente interessante, anche a livello narrativo. La trama è incentrata sulla figura di Billie Lurk, allievo di uno dei personaggi più importanti nel background narrativo della saga, Daud, vero e proprio artefice dell’assassino dell’Imperatrice, che ha dato il via agli eventi caotici e torbidi del primo Dishonored. Il recupero del mentore porta a conoscere alcuni dettagli sull’entità dell’Esterno, ritenuto da Daud come la vera essenza del Caos, che ha sconvolto credenze e vite degli uomini, motivo per cui va trovato ed eliminato. La ricerca si scontrerà con una setta di adoratori del Vuoto, che conservano amuleti ed oggetti ritenuti sacri, andandosi ad intrecciare con le storie locali di personaggi secondari, per un sostrato che unisce i quartieri della città di Karnaca.



Il gameplay di Dishonored: La Morte dell’Esterno riprende in pieno quanto già apprezzato nel secondo capitolo della serie, con una struttura che predilige l’azione silenziosa e non letale a quella diretta. L’essenza del titolo sta, infatti, nell’osservare attentamente lo scenario e gli spostamenti dei nemici, pianificando ogni mossa e cercando di superare, senza essere visti, la zona in cui ci troviamo. La bravura del team di sviluppo è quella di aver creato un level design vario ed efficace, che da all’utente gli strumenti e le possibilità di passare alle spalle dei nemici, creare diversivi, sfruttare passaggi segreti e zone sopraelevate, un carnet di azioni che invoglia ad affrontare il gioco con un approccio marcatamente stealth. In aiuto al giocatore vi sono i poteri soprannaturali e oscuri del protagonista, che semplificano il compito di passare inosservati o, in caso contrario, di essere quanto più brutali e spietati possibili. Le due anime convivono perfettamente, lasciando liberi di decidere quale percorso seguire, a seconda della nostra indole e creatività.



La grafica di Dishonored: La Morte dell’Esterno sfrutta lo stesso motore di gioco del precedente, proponendo la città di Karnaca come sfondo alle vicende, portandoci nelle strade di Cyria. Lo stile artistico rimane estremamente intrigante e ricercato, con strutture dall’architettura filo-mediterranea e palazzi dal lusso decadente. La struttura di progressione, basata sulla raccolta degli Amuleti d’Osso per sviluppare abilità passive e nel potenziamento dei gadget presso il mercato nero, si unisce all’esplorazione degli ambienti grazie ai Contratti, che introducono attività secondarie lungo le strade della città, un ottimo modo di vivere e scoprire ogni angolo del mondo di gioco.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Fabio Tosti
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Gran Turismo Sport, recensione videogame per PS4

Gran Turismo Sport è il videogioco automobilistico sviluppato da Polyphony Digital e in esclusiva per PS4, il primo della serie ad approdare sull’ammiraglia di Sony. GT Sport esce dopo ben quattro anni dall'ultimo capitolo, troppo simile al precedente e che segnò vendite molto più basse rispetto ai grandi numeri del passa...

 

Killer Instinct, il nuovo fumetto tratto dal videogioco di Nintendo

Dynamite Entertainment trasforma il videogioco picchiaduro della Nintendo in un fumetto. Killer Instinct ha debuttato lo scorso mese, mentre si attende l'uscita del terzo numero per metà novembre.La serie è affidata all'acclamato autore di bestseller del New York Times Ian Edington e all'artista Cam Adams. Lo scenario del videogame p...

 

The Evil Within 2, recensione videogame per PS4 e Xbox One

The Evil Within 2 è il videogioco horror di Bethesda Softworks, il seguito di un apprezzato primo capitolo che ha saputo ridare nuova linfa agli action a sfondo horror, con una Campagna convincente e un ritmo azzeccato. Il lavoro del team di sviluppo Tango Gameworks, guidato da Shinji Mikami, lo storico creatore della saga di Resident Evil, ...

 

Avengers: Infinity War, i Vendicatori aggiornano il look

Con le prime foto dal set di Avengers: Infinity War, i fan scoprono diversi cambiamenti relativi ai costumi dei protagonisti. L'ex Captain America (Chris Evans), ora Steve Rogers, abbandonerà la tuta a stelle a strisce in favore di un umore dark, mentre Thor (Chris Hemsworth) e Vedova Nera (Scarlett Johansson)si equipaggiano di un look decis...

 

Dynamite Entertainment, Atari Force: esce il volume ispirato ai videogiochi degli Anni Ottanta

Dynamite Entertainment pubblica le miniserie comics ispirate ai videogiochi della console domestica Atari 2600 raccolte in unico volume. I due fumetti uscirono nella metà degli Anni Ottanta per DC Comics ed erano ispirati al mondo di Atari, Inc. la società, fondata nei primi Anni Settanta, capace di lanciare il mercato dei videogames....

 

Forza Motorsport 7, recensione videogame per Xbox One e PC

Forza Motorsport 7 è il videogioco sviluppato da Turn 10 in esclusiva per piattaforme Microsoft, con l’attuale versione per Xbox One e PC e il futuro aggiornamento per Xbox One X il prossimo 7 novembre. La serie automobilistica americana si è ritagliata con il passare degli anni uno spazio importante all’interno delle simu...

 

Green River Killer A True Detective Story il fumetto della Dark Horse Comics

“Green River Killer A True Detective Story” è il fumetto della casa editrice Dark Horse Comics pubblicato in paperback nel 2015 in America. Dopo molto tempo dalla sua uscita, questo intrigante fumetto diventerà un film e le redini del progetto sono state assegnate a Michael Sheen. Il team creativo del fumetto invece &egrav...

 

Recensione Dov'è la casa dell'aquila? La nuova graphic novel di Orecchio Acerbo

Dov'è la casa dell'aquila? è la nuova graphic novel per bambini della casa editrice Orecchio Acerbo. Lo scorso 12 ottobre questo albo è uscito in tutte le fumetterie italiane. L'albo illustrato è composto da 28 pagine ed è adatto a tutti i bambini dai 4 anni in su. L'intera graphic novel è stata realizzata ...

 

La Terra di Mezzo: L'Ombra della Guerra, recensione videogame per PS4 e Xbox One

La Terra di Mezzo: L'Ombra della Guerra è il videogioco sviluppato da Warner Bros Interactive Entertainment, l’incarnazione videoludica che utilizza luoghi ed immaginario de Il Signore degli Anelli di J.R.R Tolkien, con una struttura narrativa personale e incentrata sul personaggio dalla doppia anima di Talion e Celebrimbor. L’Om...

 

Justice League, Wonder Woman leader indiscussa

Il nuovo trailer “Heroes” di Justice League rivela scene spettacolari promettendo siparietti comici. Nella sequenza iniziale compare anche Henry Cavill nei panni di Superman, ma è una scena immaginata da Lois Lane (Amy Adams), l'adorata collega ora in lutto. Tra i fan, oltreoceano, c'è chi comincia a dubitare dell'effetti...

 


Da non perdere
Ultime news
Recensioni
pixel sony skin pixel sony skin