X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Dishonored: La Morte dell'Esterno, recensione videogame per PS4 e Xbox One

21/09/2017 14:00
Dishonored La Morte dell'Esterno recensione videogame per PS4 Xbox One

Dishonored: La Morte dell'Esterno è il primo spin-off della serie di Bethesda e Arkane Studios, che ha ridefinito il genere degli action stealth moderni

Dishonored: La Morte dell’Esterno è lo spin-off della saga di Bethesda, sviluppato dagli Arkane Studios, un’opportunità a prezzo budget di far conoscere e apprezzare un universo tanto affascinante quanto oscuro. La serie ha avuto l’enorme merito di migliorare e far maturare il genere action-stealth, dove un’attenta pianificazione permette di superare sezioni colme di nemici senza essere scoperti. L’anima del gioco ricalca quella del vecchio Thief, prendendone esempio nella struttura di gameplay ma espandendola grazie ai poteri soprannaturali e alle abilità del protagonista, Il Corvo, che nel secondo episodio si spartisce le vicende con la giovane principessa Emily Kaldwin.

Dishonored: La Morte dell’Esterno è il primo capitolo della serie a staccarsi dalla vicende principali, andando a collocarsi come spin-off riuscito ed estremamente interessante, anche a livello narrativo. La trama è incentrata sulla figura di Billie Lurk, allievo di uno dei personaggi più importanti nel background narrativo della saga, Daud, vero e proprio artefice dell’assassino dell’Imperatrice, che ha dato il via agli eventi caotici e torbidi del primo Dishonored. Il recupero del mentore porta a conoscere alcuni dettagli sull’entità dell’Esterno, ritenuto da Daud come la vera essenza del Caos, che ha sconvolto credenze e vite degli uomini, motivo per cui va trovato ed eliminato. La ricerca si scontrerà con una setta di adoratori del Vuoto, che conservano amuleti ed oggetti ritenuti sacri, andandosi ad intrecciare con le storie locali di personaggi secondari, per un sostrato che unisce i quartieri della città di Karnaca.



Il gameplay di Dishonored: La Morte dell’Esterno riprende in pieno quanto già apprezzato nel secondo capitolo della serie, con una struttura che predilige l’azione silenziosa e non letale a quella diretta. L’essenza del titolo sta, infatti, nell’osservare attentamente lo scenario e gli spostamenti dei nemici, pianificando ogni mossa e cercando di superare, senza essere visti, la zona in cui ci troviamo. La bravura del team di sviluppo è quella di aver creato un level design vario ed efficace, che da all’utente gli strumenti e le possibilità di passare alle spalle dei nemici, creare diversivi, sfruttare passaggi segreti e zone sopraelevate, un carnet di azioni che invoglia ad affrontare il gioco con un approccio marcatamente stealth. In aiuto al giocatore vi sono i poteri soprannaturali e oscuri del protagonista, che semplificano il compito di passare inosservati o, in caso contrario, di essere quanto più brutali e spietati possibili. Le due anime convivono perfettamente, lasciando liberi di decidere quale percorso seguire, a seconda della nostra indole e creatività.



La grafica di Dishonored: La Morte dell’Esterno sfrutta lo stesso motore di gioco del precedente, proponendo la città di Karnaca come sfondo alle vicende, portandoci nelle strade di Cyria. Lo stile artistico rimane estremamente intrigante e ricercato, con strutture dall’architettura filo-mediterranea e palazzi dal lusso decadente. La struttura di progressione, basata sulla raccolta degli Amuleti d’Osso per sviluppare abilità passive e nel potenziamento dei gadget presso il mercato nero, si unisce all’esplorazione degli ambienti grazie ai Contratti, che introducono attività secondarie lungo le strade della città, un ottimo modo di vivere e scoprire ogni angolo del mondo di gioco.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Fabio Tosti
Home
 
 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Empress il fumetto di Mark Miller e Stuart Immonen da cui è stato tratto il film

Empress è il fumetto scritto e disegnato da Mark Millar e Stuart Immonen. Questo albo in America è stato pubblicato dalla Icon, proprietà Marvel Comics, mentre in Italia è arrivato nel giugno scorso grazie alla Panini Comics. Dal fumetto di Millar e Immonen è stato tratto un film che presto sarà disponibile...

 

Horizon Zero Dawn: The Frozen Wilds, recensione videogame per PS4

Horizon Zero Dawn: The Frozen Wilds è l’espansione single-player del videogioco sviluppato da Guerrilla Games, uno dei migliori open-world della generazione e uscito in esclusiva solo su PS4. Il sorprendente prodotto della software house olandese ha creato un mondo meraviglioso e credibile, grazie a una storia raccontata in maniera int...

 

Justice League, nuove immagini del film DcComics

Sono state diffuse nuove immagini di “Justice League", il film diretto da Zack Snyder. Nelle immagini vediamo Bruce Wayne-Batman (Ben Affleck), Flash (Ezra Miller), Aquaman (Jason Momoa) e Cyborg (Ray Fisher). In altre immagini c’è Diana Prince-Wonder Woman (Gal Gadot). La trama s’incentra sulla scomparsa di Superman, con...

 

Image Comics, The Family Trade: il potere raccontato oggi

“The Family Trade” è la nuova miniserie fumettistica, cinque i numeri previsti, pubblicata da  Image Comics. Dopo il debutto lo scorso mese, il secondo numero uscirà il 15 novembre. Il fumetto gode di una location fittizia suggestiva. La trama è, infatti, ambientata in una città-isola, sita nel bel mezz...

 

Marvel Comics, la nuova serie di Falcon: esce l'atteso secondo numero

“Falcon 2”, il fumetto targato Marvel Comics, esce oggi 8 novembre. La nuova serie è stata accolta con successo, grazie alla rilettura del supereroe portato a confrontarsi con dinamiche di carattere sociale che riflettono l'attualità statunitense. La trama di “Falcon” è ambientata in una realistica Chic...

 

Just Dance 2018, recensione videogame per PS4 e Xbox One

Just Dance 2018 è il videogioco sviluppato da Ubisoft, il punto di riferimento ormai da anni per il genere dei rythm game su console, come testimoniano i dati di vendita e il successo del brand. La stessa uscita annuale rafforza costantemente la presenza della serie sul mercato, per un titolo capace di ritagliarsi una grossa fetta di utenza ...

 

DC Comics, Liam Sharp disegna Batman/Wonder Woman in uscita a febbraio

Liam Sharp è un veterano delle storie di Batman. Inoltre, ha disegnato l'acclamata serie, in corso, con protagonista Wonder Woman, in epoca Rebirth. Al recente Stan Lee Comic Con, tenutosi a Los Angeles, il fumettista è nel team di una serie, targata DC Comics, incentrata sulla Principessa delle Amazzoni e l'Uomo Pipistrello. Il fum...

 

Assassin's Creed Origins, recensione videogame per PS4 e Xbox One

Assassin's Creed Origins è il videogioco sviluppato da Ubisoft, che nel tempo è stata capace di creare uno dei brand più famosi, riconoscibili e venduti nel panorama videoludico, andando anche ad abbracciare il cinema hollywoodiano con il film di Michael Fassbender. Dopo circa dieci anni dall’esordio della saga, la softwa...

 

Lucca Comics and Games 2017 tra gli incontri dedicati a Zerocalcare e i Premi Gran Guinigi

Lucca Comics and Games 2017 è arrivata al suo ultimo giorno, oggi 5 novembre si chiudono i cinque giorni di eventi e divertimento. Tanti sono gli appuntamenti da non perdere in questa domenica di novembre. In mattinata ci sarà un incontro con Zerocalcare dal titolo “Di macerie, profezie e altri accolli”: il fumettista roma...

 

Lucca Comics and Games 2017 arriva Feltrinelli Comics una nuova divisione della grande casa editrice

La Feltrinelli Comics avrà come curatore uno dei nomi più conosciuti nel mondo dei fumetti italiani, Tito Faraci. Durante la presentazione Faraci ha presentato alcuni degli autori che hanno da subito aderito a questo nuovo progetto. La grande avventura avrà inizio a gennaio con i primi due albi, il primo sarà “Un A...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni