X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Recensione del film 'The Tribunal': matrimonio, fede e triangoli amorosi

13/09/2017 15:00
Recensione del film 'The Tribunal' matrimonio fede triangoli amorosi

Il terzo lungometraggio di Marc Leif ha come protagonisti Ryan Gilreath, Laura Mock e Chris Petty

Non è facile recensire un’opera come “The Tribunal”, perché si tratta così chiaramente di un film a tesi che diventa un’impresa non da poco il giudicarne gli aspetti cinematografici ignorando il messaggio che il prodotto è stato appositamente pensato e creato per veicolare.

Ma procediamo con ordine. Scritto da Michael C. Mergler e diretto da Marc Leif, “The Tribunal” è un dramma a tema religioso che ruota tutto intorno al triangolo amoroso tra Joseph (Chris Petty), Emily (Laura Mock) e Tony (Ryan Gilreath). Degno di nota il fatto che il cognome di Tony è “Mirakul”, pronunciato esattamente come “miracle”, “miracolo”.

Joseph si rivolge a un tribunale ecclesiastico per vedersi riconosciuta la nullità del suo matrimonio precedente, perché solo così potrà sposare Emily, la sua attuale fidanzata nonché fervente cattolica. Il problema è che il processo richiede la testimonianza di Tony, ex-migliore amico di Joseph ed ex-ragazzo di Emily, verso la quale nutre ancora dei sentimenti contrastanti.

Come suggerisce anche il titolo, “The Tribunal” si svolge quasi interamente nel tribunale cattolico di cui sopra. Di per sé l’idea dell’ambientazione giudiziaria è ottima, come dimostrano i tanti film che negli anni e nei decenni hanno saputo sfruttarne appieno le potenzialità. Il primo problema qui è che Leif sembra totalmente incapace di dare ritmo alla vicenda, o di costruire un minimo di tensione. Decide di mostrarci le fasi del processo in tutta la loro lentezza, oltrepassando i limiti dell’accuratezza e sfociando nel pedante.

Non che le cose migliorino quando usciamo dal tribunale e ci spostiamo negli appartamenti dei protagonisti. La regia si conferma anche qui piatta e grigia, degna di uno di quei tanti film d’amore che infestano i palinsesti televisivi negli afosi pomeriggi d’estate. Gli attori sono tutti caratterizzati da una recitazione impostata e legnosa, ma c’è da dire che il materiale a loro disposizione non li aiuta certo ad offrire delle buone performance: lo sceneggiatore, Michael C. Mergler, non sembra a suo agio né col dramma né con la commedia, e quando tenta di infondere un po’ di calore ai suoi personaggi, il risultato è che li fa sembrare degli alieni sorpresi nel goffo tentativo di imitare il comportamento umano.

A tutto questo vanno aggiunti un budget ridotto all’osso, una colonna sonora mediocre degna di una soap opera, e un montaggio praticamente assente. È difficile immaginare che un film del genere possa trovare un suo pubblico al di là di quello delle lezioni di catechismo, e forse anche in quel caso avrebbe qualche difficoltà. “The Tribunal”, infatti, è un film che si arrocca su posizioni che la stessa Chiesa cattolica sembra (almeno in parte) aver superato, visto che l’attuale Papa si è detto aperto all’idea che anche i divorziati risposati possano fare la comunione.

 
© Riproduzione riservata
Home
 

Altri articoli Home

Recensione film DC Comics, Justice League

Justice League è il film tratto dall’omonima serie a fumetti che unisce alcuni degli eroi più importanti della DC Comics in una trama che ha il prevalente scopo di presentare i personaggi al grande pubblico. L’inizio di una nuova ed attesa saga dove l’inevitabile esigenza di calare i protagonisti nella storia e di pr...

 

The Force, David Mamet scriverà il film diretto da James Mangold

La Fox ha annunciato che il 1 marzo 2019 sarà la data di uscita ufficiale di “The Force”, il thriller poliziesco diretto da James Mangold, regista di “Logan” e “Walk the Line – Quando l’amore brucia l’anima”. Il film sarà un adattamento dell’omonimo romanzo di Don Winslow (e...

 

Quentin Tarantino, il nuovo film prevede un budget da 100 milioni di dollari

Per il nuovo film di Quentin Tarantino si è avviata una gara nella scelta del distributore. Dopo lo scandalo sul produttore Harvey Weinstein, la sua società Weinstein Company non si occuperà più della distribuzione dei film di Tatantino, chiudendo una collaborazione avviata nel 1992 con "Le iene”. A contendersi l...

 

Recensione del film The Big Sick

The Big Sick è il film di Michael Showalter con Kumail Nanjiani, Zoe Kazan, Holly Hunter. Kumail (Kumail Nanjiani) è un giovane comico di standup di Chicago, usa la sua auto con Uber e la notte si esibisce. Negli sketch ironizza sulla cultura pakistana, e questo aspetto è tenuto nascosto alla famiglia musulmana.Durante uno spe...

 

Film più visti della settimana, ‘Thor: Ragnarok’ e ‘Daddy's Home 2’ ai primi posti

Il box office ufficiale dei film più visti negli Stati Uniti dal 10 al 12 novembre 2017 conferma al primo posto "Thor: Ragnarok” (212.068.013 dollari,  leggi l’articolo): Thor lotta contro l’ex alleato Hulk, impedendo anche ad Hela di distruggere la civiltà asgardiana. Al secondo posto c’è la novit...

 

Cate Blanchett, è horror il nuovo film tratto da un romanzo

Cate Blanchett dopo il ruolo di Hela nel film “Thor: Ragnarock” lavorerà ad un film horror. “The House with a Clock in its Walls” è tratto da un romanzo del 1973, scritto da John Bellairs. L'orfano Lewis Barnavelt (Owen Vaccaro) si trasferisce nella città di New Zebede, nel Michigan. Qui abita lo zio Jo...

 

Lav Diaz, il nuovo film è un’opera rock

Lav Diaz, vincitore del Leone d’oro al Festival di Venezia 2016 con “The Woman Who Left” è al lavoro al nuovo film, dal titolo "Ang Panahon ng Halimaw" (letteralmente, “La stagione del diavolo”). Il film mescola musica, opera rock e dramma. A produrlo è Bianca Balbuena, che ha già lavorato a &ldqu...

 

Agadah, intervista all’attore del film Alessio Boni

“Agadah” è il film di Alberto Rondalli nelle sale da questa settimana. Mauxa ha intervistato l’attore Alessio Boni, che in queste settimane è anche al cinema con “La ragazza nella nebbia” e la serie tv “La strada di casa”. D. Nel film “Agadah” interpreti Pietro Di Oria. Puoi racco...

 

Cosa regalano a Natale le star

Per le persone cosiddette normali, i regali consistono in oggetti di prezzo variabile: un libro, una sciarpa, nelle occasioni speciali un orologio, magari un gioiello. Raramente capita che qualcuno ci sorprenda il giorno del nostro compleanno regalandoci una Porsche. Quando parliamo di celebrità, questi parametri si rovesciano. Le star del ...

 

Forever My Girl, il film con Jessica Rothe

È stato pubblicato un nuovo trailer del film “Forever My Girl”, diretto da Bethany Ashton Wolf. La storia racconta di un musicista, Liam Page (Alex Roe) che dopo essere andato via dal suo paese per un decennio è diventato una stella della musica. Ora decide di tornare a casa e riconquistare la donna che lasciò, Jos...

 
Da non perdere


Ultime news
Recensioni