X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Il mistero degli Aztechi e dei sacrifici umani in 10 film

06/07/2017 08:00
Il mistero degli Aztechi dei sacrifici umani in 10 film

700 crani sono stati rinvenuti a Tenochtitlan: il mondo Azteco raccontato in dieci film.

400 conquistadores spagnoli entrarono nella capitale azteca di Tenochtitlan nel sedicesimo secolo: i nativi avevano ricchezze auree, e accolsero gli spagnoli come amici. A Tenochtitlan si praticava anche il cannibalismo ma solo come rito religioso, togliendo il cuore palpitante dal sacrificato sull’altare votato al dio serpente-piumato Topiltzin Quezalcōātl.

Scoprirono infatti templi intrisi di sangue, cuori, bracieri in ceramica: le vittime erano spesso mangiate in uno stufato con peperoncini e pomodori.

Videro anche un ammasso di teschi umani che sovrastava un angolo del tempio per Huitzilopochtli, il dio azteco del sole, della guerra e del sacrificio umano. “Abbiamo trovato 136.000 teste”, scrisse il soldato Andres de Tapia al capitano Hernán Cortés.

In queste ore attraverso degli scavi a Città del Messico sono stati trovati 700 crani, anche piccoli di donne e bambini. L’antropologo biologico Rodrigo Bolanos che sovrintende gli scavi ha ribadito che ci si aspettava di trovare solo resti di guerrieri, ma questa scoperta getta nuovi dubbi sulla pratica dei sacrifici umani, ipotizzando che non servisse solo come rituale di guerra. Ciò è avvenuto in un edificio cilindrico vicino al Templo Mayor, uno dei principali templi di Tenochtitlan.

“The Outside Woman” (1921) è uno dei film più datati che racconta un mistero con cui il cinema ha perfezionato il genere mistery. Qui la neo-sposa Dorothy Ralston scambia un idolo azteco di suo marito con uno scialle di seta. Ma più tardi scopre che l’oggetto era prezioso, e cerca di impossessarsene di nuovo nonostante debba scontrarsi con un artista, tra complicazioni che mescolano il genere mistery al thriller. È la prima volta che l’ambiente messicano viene raccontato al cinema.

In “Buckin' the West” (1924) un archeologo viaggia verso il ranch del fratello per cercare il tesoro azteco, scoprendo però che lui è morto morso da un serpente e tre cowboy hanno comprato il ranch. Ma il fratello gli lasciò una mappa che mostra dove sia il tesoro (argomento presente anche in “The Feathered Serpent”, 1948).

“The Robot vs. the Aztec Mummy” (1969) di  Rafael Portillo, mescola thriller, comedy alla fantascienza. Il Dr. Krupp cerca di rubare un tesoro dalla tomba di una vita mummia secolare, Popoca: costruisce un robot per sconfiggere la mummia, che finora ha ostacolato i suoi sforzi.

Ne “La casa di Helen” (1987) di Ethan Wiley si giunge all’horror, dove il nuovo proprietario di una casa viene coinvolto nella riesumazione di cadaveri e demoni rianimati, cercando un antico cranio azteco con poteri magici.

In “Vestito che uccide” (1990) di Tobe Hooper viene scoperta la mummia antica di un prete azteco: ma il mantello del prete è maledetto e chiunque lo indossi diventa un assassino psicopatico. Uno studente e il suo professore di college cercano così di trovarlo e distruggerlo.

“Ancient Evil: Scream of the Mummy" (1999) di  David DeCoteau racconta di sei giovani studenti di archeologia che rinvengono i resti di un'antica mummia azteca e accidentalmente scatenano la furia di un dio malvagio.

Il recente “The Aztec Box” (2013) di Serge Bronstein sempre ambientato nel mondo universitario, con 4 studenti che scovano un'antica reliquia azteca nel proprio cortile, e la forza oscura che genera.

È negli anni 2000 che il tema vira verso l’horror, con “Rovine” (2008) di Carter Smith dove un gruppo di amici in vacanza in Messico fa una scoperta archeologica nella giungla, non prevedendo che qualcosa di malvagia si annidi tra le rovine.

Il film che più ha raccontato la ferocia Maya è “Apocalypto" (2006) del cruento Mel Gibson. Qui Il regno maya affronta il declino e i governanti insistono per la prosperità ottenibile attraverso la costruzione di più templi e incrementando i sacrifici umani. Jaguar Paw, un giovane uomo catturato per il sacrificio fugge per evitare il suo destino.

Un cortometraggio prossimo sarà “Kamanali”. in cui la principessa Iztaccihuatl s’innamora del potente guerriero Popocatepetl.

Incline al sci-fi è “Secrets of the Mayans: Exposed!” (2018) con Raul Julia-Levy. Un’archeologa esperta in regioni Maya deve trovare le prova di un contatto alieno nell'antico Messico.

L’ambientazione nell’epoca azteca non è stata ancora sviluppata a pieno dai grandi studios. Forse fino a questo momento con la scoperta dei 700 crani.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Personaggi correlati
Mel Gibson

 
Galleria fotografica
Articoli correlati

Cinema e pittura, la parola alle immagini da Dreyer a Quentin Tarantino

Molti registi come esempio per le loro inquadrature scelgono di usare dei quadri: le parole inquadratura e quadro derivano dalla stessa, 'quattro', ossia i quattro lati di cui sono composti. Esempi lampanti sono le immagini del protagonista di “Mamma Roma” di Pasolini e “Il Cristo morto” di Mantegna, il bacio dei protagonis...

 

I mercenari 4, il film si farà con Sylvester Stallone

I Mercenari 4. Ormai è ufficiale. la saga action de "I Mercenari" avrà un quarto capitolo. Lo ha annunciato pochi giorni fa la rivista specializzata Variety, riportando un accordo di pre-vendita di Nu Image e Millennium con la SP International Pictures per conto di SSXH Beijing e Max Screen Film Distribution. Un patto tra Stati U...

 

Mad Max: Fury Road, Mel Gibson galvanizza i fan durante la premiere hollywoodiana

Mel Gibson e Tom Hardy. Red carpet a sorpresa per Mel Gibson che ieri, in occasione della premiere hollywoodiana di Mad Max: Fury Road, si è unito al cast per la gioia dei fan. In forma smagliante, Gibson - la cui carriera è stata lanciata nel 1979 grazie a Interceptor, il primo film della serie creata da George Miller - ha distribuit...

 

Mad Max per PS4 e Xbox One: l'action game di Warner Bros

Mad Max games, il gioco in terza persona sviluppato da Avalanche Studios, sotto etichetta Warner Bros, proporrà la formula di un action-RPG a mondo aperto, nel classico scenario post-apocalittico della serie. Le ambientazioni in cui potremmo muoverci, in macchina o a piedi, cambieranno dinamicamente per ciò che riguarda la componente ...

 

I Mercenari 3 recensione film, Sylvester Stallone contro Mel Gibson in una sfida all'ultimo cazzotto

I Mercenari 3 (The Expendables 3) film diretto da Patrick Hughes, nonché terzo capitolo della saga iniziata nel 2010 e creata da Sylvester Stallone. I Mercenari 3 trama a volte ritornano. Barney Ross e i suoi compagni durante una missione si ritrovano ad affrontare inaspettatamente Conrad Stonebanks, vecchio amico ed ex membro degli Ex...

 

Film anteprima I Mercenari 3, Mel Gibson sfida Sylvester Stallone: spettacolarità e momenti comici

I Mercenari 3 - The Expendables - Il terzo capitolo della serie arriva in Italia il 3 settembre. Intanto, all'Odeon Leicester Square di Londra, Sylvester Stallone e soci hanno presenziato all'anteprima mondiale sfilando sul red carpet. Annunciato I Mercenari 4 con una new entry nel cast: Pierce Brosnan, si vocifera. I mercenari 3 trama – Fon...

 

I Mercenari 3, il nuovo film con Sylvester Stallone

I Mercenari 3. "The Expendables 3" è un film d'azione del 2014 diretto da Patrick Hughes ("Red Hill", 2010) e sceneggiato da Katrin Benedikt, Creighton Rothenberger e Sylvester Stallone. È il terzo capitolo di una saga che rende omaggio ad una serie di film d'azione degli anni Ottanta. L'affollatissimo cast, composto da stelle del gen...

 

Fiction Maria di Nazaret, su Rai Uno l'ultima puntata della controversa Maria Maddalena

Maria di Nazaret è la fiction ora in onda su Rai Uno, per la regia di Giacomo Campiotti e interpretato da Alissa Jung e Paz Vega. La trama è incentrata sul legame di amicizia tra la Madonna e Maria Maddalena: dopo aver mostrato l'adolescenza delle due giovani in Galilea, la storia si sposta ai momenti che segneranno le loro vite, un...

 

Recensione film Machete Kills, caricaturale fino all’inverosimile ma senza sorprendere

Trama: Machete Cortez (Danny Trejo) è un ex agente federale che viene assunto dal presidente degli Stati Uniti (Charlie Sheen) per sventare una minaccia imminente. Un terrorista ha un missile puntato su Washington e Machete deve intervenire per disinnescare la minaccia. Riluttante e sofferente per la perdita della propria amata, si lascia co...

 

Festival di Cannes 2011: diario del sesto giorno, tra scrittori-lustrascarpe e finti parenti

Festival di Cannes 2011: diario del sesto giorno, tra scrittori-lustrascarpe e finti parenti. Con grande presenza di cinematografia francese, la competizione odierna è all’insegna dei rapporti parentali. Il finlandese Aki Kaurismäki con Le Havre proprone la vicenda di Marcel Marx, ex scrittore bohemien che andò in esilio n...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni