X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Recensione del film Cattivissimo me 3

27/06/2017 08:00
Recensione del film Cattivissimo me 3

Cattivissimo me 3 è il film prodotto da Chris Meledandri.

Cattivissimo me 3 (“Despicable Me 3”) è il film d’animazione di Pierre Coffin e Kyle Balda (leggi l'articolo sull'incontro con il cast).

Vediamo il cattivissimo Gru, che nel precedente film del 2013 lavorava alla La Lega Anti Cattivi (A.V.L.) con lo scopo di impossessarsi di un siero, mentre in quello del 2010 provava piacere nel vedere soffrire le altre persone e rubava anche la Lina.

In “Cattivissimo me 3” Gru tenta la conversione completa, ma è osteggiata da un riverbero cinico. Non vuole più agire da cattivo, tanto che i Minions non lo riconoscono più come loro capo.

Ed è questa la prima novità del film, ovvero la possibilità di ritrovarsi nel buon senso: una necessità che è anche figlia dei tempi attuali, in cui il terrorismo non prevede conversioni. Così Gru fatica a diventare tollerante, tanto che per allettarlo a tornare alla vecchia ribalderia entra il personaggio di Balthazar Bratt, una ex star che ora ha l’intento di distruggere Hollywood e restare in possesso di un diamante. È certamente questa la figura meno riuscita del film, inserita come antagonista necessario senza un vero motivo, ed inefficace alla costruzione di Gru.

Il protagonista così per arrestare la propria conversione non può che avere un alter-ego, un Gru speculare: si chiama Dru, ed è il fratello gemello. Questa trovata è invece la più felice del film, perché alimenta la possibilità che siamo noi stessi (il gemello) a dovere lottare con la nostra personalità per migliorarci.

Infatti Dru fa quasi cadere in tentazione Gru, raccontandogli del padre comune che avrebbe approvato il loro cinismo, dopo aver accumulato tesori. In auto sfrecciano per la città , e tra incidenti stradali ed arrampicate in montagna lo stesso Gru pare che rimpianga il passato.

È poi l’arrivo della figura femminile quello che dà una nuova spinta alla storia, con una donna che sa fare da paciere: Lucy, moglie di Gru sa anche puntare sull’affetto per le figlie Margo, Edith e Agnes (pur se adottive) e risolvere la questione.

Sembra molto lontano l’anno 2010 quando “Cattivissimo Me” raccontava di un personaggio, Gru che congelava addirittura la testa di Victor per dispetto, rubare il raggio restringente nonché la stessa Luna. Una crudeltà che per lo spettatore era quasi catartica, perché raccontava dei gesti da non compierebbe mostrandoli ne auspicava il disprezzo.

Stavolta è il buon senso che va coltivato, assieme ai palloncini gommosi che riescono a bloccare i nemici, o alla carta igienica che serve ai Minions per trionfare in un talent show.

Quasi che la rivoluzione disneyana dell’acquietare le ambizioni dello spettatore abbia invaso anche il mondo chiaroscuro del produttore Chris Meledandri: solo riconoscendo di aver sbagliato è possibile migliorare. Mentre il film del 2010 faceva ipotizzare che il cinismo era comunque un’arma di difesa.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Jennifer Lawrence e Emma Stone insieme in un film

Durante la tavola rotonda organizzata da The Hollywood Reporter, le attrici Jennifer Lawrence ed Emma Stone hanno affermato di voler lavorare ad un progetto insieme. L’incontro è avvenuto il 15 novembre, e vi hanno partecipato anche Mary J. Blige, Jessica Chastain, Allison Janney e Saoirse Ronan. "Mi piacerebbe molto. Continuo a...

 

Recensione del film ‘Most Beautiful Island’

Most Beautiful Island è il film di Ana Asensio uscito in questo giorni nelle sale statunitensi, ben accolto dalla critica. Lo stile è documentaristico, con la macchina da presa che pedina la protagonista Luciana (la stessa Ana Asensio) tra le peregrinazioni della metropoli di New York. Lei è immigrata ispanica, e nella citt&a...

 

Recensione film DC Comics, Justice League

Justice League è il film tratto dall’omonima serie a fumetti che unisce alcuni degli eroi più importanti della DC Comics in una trama che ha il prevalente scopo di presentare i personaggi al grande pubblico. L’inizio di una nuova ed attesa saga dove l’inevitabile esigenza di calare i protagonisti nella storia e di pr...

 

The Force, David Mamet scriverà il film diretto da James Mangold

La Fox ha annunciato che il 1 marzo 2019 sarà la data di uscita ufficiale di “The Force”, il thriller poliziesco diretto da James Mangold, regista di “Logan” e “Walk the Line – Quando l’amore brucia l’anima”. Il film sarà un adattamento dell’omonimo romanzo di Don Winslow (e...

 

Quentin Tarantino, il nuovo film prevede un budget da 100 milioni di dollari

Per il nuovo film di Quentin Tarantino si è avviata una gara nella scelta del distributore. Dopo lo scandalo sul produttore Harvey Weinstein, la sua società Weinstein Company non si occuperà più della distribuzione dei film di Tatantino, chiudendo una collaborazione avviata nel 1992 con "Le iene”. A contendersi l...

 

Recensione del film The Big Sick

The Big Sick è il film di Michael Showalter con Kumail Nanjiani, Zoe Kazan, Holly Hunter. Kumail (Kumail Nanjiani) è un giovane comico di standup di Chicago, usa la sua auto con Uber e la notte si esibisce. Negli sketch ironizza sulla cultura pakistana, e questo aspetto è tenuto nascosto alla famiglia musulmana.Durante uno spe...

 

Film più visti della settimana, ‘Thor: Ragnarok’ e ‘Daddy's Home 2’ ai primi posti

Il box office ufficiale dei film più visti negli Stati Uniti dal 10 al 12 novembre 2017 conferma al primo posto "Thor: Ragnarok” (212.068.013 dollari,  leggi l’articolo): Thor lotta contro l’ex alleato Hulk, impedendo anche ad Hela di distruggere la civiltà asgardiana. Al secondo posto c’è la novit...

 

Cate Blanchett, è horror il nuovo film tratto da un romanzo

Cate Blanchett dopo il ruolo di Hela nel film “Thor: Ragnarock” lavorerà ad un film horror. “The House with a Clock in its Walls” è tratto da un romanzo del 1973, scritto da John Bellairs. L'orfano Lewis Barnavelt (Owen Vaccaro) si trasferisce nella città di New Zebede, nel Michigan. Qui abita lo zio Jo...

 

Lav Diaz, il nuovo film è un’opera rock

Lav Diaz, vincitore del Leone d’oro al Festival di Venezia 2016 con “The Woman Who Left” è al lavoro al nuovo film, dal titolo "Ang Panahon ng Halimaw" (letteralmente, “La stagione del diavolo”). Il film mescola musica, opera rock e dramma. A produrlo è Bianca Balbuena, che ha già lavorato a &ldqu...

 

Agadah, intervista all’attore del film Alessio Boni

“Agadah” è il film di Alberto Rondalli nelle sale da questa settimana. Mauxa ha intervistato l’attore Alessio Boni, che in queste settimane è anche al cinema con “La ragazza nella nebbia” e la serie tv “La strada di casa”. D. Nel film “Agadah” interpreti Pietro Di Oria. Puoi racco...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni
http://bs.serving-sys.com/serving/adServer.bs?cn=display&c=19&mc=imp&pli=23215079&PluID=0&ord=[timestamp]&rtu=-1