X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

I 100 personaggi più potenti di Hollywood secondo la rivista THR

22/06/2017 10:52
I 100 personaggi potenti di Hollywood secondo la rivista THR

The Hollywood Reporter ha stilato la lista dei 100 personaggi più potenti dello star system.

La rivista The Hollywood Reporter ha stilato la classifica annuale delle 100 persone più influenti nel settore cinematografico e televisivo.

Per redigerla - come riporta la stessa rivista - ci si è basati sulla capacità finanziaria dei personaggi, sulla possibilità di accedere a ingenti somme di denaro o al numero di serie che uno showrunner ha realizzato.

Inoltre un aspetto preso in considerazione è anche soggettivo, perché pur se la società 21st Century Fox di Robert Murdoch è più redditizia di Netflix, l’azienda di video on demand di Reed Hastings e Ted Sarandos ha una posizione più alta per via della fascinazione - e “invidia” - di cui essa è oggetto ad Hollywood.

Così al centesimo posto troviamo Donald Glover, attore, musicista e produttore della serie “Atlanta”; al posto 98 c’è Reese Witherspoon, emersa come produttrice della serie HBO “Big Little Lies” che potrebbe avere una seconda stagione; subito prima di lei c’è Barry Jenkins, regista vincitore dell’Oscar per “Moonlight”; poi Neal Moritz e Vin Diesel, produttori di “Fast and Furious”.

Al posto 94 c’è Patty Jenkins, regista di “Wonder Woman” inserita soprattutto per aver dato avvio alla possibilità che dietro la macchina da presa dei cinecomics possano esserci delle donne; seguono l’attore Chris Pratt, Robert Downey Junior, l’avvocato Skip Brittenham che chiude accordi con Jeffrey Katzenberg, Thomas Tull, Ridley Scott.

Damien Chazelle, regista di “La La Land” è alla posizione 85; Brett Ratner e Len Blavatnik (della RatPac Entertainment) all’82, grazie a film come “Dunkirk”, “Justice League” e “Wonder Woman”; Frank Marshall della The Kennedy / Marshall Company al 79, grazie a “Sully”, “Jason Bourne” e nonostante la delusione per Il “GGG” e “Assassin 's Creed”; prima di lui c’è Ridley Scott e Noah Hawley, quest’ultimo showrunner per la serie “Fargo”.

Meryl Streep è al posto 75, cui seguono Denzel Washington, Peter Roth (Presidente della Warner Bros. TV) e Ava DuVernay, regista di colore della serie “13”; Christopher Nolan, Judd Apatow, nonché i produttori Brad Pitt, Jeremy Kleiner e Dede Gardner, vincitori dell’Oscar per “Moonlight”.

Jennifer Lawrence è al posto 41, preceduta da Jason Blum produttore della Blumhouse Productions che ha lavorato a “Split”, Get Out”; segue Leonardo DiCaprio, la sceneggiatrice Shonda Rhimes (Grey Anatomy , Scandal).

Il mezzo online ritorna al posto 35 con Roy Price e Jason Ropell, CEO di Amazon Studios (di loro produzione è il film “Manchester by the Sea”, la serie “Mozart in the Jungle”); poi Jeremy Zimmer, David Kramer e Jay Sures dell’agenzia di spettacolo United Talent Agency; Steven Spielberg, JJ Abrams, Chris Meledandri della Illumination Entertainmen, Tony Vinciquerra e Tom Rothman della Sony Pictures Entertainment (atteso è il risultato di “Spider-man Homecoming”), il neo-assunto Jim Gianopulos CEO della Paramount Pictures che dovrà risollevarla dopo la perdita operativa di 445 milioni di dollari nell’anno fiscale 2016.

Al posto 17 c’è John Lasseter della Walt Disney e Pixar Animation Studio, al 15 Kevin Tsujihara e Toby Emmerich della Warner Bros, preceduto da Richard Lovett, Kevin Huvane e Bryan Lourd dell’agenzia CAA. Prima di loro si posizione l’agenzia WME.

Stacey Snider e Emma Watts della 20th Century Fox sono al numero 12, grazie al successo di film come “Logan” e “Il diritto di contare”. Sempre il gruppo Fox vede Peter Rice, di Fox Networks Group al decimo posto.

Al nono posto c’è Oprah Winfrey, preceduta dai CEO della Walt Disney Studios, Warner, 21st Century Fox NBCUniversal.


Al secondo posto appunto Reed Hastings e Ted Sarandos di Netflix: l’azienda ha prodotto serie come “The Crown” , “Strange Things”, “13 radon way”. Ha 8.8 miliardi di dollari di fatturato annuo, pur se con un utile netto di 187 milioni.

Al primo posto c’è Bob Iger, Presidente e CEO della Walt Disney Co., grazie al successo di film come “La bella e la bestia” (leggi l’intervista allo sceneggiatore del film), ai parchi divertimento, al canale ABC.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Personaggi correlati
Walter Elias Disney
 
Galleria fotografica
Articoli correlati

Apple: interessata all'acquisto della Disney per una library di film, serie tv e parchi a tema

Apple starebbe valutando la possibilità di acquisire The Walt Disney Company. Secondo le fonti di Variety e RBC Capital Markets, la società fondata da Steve Jobs nel 1976 potrebbe investire una cifra di 200 miliardi di dollari per un simile accordo. La Apple starebbe cercando di costruire un concorrente immediato a Netflix, con una l...

 

Giornate del Cinema Muto di Pordenone: intervista al direttore Jay Weissberg

Il Pordenone Festival - Le Giornate del Cinema Muto è il maggiore evento italiano che raccoglie la produzione del cinema non sonoro. Il Festival giunge alla 35esima edizione, cominciata il 1 ottobre e che si conclude l’8. Mauxa ha intervistato il direttore del Festival, Jay Weissberg. D. Jay, qual è il tema di quest'anno del f...

 

Panini: Topolino e calcio forgiano un originale legame, ma 20 dipendenti della Disney Publishing polemizzano

La Panini è una delle aziende italiana a gestione familiare che ha contribuito alla realizzazione della storia del nostro paese. Fondata dalla famiglia Panini di Modena nel lontano 1961, oltre che gestire un chiosco di giornali ne corso Duomo di Milano i Panini pensarono bene di commercializzare la prima collezione Calciatori Panini 1961-6...

 

Il grande e potente Oz: l'ultima fatica della Disney non ha ricevuto il plauso dalla critica

Giovedì 7 marzo uscirà nelle sale italiane l'ultimo atteso film del regista statunitense Sam Raimi Il grande e potente Oz, pellicola prodotta dalla Walt Disney e prequel del film del 1939 Il mago di Oz, basato a sua volta sul famoso romanzo di L. Frank Baum Il meraviglioso mago di Oz. Cast tutto a stelle e strisce, con ...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni