X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Recensione del film Transformers - L'ultimo cavaliere

22/06/2017 08:00
Recensione del film Transformers - L'ultimo cavaliere

Transformers - L'ultimo cavaliere è il film di Michael Bay tratto dai giochi.

">"Transformers - L'ultimo cavaliere" è il film di Michael Bay con Mark Wahlberg, Anthony Hopkins, Laura Haddock.

In assenza di Optimus Prime - robot leader della fazione dei benevoli Autobot ma ora partito  alla ricerca del suo "creatore" - inizia una lotta tra l'organizzazione militare dei Transformers Reaction Force e i Transformers. Si tratta di una lotta interna, che come nei film votati agli effetti speciali semplifica le contrapposizione. Qui una moralità ulteriore rispetto alla primaria si distacca e paventa un potere autonomo.

Così Cade Yeager (Mark Wahlberg) si allea con un astronomo, Sir Edmond Burton (Anthony Hopkins) e una professoressa dell’Oxford University, Viviane Wembley (Laura Haddock). L’obbiettivo è comprendere il motivo per cui i Transformers continuano a tornare sulla Terra, nonché portare la pace tra i Transformers e gli umani.

Il film si giova di un cast di primo livello, che sa passare da film impegnati (Wahlberg ha citato di recente in “Boston - caccia all’uomo” sull’attentato alla maratone di Boston del 2012) a trame assopite che tutto deve alla maestosità delle immagini.

Lo stesso sa fare Michael Bay, che dopo “13 Hours” torna per la quinta volta a raccontare il percorso dei robot creato dalla Hasbro nel 1984. Nel 2007 diresse “Transformers”, e inizialmente rifiutò l’ingaggio offertogli da Spielberg perché considerava i personaggi dei semplici giocattoli. Lo stesso Spielberg con la sua Dreamworks ha prodotto la serie da allora.

Così il giocattolo da 80 milioni dollari - tanto è costato il film - prende forma, con tanto di un team di sceneggiatori che potrebbero sviluppare spin-off, sequel e prequel.

Ed è questo il limite del film, ovvero proporre solo idee di collaborazione a livello generale, quasi di diplomazia bellica piuttosto che sviscerare nei dettagli: ciò avrebbe reso il film anche un ritratto del potere e delle sue sfaccettature. Michael Bay riesce comunque a esprimere la propria idea di nazione anche in un film come questo: se in quello del 2007 era presente John Kennedy, qui appare Churchill. Nel 2007 In “Transformers” torniamo nel 1961, quando un veicolo spaziale trasporta un’invenzione in grado di porre fine alla guerra tra i Autobots e i Decepticons: il veicolo si schianta sul lato oscuro della Luna, e il presidente John F. Kennedy (Brett Stimely) autorizza una missione per portare un uomo sulla luna come copertura per indagare sulla vicenda.

Michael Bay tenta quindi di raccontare attraverso un mondo distante problematiche reali, che si addicono alla sua recente filosofia emersa anche da “Pain & Gain - Muscoli e denaro” (2013). Se gli tutti gli Autobot propugnano la pace, il rispetto per ogni forma di vita, i Decepticon sono violenti, si ribellano al leader del momento: ma stavolta collaborano, per lottare contro i Transformers Reaction Force.  Come nella società reale, in cui le differenze possono essere superate dalla collaborazione. Anche in “13 Hours: The Secret Soldiers of Benghazi” si racconta un assalto, quello reale subito da truppe statunitensi nel 2012 a Benghazi.

Ma nulla può Michael Bay contro l’IMAX, ovvero il sistema di proiezione che può mostrare immagini e video con una grandezza e una risoluzione superiore ai normali sistemi. Se la storia da raccontare esige di essere vista solo al cinema perché permette un’immedesimazione che uno smartphone ignora, è grazie a questa tecnologia che è possibile rendere verosimile scene di lotta, di inseguimenti, esplosioni per cui sarebbe difficile credere che un essere d’alluminio come un Transformers possa interagire in maniera così reale con i personaggi.

Il film, come “Power Rangers”, “Resident Evil" tenta di innovare il tema del conflitto tra umano e fantastico in maniera innovativa, ma sono soprattutto gli effetti speciali a migliorare con gli anni e a interessare lo spettatore. Cosicché nel 2019 con il nuovo “Transformers” l’evoluzione visiva potrebbe essere anche virtuale.

 
© Riproduzione riservata
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Recensione film DC Comics, Justice League

Justice League è il film tratto dall’omonima serie a fumetti che unisce alcuni degli eroi più importanti della DC Comics in una trama che ha il prevalente scopo di presentare i personaggi al grande pubblico. L’inizio di una nuova ed attesa saga dove l’inevitabile esigenza di calare i protagonisti nella storia e di pr...

 

The Force, David Mamet scriverà il film diretto da James Mangold

La Fox ha annunciato che il 1 marzo 2019 sarà la data di uscita ufficiale di “The Force”, il thriller poliziesco diretto da James Mangold, regista di “Logan” e “Walk the Line – Quando l’amore brucia l’anima”. Il film sarà un adattamento dell’omonimo romanzo di Don Winslow (e...

 

Quentin Tarantino, il nuovo film prevede un budget da 100 milioni di dollari

Per il nuovo film di Quentin Tarantino si è avviata una gara nella scelta del distributore. Dopo lo scandalo sul produttore Harvey Weinstein, la sua società Weinstein Company non si occuperà più della distribuzione dei film di Tatantino, chiudendo una collaborazione avviata nel 1992 con "Le iene”. A contendersi l...

 

Recensione del film The Big Sick

The Big Sick è il film di Michael Showalter con Kumail Nanjiani, Zoe Kazan, Holly Hunter. Kumail (Kumail Nanjiani) è un giovane comico di standup di Chicago, usa la sua auto con Uber e la notte si esibisce. Negli sketch ironizza sulla cultura pakistana, e questo aspetto è tenuto nascosto alla famiglia musulmana.Durante uno spe...

 

Film più visti della settimana, ‘Thor: Ragnarok’ e ‘Daddy's Home 2’ ai primi posti

Il box office ufficiale dei film più visti negli Stati Uniti dal 10 al 12 novembre 2017 conferma al primo posto "Thor: Ragnarok” (212.068.013 dollari,  leggi l’articolo): Thor lotta contro l’ex alleato Hulk, impedendo anche ad Hela di distruggere la civiltà asgardiana. Al secondo posto c’è la novit...

 

Cate Blanchett, è horror il nuovo film tratto da un romanzo

Cate Blanchett dopo il ruolo di Hela nel film “Thor: Ragnarock” lavorerà ad un film horror. “The House with a Clock in its Walls” è tratto da un romanzo del 1973, scritto da John Bellairs. L'orfano Lewis Barnavelt (Owen Vaccaro) si trasferisce nella città di New Zebede, nel Michigan. Qui abita lo zio Jo...

 

Lav Diaz, il nuovo film è un’opera rock

Lav Diaz, vincitore del Leone d’oro al Festival di Venezia 2016 con “The Woman Who Left” è al lavoro al nuovo film, dal titolo "Ang Panahon ng Halimaw" (letteralmente, “La stagione del diavolo”). Il film mescola musica, opera rock e dramma. A produrlo è Bianca Balbuena, che ha già lavorato a &ldqu...

 

Agadah, intervista all’attore del film Alessio Boni

“Agadah” è il film di Alberto Rondalli nelle sale da questa settimana. Mauxa ha intervistato l’attore Alessio Boni, che in queste settimane è anche al cinema con “La ragazza nella nebbia” e la serie tv “La strada di casa”. D. Nel film “Agadah” interpreti Pietro Di Oria. Puoi racco...

 

Cosa regalano a Natale le star

Per le persone cosiddette normali, i regali consistono in oggetti di prezzo variabile: un libro, una sciarpa, nelle occasioni speciali un orologio, magari un gioiello. Raramente capita che qualcuno ci sorprenda il giorno del nostro compleanno regalandoci una Porsche. Quando parliamo di celebrità, questi parametri si rovesciano. Le star del ...

 

Forever My Girl, il film con Jessica Rothe

È stato pubblicato un nuovo trailer del film “Forever My Girl”, diretto da Bethany Ashton Wolf. La storia racconta di un musicista, Liam Page (Alex Roe) che dopo essere andato via dal suo paese per un decennio è diventato una stella della musica. Ora decide di tornare a casa e riconquistare la donna che lasciò, Jos...

 
Da non perdere


Ultime news
Recensioni