X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Recensione del film Tracktown, la corsa di un'atleta apprezzata dalla critica

13/06/2017 07:00
Recensione del film Tracktown la corsa di un'atleta apprezzata dalla critica

"Tracktown" è la storia di una giovane atleta mezzofondista. La critica statunitense ha ben accolto il film.

Tracktown è il film di Alexi Pappas e Jeremy Teicher nelle sale statunitensi e disponibile sulle piattaforme digitali.

La storia è quella di Plumb Marigold (la stessa Alexi Pappas), una giovane atleta professionista che si prepara per la prova più complicata, ovvero la cosa a mezzofondo alle Olimpiadi.

Vediamo Plumb mentre attende alle più semplici regole di un'atleta, come depilarsi per agevolare la corsa; bere un uovo crudo. Poi passa alla scena della corsa, in cui spera di trovare pace: lei guarda una formica che si posiziona sulle linee bianche, e si immedesima in ciò che accadrà. Le gambe sfilano sulla pista, con una musica che amplifica il momento di fatica. Quasi l’elogio di un adolescenziale femminismo, in un periodo di donne “Wonder Woman” in cui si ristabilisce un mito fondante femminile. Non si è solo eroine con un lazo e bracciali metallici, ma anche con due scarpette da running.

La giovane Plumb rimane indietro durante questa corsa, riesce ad avanzare pur non vincendo. Ed è forse questa la sua fortuna: la vita reale poi prende il sopravvento, in un film che alterna il pathos dei film sportivi alla semplicità della comedy.

Una slogatura la costringe a prendere un giorno di pausa, e Plumb comincia a pensare che il suo volto senza trucco, ma arso solo dal sole della corsa non sia quello cui le adolescenti aspirino. Incontra un ragazzo, Sawyer (Chase Offerle) e comincia a provare un divertimento che è simile a quello delle sue coetanee.

Con lui va nel suo camper, scorrazzando per la città e scoprendo nuovi sentimenti.

La genuinità del racconto nasce anche dalla coincidenza della storia narrata e di quella della regista e protagonista: Alexi Pappas è lei stessa un corridore, è nata nel 1990 e ha partecipato alle Olimpiadi in Brasile del 2016.

Tracktown amalgama quindi anche il racconto di formazione, con una linearità a volte semplicistica ma comunque scevra da formalismi.

La critica ha apprezzato questo aspetto di buona fusione tra la realtà e la fiction (New York Times), con un’interpretazione della protagonista tra l’ingenuità di Audrey Hepburn e Joan Cusack (Hollywood Reporter), con uno sguardo inopportuno nella vita personale di un corridore professionista (Variety).

Non a caso l’aspetto più complesso nella realizzazione del film è stato unire la finzione alle esigenze del cast, composto da veri atleti olimpici, che hanno imposto regole di orari e alimentari.

Tracktown è lontano dalla spettacolarità di “Race - Il colore della vittoria” e più vicino alle consuetudini di “Juno”. Solca la linea di un cinema intimista che non disdegna di raccontare storia di ordinaria a-normalità.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Jennifer Lawrence e Emma Stone insieme in un film

Durante la tavola rotonda organizzata da The Hollywood Reporter, le attrici Jennifer Lawrence ed Emma Stone hanno affermato di voler lavorare ad un progetto insieme. L’incontro è avvenuto il 15 novembre, e vi hanno partecipato anche Mary J. Blige, Jessica Chastain, Allison Janney e Saoirse Ronan. "Mi piacerebbe molto. Continuo a...

 

Recensione del film ‘Most Beautiful Island’

Most Beautiful Island è il film di Ana Asensio uscito in questo giorni nelle sale statunitensi, ben accolto dalla critica. Lo stile è documentaristico, con la macchina da presa che pedina la protagonista Luciana (la stessa Ana Asensio) tra le peregrinazioni della metropoli di New York. Lei è immigrata ispanica, e nella citt&a...

 

Recensione film DC Comics, Justice League

Justice League è il film tratto dall’omonima serie a fumetti che unisce alcuni degli eroi più importanti della DC Comics in una trama che ha il prevalente scopo di presentare i personaggi al grande pubblico. L’inizio di una nuova ed attesa saga dove l’inevitabile esigenza di calare i protagonisti nella storia e di pr...

 

The Force, David Mamet scriverà il film diretto da James Mangold

La Fox ha annunciato che il 1 marzo 2019 sarà la data di uscita ufficiale di “The Force”, il thriller poliziesco diretto da James Mangold, regista di “Logan” e “Walk the Line – Quando l’amore brucia l’anima”. Il film sarà un adattamento dell’omonimo romanzo di Don Winslow (e...

 

Quentin Tarantino, il nuovo film prevede un budget da 100 milioni di dollari

Per il nuovo film di Quentin Tarantino si è avviata una gara nella scelta del distributore. Dopo lo scandalo sul produttore Harvey Weinstein, la sua società Weinstein Company non si occuperà più della distribuzione dei film di Tatantino, chiudendo una collaborazione avviata nel 1992 con "Le iene”. A contendersi l...

 

Recensione del film The Big Sick

The Big Sick è il film di Michael Showalter con Kumail Nanjiani, Zoe Kazan, Holly Hunter. Kumail (Kumail Nanjiani) è un giovane comico di standup di Chicago, usa la sua auto con Uber e la notte si esibisce. Negli sketch ironizza sulla cultura pakistana, e questo aspetto è tenuto nascosto alla famiglia musulmana.Durante uno spe...

 

Film più visti della settimana, ‘Thor: Ragnarok’ e ‘Daddy's Home 2’ ai primi posti

Il box office ufficiale dei film più visti negli Stati Uniti dal 10 al 12 novembre 2017 conferma al primo posto "Thor: Ragnarok” (212.068.013 dollari,  leggi l’articolo): Thor lotta contro l’ex alleato Hulk, impedendo anche ad Hela di distruggere la civiltà asgardiana. Al secondo posto c’è la novit...

 

Cate Blanchett, è horror il nuovo film tratto da un romanzo

Cate Blanchett dopo il ruolo di Hela nel film “Thor: Ragnarock” lavorerà ad un film horror. “The House with a Clock in its Walls” è tratto da un romanzo del 1973, scritto da John Bellairs. L'orfano Lewis Barnavelt (Owen Vaccaro) si trasferisce nella città di New Zebede, nel Michigan. Qui abita lo zio Jo...

 

Lav Diaz, il nuovo film è un’opera rock

Lav Diaz, vincitore del Leone d’oro al Festival di Venezia 2016 con “The Woman Who Left” è al lavoro al nuovo film, dal titolo "Ang Panahon ng Halimaw" (letteralmente, “La stagione del diavolo”). Il film mescola musica, opera rock e dramma. A produrlo è Bianca Balbuena, che ha già lavorato a &ldqu...

 

Agadah, intervista all’attore del film Alessio Boni

“Agadah” è il film di Alberto Rondalli nelle sale da questa settimana. Mauxa ha intervistato l’attore Alessio Boni, che in queste settimane è anche al cinema con “La ragazza nella nebbia” e la serie tv “La strada di casa”. D. Nel film “Agadah” interpreti Pietro Di Oria. Puoi racco...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni
http://bs.serving-sys.com/serving/adServer.bs?cn=display&c=19&mc=imp&pli=23215079&PluID=0&ord=[timestamp]&rtu=-1