X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Get Even, recensione videogame per PS4 e Xbox One

29/06/2017 14:00
Get Even recensione videogame per PS4 Xbox One

Get Even è uno sparatutto atipico, dai forti connotati psicologici ed emotivi, un viaggio intricato e pieno di segreti da scoprire

Get Even è un videogioco molto particolare, un progetto che si differenzia sensibilmente dalla classica impostazione degli sparatutto in prima persona. Le meccaniche e la spiccata propensione narrativa, attorno a cui è pensata l’intera avventura principale, ci conduce in un percorso pervaso da una forte vena emotiva e psicologica. Il titolo è prodotto dal piccolo studio polacco The Farm 51 che, grazie all’aiuto di Bandai Namco, ha portato avanti una produzione minore, nel budget, ma non nelle intenzioni di affascinare e intrattenere il giocatore con tematiche e situazioni ricercate.

L’incipit di Get Even serve a delineare una trama complessa e ramificata, che si svilupperà attraverso ricordi e avvenimenti vissuti in una sorta di realtà virtuale, grazie al visore tecnologico Pandora. Il prologo introduce il protagonista, Cole Black, classico ex mercenario intento nella liberazione di un ostaggio, una ragazza rapita da un gruppo sconosciuto. La missione, tuttavia, non va secondo i piani, e al suo risveglio Cole si ritrova in una stanza, senza ricordare nulla di cosa gli sia accaduto e con la voce del dottor Red a rompere il silenzio. Attraverso le mura del manicomio, abbandonato e fatiscente, il dottore sarà la nostra guida e ci condurrà verso il tentativo di riacquisire i ricordi, come se si trattasse di uno specifico trattamento.



Il gameplay di Get Even è un ibrido tra un walking simulator, dove cercare indizi ed informazioni, e un action in prima persona, in cui fasi stealth e da sparattutto tentanto di fondersi. La strategia pacifica rimane quella più indicata, per evitare degli scontri a fuoco poco curati dal punto di vista del feeling delle armi e dell’intelligenza artificiale, con situazioni spesso frustranti e poco soddisfacenti. L’utilizzo del visore e di alcune particolari armi, come una pistola capace di aggirare le coperture, tuttavia, donano un po’ di originalità alle meccaniche da FPS. Dal lato meramente esplorativo, la ricerca di documenti, registrazioni audio e la risoluzione di semplici enigmi ci conduce a scoprire dettagli interessanti della trama, che trova il suo maggior pregio proprio nel discernimento del background narrativo, piuttosto che attraverso dialoghi alquanto banali. Ad aiutarci nelle nostre “passeggiate” all’interno del manicomio vi sono alcuni oggetti, come uno scanner, un visore ad infrarossi, il nostro cellulare ed una luce ultravioletta.



La grafica di Get Even non è l’aspetto più curato della produzione, nonostante atmosfere e riproduzione dell’ambiente contribuiscano ad aumentare l’immersività del giocatore. Essendo un progetto a basso budget, non bisognerà quindi aspettarsi un elevato livello di dettaglio o modelli poligonali particolarmente complessi, accanto ad alcune imperfezioni tecniche, come una fluidità non sempre stabile. La scarsa effettistica trova però un contraltare dalla palette cromatica scelta, che cerca di replicare in maniera realistica ogni situazione ed ambiente esplorato. A contribuire a questo, un sonoro davvero efficace, tra rumori e musiche perfettamente integrate tra loro e che seguono tutto ciò che succede a schermo, per un risultato finale assolutamente di alto livello.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Fabio Tosti
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Da 'Atomica Bionda' a 'Codename Baboushka': intervista a Antony Johnston e Shari Chankhamma

Antony Johnston è l‘autore della graphic novel “The Coldest City”, da cui è tratto il film “Atomica Bionda” di David Leitch con protagonista Charlize Theron (leggi la recensione del film). Johnston è anche autore della serie comics “Codename Baboushka” disegnata da Shari Chankhamma e i...

 

Matterfall, recensione videogame per PS4

Matterfall è il nuovo videogioco sviluppato da Housermarque, un action shooter in due dimensioni sullo stile degli storici Metal Slug e Contra. La versione moderna del run & gun è dello stesso team che ha partorito gli ottimi giochi pubblicati su PS4 da Sony, quali Resogun, Alienation e Nex Machina, da poco uscito. Lo stile grafic...

 

Marvel's Inhumans, un nuovo video svela il dietro le quinte della serie tv

Il debutto di “Marvel's Inhumans” avverrà negli Stati Uniti il 1° settembre, i primi due episodi saranno proiettati nei cinema IMAX per due settimana e dal 29 settembre la serie televisiva sarà trasmessa su ABC. La trama ruota attorno ai personaggi degli Inhumans creati da Stan Lee e Jack Kirby. Si tratta di un g...

 

Recensione Redlands il nuovo fumetto horror della casa editrice Image Comics

Redlands è il nuovo fumetto horror della casa editrice Image Comics. Il primo numero di questa nuova serie è stato pubblicato lo scorso 9 agosto in America e per leggere il secondo volume si dovrà aspettare fino al 13 settembre. Per la realizzazione di questo albo si è riunito un team creativo davvero d’eccezione, ...

 

The Shadow/Batman n.1 il nuovo fumetto creato in collaborazione tra DC e Dynamite

The Shadow/Batman n.1 sarà in vendita in America dal 4 ottobre prossimo, questo nuovo fumetto è stato creato in collaborazione tra DC Entertainment e Dynamite Entertainment. La nuova miniserie creata dallo scrittore Steve Orlando e disegnata da Giovanni Timpano arriva nell’arco temporale subito successivo al precedente crossover...

 

LawBreakers, recensione videogame per PS4 e PC

LawBreakers è uno sparatutto competitivo ideato da Cliff Bleszinsky, storico creatore della saga di Gears of War. Il nuovo progetto vira verso gli arena shooter degli anni Novanta, dove velocità, bravura e precisione facevano la differenza nei tesi e adrenalinici scontri in multigiocatore di Unreal Tournament e Quake. LawBrekers &egra...

 

IDW Publishing, Zombies vs Robots: dal fumetto al film

“Zombies vs Robots” è la celebre serie fumettistica realizzata da Chris Ryall, sceneggiatore a capo della sezione creativa della casa editrice IDW Publishing, e dall'artista Ashley Wood.Il debutto del fumetto avviene nel 2006, mentre dal 2011 si parla dell'interessamento da parte di Hollywood per farne un adattamento cinematograf...

 

Bao Publishing, Ryuko: il nuovo manga di Eldo Yoshimizu

Bao Publishing pubblica il nuovo manga "Ryuko", opera dell'artista giapponese indipendente Eldo Yoshimizu. Il primo volume, dei due previsti, sarà disponibile dal 31 agosto. La trama invita il lettore a conoscere Ryuko, giovane donna a capo di una potente comunità criminale appartenente alla Yakuza, la famigerata organizzazione mafio...

 

Hellblade: Senua's Sacrifice, recensione videogame per PS4

Hellblade: Senua's Sacrifice è un videogioco sviluppato da un team di sole venti persone, una produzione indipendente di Ninja Theory, autori dell’ultimo capitolo di Devil May Cry, un reboot coraggioso e ben riuscito. Hellblade è un progetto piccolo ma dall’ampio respiro narrativo, un viaggio di una decina di ore che ci co...

 

Valerian e la città dei mille pianeti, Luc Besson porta al cinema la graphic novel sci-fi

“Valerian e la città dei mille pianeti” è il prossimo film diretto da Luc Besson, in uscita nelle sale italiane il 21 settembre prossimo. Il film è ispirato a “Valérian and Laureline”, fumetto francese di successo internazionale a firma di Pierre Christin (sceneggiatura) e Jean-Claude Mézi...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni