X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Recensione del film Pirati dei Caraibi - La vendetta di Salazar

25/05/2017 08:00
Recensione del film Pirati dei Caraibi - La vendetta di Salazar

"Pirati dei Caraibi - La vendetta di Salazar" è un nuovo film del franchise nato nel 2003 con Johnny Depp.

Pirati dei Caraibi - La vendetta di Salazar (“Pirates of the Caribbean: Dead Men Tell No Tales”) è il film di Joachim Rønning e Espen Sandberg nelle sale. Nel cast ci sono Johnny Depp, Javier Bardem, Brenton Thwaites, Kaya Scodelario.

La narrazione procede senza troppi balzi di suspense, come si addice ad un racconto che deve richiamare sopratutto l’attenzione dei giovani. Capitan Jack Sparrow (Johnny Depp) è il bucaniere poco esemplare che deve fronteggiare un nemico fetido, Capitano Salazar (Javier Bardem). Questi guida la nave Silent Mary, ha una ciurma di non morti e uccide i pirati dei Caraibi. Henry (Brenton Thwaites) è un marinaio che cerca il Tridente di Poseidone, capace di liberare il padre da una maledizione eterna; Carina Smyth (Kaya Scodelario) usa il Diario di Galileo per intuire come le stelle la condurranno al tesoro che racchiude il potere dei mari. In fondo all’oceano c’è Shansa (Golshifteh Farahani), la strega del mare cui pirati e marinai chiedono aiuto.

Un tono particolare lo restituisce Capitan Hector Barbossa (Geoffrey Rush), amico di Jack Sparrow e che ha una ricchezza conquistata sconfiggendo Barbanera: infatti consegna al film una parte quasi da business man, essendo un maestro degli affari, e che per avere profitti ulteriori cerca anche lui il Tridente di Poseidone.

Non mancano momenti di ironia, come quando Salazar dice: “Cominciate a credere alle storie dei fantasmi. Ci siete dentro”. Oppure di elegia scenorafica, con lo sbarco dei soldati sulla riva del mare. “Volevamo che fosse un viaggio, divertente, spaventoso e commovente”, hanno affermato i registi.

La temperie visiva è il motivo essenziale per vedere il film, che invece per quanto concerne la narrazione procede per picchi avventurosi tesi a creare clamore. Jack Sparrow è in una situazione di sfortuna, cui segue il pericolo della morte incontrando marinai fantasma (guidati da un pauroso Capitano, Salazar abietto anche fisicamente). La salvezza è ultraterrena, con un Tridente dai poteri superiori, e per procedere Jack Sparrow deve usare il mistero delle stelle (l’alleanza con l’astronoma Carina Smyth), mentre l’altro aiuto è pericoloso (la nave guidata da Henry).

“Pirati dei Caraibi - La vendetta di Salazar” si muove nella paura raffigurata come ci s’immagina, e nella salvezza riproposta in belle forme (l’astronoma Carina Smyth è seducente). Non ci sono ossimori, contrasti ma solo attese esaudite. Ed è la prevedibilità del film che anche la critica statunitense ha evidenziato, dalla difficoltà di rendere coerente una catena di eventi (The Telegraph), alle azioni che procedono rumorosamente (The Hollywood Reporter), alle necessità di ricorrere ad un divertimento continuo (TheWrap).

La regia è affidata ai norvegesi Joachim Rønning ed Espen Sandberg, che hanno lavorato a “Kon-Tiki” e alla miniserie ”Marco Polo”.

Ma è ciò che propone la Disney, dai primi film della saga “La Maledizione della Prima Luna” (2003), alla presenza inspiegabile di un forziere fantasma (2006), ai confini del mondo (2007), quelli del mare (2011). Fino alla recente trama favoleggiante de “La bella e la bestia”, modificata dall’ironia di “Guardiani della galassia Vol. 2”.

È un genere di film che tende a proporre un mondo migliore di quello in cui viviamo, più rischioso e - anche se pauroso - capace di attrarre per risiedervi nelle due ore di proiezione. Diverso da quello inquieto di “Animali fantastici e dove trovarlI”, in cui il passaggio ad una realtà ulteriore era anche raccapricciante.

Per condurre a questa dimensione ulteriore il lavoro è tutto svolto in fase di produzione: le riprese di “Pirati dei Caraibi - La vendetta di Salazar” si sono svolte sulla costa orientale dell’Australia, tra il golfo di Moreton, riserve naturali. Lo scenografo Nigel Phelps ha costruito un villaggio caraibico, la tomba di un dio sul fondo dell’oceano, 13 navi alcune lunghe 48 metri, il “castello galleggiante” di Capitano Salazar. Un’arena ospitava vascelli quasi a grandezza naturale montati su sospensioni cardaniche controllate al computer. La costumista Penny Rose ha creato 2000 costumi, capelli, scarpe e accessori.

Quindi è lo stesso meccanismo produttivo usato da Steven Spielberg per “GGG - Il Grande Gigante Gentile”, con effetti speciali e visivi dirompenti, cui si unisce qui il ricorso ad un franchise già collaudato. L’unione di quesi due aspetti restituisce - alla visione - la possibilità che solo al cinema si abbia una vita superiore a quella in cui viviamo.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Recensione del film Noi siamo tutto

La discendenza da un romanzo è evidente in “Noi siamo tutto” (“Everything Everything”), film di Stella Meghie tratto dall’opera di della scrittrice Nicola Yoon. Della reclusione in un appartamento della giovane adolescente Maddy Whittier (Amandla Stenberg), ai gesti che portano il suo nuovo vicino di casa Nick R...

 

'The Lifeboat', il film prodotto ed interpretato da Anne Hathaway ha un nuovo regista

Joe Wright non dirigerà più “The Lifeboat”, il film tratto dall’omonimo libro di Charlotte Rogan. Anne Hathaway resta comunque coinvolta nel progetto nei panni di produttrice e di attrice protagonista. Il romanzo di Rogan si apre con un processo in cui il personaggio principale, Grace Winter, è accusata di om...

 

Matt Damon, protagonista del nuovo film 'Charlatan'

Matt Damon interpreterà il ruolo del ciarlatano John R. Brinkley nel nuovo film “Charlatan”. La storia è quella reale di un uomo nel Kansas, sedicente medico che negli anni Venti introdusse un metodo chirurgico straordinario usando le ghiandole delle capre per curare l'impotenza negli agricoltori locali. Divenne cos&igrav...

 

Recensione del film Valerian e la città dei mille pianeti

Valerian e la città dei mille pianeti (“Valérian et la Cité des mille planètes") è il film di fantascienza di Luc Besson. L’esordio avviene in un luogo paradisiaco, tra esseri umanoidi ed esplosioni che avvertono di una minaccia imminente. Già qui Besson è vittima dello stesso materiale ...

 

First They Killed My Father, il film di Angelina Jolie conviene la critica

First They Killed My Father è il film di Angelina Jolie che ha ottenuto ottime recensioni negli Stati Uniti. La storia è quella dell’attivista Loung Ung, che per sopravvivere al regime cambogiano dei Khmer Rossi dal 1975 al 1978 vede disgregata la propria famiglia. La storia viene raccontata dalla protagonista, una bambina di c...

 

L'incredibile vita di Norman, incontro con Richard Gere: 'il mio personaggio vorrebbe esaudire le promesse'

L'incredibile vita di Norman (“Norman: The Moderate Rise and Tragic Fall of a New York Fixer”) è il film di Joseph Cedar con Richard Gere, presentato a Roma. La pellicola negli Stati Uniti è uscita ad aprile 2017 ed ha ottenuto recensioni positive. La storia racconta del faccendiere Norman Oppenheimer, che a New York tess...

 

Film più visti della settimana, la novità è 'American Assassin'

Il box office dei film più visti negli Stati Uniti dal 15 al 17 settembre 2017 conferma il primo posto per “IT”, tratto dal romanzo di Stephen King (218.710.619 dollari): la creatura malvagia che uccide i bambini della città è tornata, mentre sette abitanti cercano di eliminarlo. Al secondo posto entra “Ameri...

 

'Meg', l'horror con protagonista Jason Statham arriva nel 2018

Ha dovuto aspettare due decenni, ma Steve Alten avrà finalmente la soddisfazione di vedere il proprio best-seller trasformato in un horror da 150 milioni di dollari con Jason Statham nei panni del protagonista. In un primo momento “Meg” sarebbe dovuto uscire il 2 marzo 2018, ma poi la Warner Bros ha deciso di rimandarlo al 10 ag...

 

Red Sparrow, prime immagini del film thriller con Jennifer Lawrence

È stato diffuso il primo trailer del film “Red Sparrow”, diretto da Francis Lawrence (leggi l’articolo sul film). Nelle immagini appare la protagonista Dominika (Jennifer Lawrence) mentre attende nella prova camera. Seguono degli omicidi: in realtà lei è reclutata dalla Sparrow School, un servizio segreto di ...

 

L'imperatrice Caterina, il film dalle potenti passioni con Marlene Dietrich

L'imperatrice Caterina (“The Scarlet Empress”) è il film del 1934 di Josef von Sternberg che usciva in questi giorni nelle sale statunitensi. La giovane principessa tedesca, Sophia Frederica (Marlene Dietrich) è scelta dalla regina Elisabetta di Russia per sposare il nipote, il principe Pietro (Sam Jaffe), così da ...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni
http://bs.serving-sys.com/serving/adServer.bs?cn=display&c=19&mc=imp&pli=22587639&PluID=0&ord=[timestamp]&rtu=-1