X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Tekken 7, recensione videogame per PS4 e Xbox One

02/06/2017 14:00
Tekken 7 recensione videogame per PS4 Xbox One

Tekken 7 arriva su console dopo l'uscita nelle sale-giochi, una delle serie più apprezzate e longeve nel panorama dei picchiaduro 3D

Tekken 7 è il picchiaduro per eccellenza in casa Sony, divenuto un’icona all’interno dei videogiochi durate l’era della prima PlayStation. I capitoli successivi si sono aperti anche al mercato Microsoft, espandendo la base d’utenza e ampliando il successo del titolo di Bandai Namco. Il settimo episodio del celebre marchio arriva sulle console casalinghe dopo l’uscita nella sale-giochi orientali, che ha permesso al brand di affinarsi e trovare un proprio sistema di combattimento equilibrato e solido. La storia della famiglia Mishima, su cui si basa la componente per giocatore singolo, insieme ad un combatti system veloce e in tre dimensioni, riporta la serie ai fasti di un tempo, dopo lunghi anni di attesa.

Lo Story Mode di Tekken 7 prosegue la narrativa della saga, che vede il perenne confronto tra Kazuya ed Heihachi Mishima, in un violento e intenso scontro tra padre e figlio. Il focus sul duo viene intervallato da alcune battaglie, di poco conto, con altri personaggi e qualche filmato, salvo poi far tornare l’attenzione sulle vicende familiari, in questo settimo capitolo narrate dalla voce di un giornalista. Il pathos drammatico, non perfettamente riuscito, passa quindi dalla narrazione esterna, con battaglie significative da un punto di vista dell’intensità, data da boss duri e coriacei piuttosto che dalla trama, poco ispirata e dalla breve durata. Il risultato riporta comunque Tekken sulla strada originale, lasciando le derive fantastiche e surreali dell’ultimo capitolo uscito, e mantenendo un approccio più asciutto e diretto all’interno dello Story Mode.



Il gameplay di Tekken 7 è la manifestazione più riuscita e divertente degli attuali picchiaduro in 3D, un ritorno che conferma la bravura e capacità del team di sviluppo di rinfrescare il brand, mantenendone tutti i punti di forza caratteristici. Il sistema di combattimento si mantiene estremamente veloce e solido, grazie a mosse facilmente concatenabili e una precisione dei colpi perfetta. La lunga vita del brand ha permesso un affinamento di tutti i lottatori classici, resi equilibrati tra loro, e l’inserimento di nuovi personaggi ottimamente implementati all’interno del roster, vario per caratteristiche e stili di approccio. La varietà è un enorme punto di forza, e le nuove abilità rendono maggiormente dinamici gli incontri, con la possibilità di attivare le “super”, qui denominate Rage Arts, capaci di ribaltare le sorti di un match se eseguite alla perfezione. Come sempre, il gameplay di Tekken è scalabile in base alla bravura, con un carnet di mosse e combinazioni di tasti che permettono sia un approccio diretto e semplice, che combo complesse e profonde.



La grafica di Tekken 7 è un’evoluzione di quanto apprezzato nei precedenti capitoli, con una fluidità impeccabile e con scenari e personaggi molto più morbidi, colorati e rifiniti rispetto al passato. I combattenti possono inoltre essere personalizzati in ogni caratteristica estetica, con costumi, maschere e aggiunte davvero infinite, per modifiche interessanti o semplicemente buffe, con la solita ironia di fondo all’interno dell’universo di Tekken. I vecchi combattenti del roster tornano in splendida forma, e i nuovi arrivati sono caratterizzati sia visivamente che negli stili di lotta. Menzione particolare alle animazioni e al peso dei lottatori, che donano un’apprezzabile fisicità duranti gli scontri, all’interno di ambientazioni dinamiche ed ispirate, con effetti particellari e una buone dose d’interazione.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Fabio Tosti
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Da 'Atomica Bionda' a 'Codename Baboushka': intervista a Antony Johnston e Shari Chankhamma

Antony Johnston è l‘autore della graphic novel “The Coldest City”, da cui è tratto il film “Atomica Bionda” di David Leitch con protagonista Charlize Theron (leggi la recensione del film). Johnston è anche autore della serie comics “Codename Baboushka” disegnata da Shari Chankhamma e i...

 

Matterfall, recensione videogame per PS4

Matterfall è il nuovo videogioco sviluppato da Housermarque, un action shooter in due dimensioni sullo stile degli storici Metal Slug e Contra. La versione moderna del run & gun è dello stesso team che ha partorito gli ottimi giochi pubblicati su PS4 da Sony, quali Resogun, Alienation e Nex Machina, da poco uscito. Lo stile grafic...

 

Marvel's Inhumans, un nuovo video svela il dietro le quinte della serie tv

Il debutto di “Marvel's Inhumans” avverrà negli Stati Uniti il 1° settembre, i primi due episodi saranno proiettati nei cinema IMAX per due settimana e dal 29 settembre la serie televisiva sarà trasmessa su ABC. La trama ruota attorno ai personaggi degli Inhumans creati da Stan Lee e Jack Kirby. Si tratta di un g...

 

Recensione Redlands il nuovo fumetto horror della casa editrice Image Comics

Redlands è il nuovo fumetto horror della casa editrice Image Comics. Il primo numero di questa nuova serie è stato pubblicato lo scorso 9 agosto in America e per leggere il secondo volume si dovrà aspettare fino al 13 settembre. Per la realizzazione di questo albo si è riunito un team creativo davvero d’eccezione, ...

 

The Shadow/Batman n.1 il nuovo fumetto creato in collaborazione tra DC e Dynamite

The Shadow/Batman n.1 sarà in vendita in America dal 4 ottobre prossimo, questo nuovo fumetto è stato creato in collaborazione tra DC Entertainment e Dynamite Entertainment. La nuova miniserie creata dallo scrittore Steve Orlando e disegnata da Giovanni Timpano arriva nell’arco temporale subito successivo al precedente crossover...

 

LawBreakers, recensione videogame per PS4 e PC

LawBreakers è uno sparatutto competitivo ideato da Cliff Bleszinsky, storico creatore della saga di Gears of War. Il nuovo progetto vira verso gli arena shooter degli anni Novanta, dove velocità, bravura e precisione facevano la differenza nei tesi e adrenalinici scontri in multigiocatore di Unreal Tournament e Quake. LawBrekers &egra...

 

IDW Publishing, Zombies vs Robots: dal fumetto al film

“Zombies vs Robots” è la celebre serie fumettistica realizzata da Chris Ryall, sceneggiatore a capo della sezione creativa della casa editrice IDW Publishing, e dall'artista Ashley Wood.Il debutto del fumetto avviene nel 2006, mentre dal 2011 si parla dell'interessamento da parte di Hollywood per farne un adattamento cinematograf...

 

Bao Publishing, Ryuko: il nuovo manga di Eldo Yoshimizu

Bao Publishing pubblica il nuovo manga "Ryuko", opera dell'artista giapponese indipendente Eldo Yoshimizu. Il primo volume, dei due previsti, sarà disponibile dal 31 agosto. La trama invita il lettore a conoscere Ryuko, giovane donna a capo di una potente comunità criminale appartenente alla Yakuza, la famigerata organizzazione mafio...

 

Hellblade: Senua's Sacrifice, recensione videogame per PS4

Hellblade: Senua's Sacrifice è un videogioco sviluppato da un team di sole venti persone, una produzione indipendente di Ninja Theory, autori dell’ultimo capitolo di Devil May Cry, un reboot coraggioso e ben riuscito. Hellblade è un progetto piccolo ma dall’ampio respiro narrativo, un viaggio di una decina di ore che ci co...

 

Valerian e la città dei mille pianeti, Luc Besson porta al cinema la graphic novel sci-fi

“Valerian e la città dei mille pianeti” è il prossimo film diretto da Luc Besson, in uscita nelle sale italiane il 21 settembre prossimo. Il film è ispirato a “Valérian and Laureline”, fumetto francese di successo internazionale a firma di Pierre Christin (sceneggiatura) e Jean-Claude Mézi...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni