X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Farpoint, recensione videogame per PS4: lo sparatutto per PlayStation VR

23/05/2017 15:00
Farpoint recensione videogame per PS4 lo sparatutto per PlayStation VR

Farpoint è lo sparatutto in esclusiva per PS VR, un'esperienza in realtà virtuale con la periferica dedicata, un fucile futuristico che funge da controller

Farpoint è il videogioco di punta della line-up Sony per PlayStation VR, il visore di realtà virtuale esclusivo per PS4. La presentazione allo scorso E3 di Los Angeles, a giungo, aveva mostrato le potenzialità del titolo sviluppato da Impulse Gear, grazie ad una grafica estremamente curata e alla periferica dedicata. Proprio l’uscita in bundle con l’Aim Controller, un fucile dalle forme stilizzate e morbide, rappresenta la caratteristica cardine e immersiva dell’intera produzione, capace di far vivere in maniera realistica e peculiare l’esperienza di gioco, che, altrimenti, poggerebbe esclusivamente le proprie fondamenta sul classico concetto di sparatutto in prima persona.

La trama di Farpoint ci mette al comando di una navicella spaziale in orbita nel sistema solare, intenta ad indagare un fenomeno elettromagnetico sconosciuto, che potrebbe portare benefici all’umanità in termini di risorse energetiche. La situazione precipita improvvisamente e al nostro risveglio ci troviamo in un pianeta alieno, solamente con altri due sopravvissuti del nostro team iniziale. La ricerca dell’equipaggio e della coppia di scienziati ci porterà a visitare un mondo similare a Marte, ma lontano nello spazio e con presenze ostili molto più pericolose di qualsiasi avversità ambientale.



Il gameplay di Farpoint è alquanto semplicisitco, il tipico sparatutto un prima persona, che fa della componente shooter con la periferica dedicata il suo maggior pregio, restituendo un ottimo feeling e un feedback dei colpi soddisfacente. L’utilizzo dell’Aim Controller aggiunge una feature peculiare della realtà virtuale, ovvero quella di avvicinare il fucile al nostro volto per mirare, caratteristica che si perderebbe se utilizzassimo il Dualshock 4. Anche il cambio delle armi avviene spostando il fucile dietro la nostra schiena, come avverrebbe nella realtà, vincolando la portabilità delle stesse a soltanto due tipologie in contemporanea. A livello strutturale, non esistono bivi o possibilità alternative di affrontare le missioni, che scorrono sostanzialmente dritte dal punto A al punto B, linearità resa necessaria dalle meccaniche classiche e asciutte da shooter vecchio stampo. Questa rigidità di fondo non riesce a garantire una lunga durata dell’avventura, che può essere conclusa in circa cinque ore, nonostante un livello di difficoltà base non sempre semplicissimo. 



La grafica di Farpoint presenta un buon livello di dettaglio per essere una produzione specifica per PS VR, dove al momento solamente una manciata di titolo possono vantarsi di avere una realizzazione tecnica al passo con i tempi. Il grande pregio risiede in una nitidezza e pulizia dell’immagine, con paesaggi affascinanti e scorci evocativi. Gli stessi nemici, seppure basilari in animazioni e modellazione, diventano interessanti grazie alla prospettiva tridimensionale del caschetto Sony, che ci mette di fronte creature spaventose e a grandezza naturale, oltre ai mostri di taglia maggiore, che rappresentano un vero e proprio shock visivo. L’impatto estetico, insieme all’Aim Controller risultano quindi come le due caratteristiche fondamentali della produzione, che altrimenti si perderebbe nell’affollato mondo degli sparatutto in soggettiva.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Fabio Tosti
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Green River Killer A True Detective Story il fumetto della Dark Horse Comics

“Green River Killer A True Detective Story” è il fumetto della casa editrice Dark Horse Comics pubblicato in paperback nel 2015 in America. Dopo molto tempo dalla sua uscita, questo intrigante fumetto diventerà un film e le redini del progetto sono state assegnate a Michael Sheen. Il team creativo del fumetto invece &egrav...

 

Recensione Dov'è la casa dell'aquila? La nuova graphic novel di Orecchio Acerbo

Dov'è la casa dell'aquila? è la nuova graphic novel per bambini della casa editrice Orecchio Acerbo. Lo scorso 12 ottobre questo albo è uscito in tutte le fumetterie italiane. L'albo illustrato è composto da 28 pagine ed è adatto a tutti i bambini dai 4 anni in su. L'intera graphic novel è stata realizzata ...

 

La Terra di Mezzo: L'Ombra della Guerra, recensione videogame per PS4 e Xbox One

La Terra di Mezzo: L'Ombra della Guerra è il videogioco sviluppato da Warner Bros Interactive Entertainment, l’incarnazione videoludica che utilizza luoghi ed immaginario de Il Signore degli Anelli di J.R.R Tolkien, con una struttura narrativa personale e incentrata sul personaggio dalla doppia anima di Talion e Celebrimbor. L’Om...

 

Justice League, Wonder Woman leader indiscussa

Il nuovo trailer “Heroes” di Justice League rivela scene spettacolari promettendo siparietti comici. Nella sequenza iniziale compare anche Henry Cavill nei panni di Superman, ma è una scena immaginata da Lois Lane (Amy Adams), l'adorata collega ora in lutto. Tra i fan, oltreoceano, c'è chi comincia a dubitare dell'effetti...

 

La filosofia di Marie Kondo in una spassosa graphic novel

Marie Kondo è la beniamina di milioni di donne che, grazie a lei, si possono avvalere del suo metodo, ribattezzato dalla stessa autrice KonMari, per tenere in ordine casa. “Il magico potere del riordino” debutta in Giappone nel 2011, mentre in Italia arrriva tre anni dopo grazie alla casa editrice Vallardi. Negli Stati Uniti, il ...

 

Marvel's Inhumans: i legami tra i protagonisti descritti nella prima puntata

La serie televisiva "Marvel's Inhumans" debutta questa sera su Fox  Nella prima puntata intitolata "Guardate gli umani" sono introdotti i personaggi principali, gli stessi creati da Stan Lee e Jack Kirby e comparsi per la prima volta nei fumetti pubblicati da Marvel Comics.  Gli "inumani" sono dotati di abilità straordinarie e vi...

 

I videogiochi più importanti in uscita su PS VR

PlayStation VR offre centinaia di titoli differenti, da piccole esperienze digitali a giochi tripla A, per un panorama già molto variegato ad un anno di distanza dal lancio. L’interesse suscitato dal visore e il supporto costante di Sony, che a breve ne pubblicherà una revisione hardware, ha portato svariate software house a svi...

 

Rizzoli Lizard, Il signor Ahi e altri guai di Franco Matticchio

Dopo la pubblicazione estiva di “Jones e altri sogni”, Rizzoli Lizard ripropone “Il signor Ahi e altri guai”. Franco Matticchio realizza le prime due storie del signor Ahi, tra fine degli Anni Settanta e gli inizi degli Anni Ottanta. Quando finiscono su Linus nel 1985, l'artista si affretta a disegnarne una terza: il volume ...

 

Redlands n.3 il fumetto horror della Image Comics continua il suo successo

Redlands n.3 uscirà la prossima settimana nelle fumetterie americane grazie alla casa editrice Image Comics. Questo albo dai toni horror ha avuto un grandissimo successo sia a livello di pubblico che tra gli esperti del settore. Alle redini del fumetto troviamo sempre lo stesso team creativo: Jordie Bellaire ai testi e Vanesa Del Rey ai dise...

 

Swamp Thing di Mark Millar il fumetto integrale della collana della Vertigo Comics

Biblioteca Vertigo: Swamp Thing di Mark Millar è la pubblicazione della sezione Vertigo Comics della RW Edizioni. Questa collana si chiama Biblioteca di Lucien e normalmente vengono pubblicate opere complete realizzate da grandi autori che compaiono per la prima volta in Italia. La nuova versione di questa storia vede ai testi due grandissim...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni
pixel sony skin pixel sony skin