X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

The Surge, recensione videogame per PS4 e Xbox One

16/05/2017 14:00
The Surge recensione videogame per PS4 Xbox One

The Surge è il souls-like fantascientifico dagli autori di Lords of the Fallen, un futuro distopico invaso da macchine ed impianti cibernetici

The Surge è il videogioco sviluppato da Deck13 e distribuito da Halifax, autori di Lords of the Fallen, appartenente al cosiddetto genere dei souls-like, un gioco di ruolo contraddistinto da un’elevata difficoltà e una struttura che mescola elementi d’azione ed esplorazione. La novità principale di The Surge è quella di cambiare totalmente il classico setting dai connotati medievali, tipico dei souls-like, con il passaggio ad un’ambientazione fantascientifica, tecnologica, tra robot giganti e il peso di un futuro distopico.

La trama di The Surge è ambientata in un futuro dominato dalle macchine e afflitto dal problema della sovrappopolazione, con il conseguente esaurimento delle risorse disponibili e profondamente piagato dall’inquinamento atmosferico. Robot e automazione hanno ormai sostituto il lavoro degli uomini, che sono spesso costretti a trovare lavori al limite della legalità, tra innesti cibernetici e l’utilizzo di esoscheletri. L’introduzione al gioco si apre con il protagonista Warren all’interno di una discarica, ignaro del perché abbia degli impianti nel proprio corpo e del motivo dell’attacco di alcuni droni.



Il gameplay di The Surge unisce le classiche meccaniche all’arma bianca dei souls, con una struttura di impianti potenziabili e upgrade modulari. Nonostante il mondo tratteggiato sia quello tecnologico e futuristico, il combattimento rimane fisico e diretto, pesante e cruento, un’eredità spirituale lasciata da Lords of the Fallen, contraddistinto anch’egli da dinamiche lente e con armi da mischia. Il sistema di attacco prevede un affondo verticale ed uno orizzontale, alternandolo a schivate o parate nel caso di attacchi nemici. Ogni azione, come da tradizione, consuma la barra della resistenza, con battaglie incentrate nella capacità di saper pianificare mosse e strategie, pena una prematura fine. L’eventuale morte lascia sul campo gli scarti tecnologici accumulati, considerata come la moneta di gioco, che possono essere spesi per aumentare caratteristiche ed abilità del personaggio. L’installazione di nuovi chip e lo sviluppo dei progetti recuperati permettono un upgrade in termini di salute, energia e poteri di combattimento. Le modifiche apportate sono possibili esclusivamente nell’area centrale della mappa, l’area medica, che funziona come un vero e proprio hub di gioco, tra potenziamenti e deposito di oggetti.



La grafica di The Surge è una buona riproduzione del setting fantascientifico al quale si ispira, descritto in maniera sporca e degradata, una visione certamente non ottimistica del futuro. La realtà distopica può essere sintetizzata in innesti che modificano fisico e percezione umana, con l’apice raggiunto dai boss, veri e propri concentrati di tecnologia, differenti per dimensioni ed impianti cibernetici, con peculiari pattern di attacco, da memorizzare per riuscire a portare dalla propria parte lo scontro. Gli scenari si presentano definiti e costellati da elementi di contorno, come macerie, scarti e detriti tecnologici, tra murales e scritte ad imbrattare i muri. Le sezioni al chiuso vedono una palette cromatica fredda ed asettica, mentre le zone all’aperto mescolano elementi naturali con strutture e costruzioni dal duro metallo. Il design delle mappe si ispira nuovamente ai souls, con percorsi e porte da sbloccare, che fungono da scorciatoie una volta scoperte e che collegano le diverse sezioni all’area medica centrale.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Fabio Tosti
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

LawBreakers, recensione videogame per PS4 e PC

LawBreakers è uno sparatutto competitivo ideato da Cliff Bleszinsky, storico creatore della saga di Gears of War. Il nuovo progetto vira verso gli arena shooter degli anni Novanta, dove velocità, bravura e precisione facevano la differenza nei tesi e adrenalinici scontri in multigiocatore di Unreal Tournament e Quake. LawBrekers &egra...

 

IDW Publishing, Zombies vs Robots: dal fumetto al film

“Zombies vs Robots” è la celebre serie fumettistica realizzata da Chris Ryall, sceneggiatore a capo della sezione creativa della casa editrice IDW Publishing, e dall'artista Ashley Wood.Il debutto del fumetto avviene nel 2006, mentre dal 2011 si parla dell'interessamento da parte di Hollywood per farne un adattamento cinematograf...

 

Bao Publishing, Ryuko: il nuovo manga di Eldo Yoshimizu

Bao Publishing pubblica il nuovo manga "Ryuko", opera dell'artista giapponese indipendente Eldo Yoshimizu. Il primo volume, dei due previsti, sarà disponibile dal 31 agosto. La trama invita il lettore a conoscere Ryuko, giovane donna a capo di una potente comunità criminale appartenente alla Yakuza, la famigerata organizzazione mafio...

 

Hellblade: Senua's Sacrifice, recensione videogame per PS4

Hellblade: Senua's Sacrifice è un videogioco sviluppato da un team di sole venti persone, una produzione indipendente di Ninja Theory, autori dell’ultimo capitolo di Devil May Cry, un reboot coraggioso e ben riuscito. Hellblade è un progetto piccolo ma dall’ampio respiro narrativo, un viaggio di una decina di ore che ci co...

 

Valerian e la città dei mille pianeti, Luc Besson porta al cinema la graphic novel sci-fi

“Valerian e la città dei mille pianeti” è il prossimo film diretto da Luc Besson, in uscita nelle sale italiane il 21 settembre prossimo. Il film è ispirato a “Valérian and Laureline”, fumetto francese di successo internazionale a firma di Pierre Christin (sceneggiatura) e Jean-Claude Mézi...

 

Netflix e l'acquisizione di Millarworld: 'un nuovo modo di raccontare storie a livello mondiale'

Netflix Inc. ha annunciato ieri l'acquisizione di Millarword, nota etichetta creata dal fumettista scozzese Mark Millar, il quale ha realizzato personaggi e racconti di grande successo come "Kick-Ass", "Kingsman - Secrete Service" e "Vecchio Logan". Questa nuova collaborazione permetterà ai personaggi dell'universo Millarword di divenire pr...

 

Justice League, dal cinecomic al fumetto targato DC Comics

“Justice League” arriverà nelle sale italiane il 16 novembre. Intanto, dopo il video promozionale presentato al Comic Con San Diego, la Warner Bros. ha recentemente diffuso il nuovo trailer del cinecomic diretto da Zack Snyder. La trama vede Batman (Ben Affleck) chiedere la collaborazione di Wonder Woman (Gal Gadot) per raggrupp...

 

Dark Horse presenta Halo: Rise of Atriox, l'antologia basata su Halo Wars 2

Dark Horse rinnova la collaborazione con 343 Industries. L'occasione è una serie antologica basato sul popolare videogame “Halo”. In particolare, il fumetto si baserà su “Halo Wars 2” (2017), ambientato un ventennio precedente alle vicende che hanno dato il via al videogioco originale. La miniserie comics debu...

 

Star Wars: Rogue One Cassian & K2SO una nuova saga a fumetti per il mondo di George Lucas

“Star Wars: Rogue One – Cassian & K2SO” è una delle nuove pubblicazioni della Marvel Comics dedicate a Star Wars. Questo fumetto uscirà il prossimo 9 agosto in tutte le fumetterie americane. Il team creativo che si è occupato di questo bellissimo lavoro è formato dall’autore Duane Swierczynski...

 

Le cinque protagoniste dei fumetti che presto vedremo sul piccolo e grande schermo

Wonder Woman è sicuramente il personaggio dei fumetti che negli ultimi tempi sta avendo più riscontro sia nel mondo cartaceo che in quello cinematografico. La DC Comics ha deciso di puntare molto sul personaggio di Diana prima di tutto con una serie regolare mensile a lei dedicata, scritta da Shea Fontana e disegnata da David Messina,...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni