X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Recensione Aliens: Defiance una nuova miniserie per il mondo creato da Ridley Scott

22/04/2017 11:00
Recensione Aliens Defiance una nuova miniserie per il mondo creato da Ridley Scott

Aliens: Defiance è la nuova miniserie composta da sei numeri che verrà pubblicata in Italia grazie alla Saldapress. Questo nuovo fumetto si può leggere aspettando l'11 maggio che è la data di uscita del nuovo film di Ridley Scott "Aliens: Covenant".

Aliens: Defiance una nuova miniserie dedicata al mondo creato da Ridley Scott. Il primo numero è uscito in questo mese di aprile grazie alla casa editrice Saldapress, il secondo numero sarà in tutte le fumetterie il prossimo 19 maggio. In questo primo albo di Aliens: Defiance troviamo ben due episodi scritti da Brian Wood, disegnati da Tristan Jones e colorati da Dan Jackson. Questa pubblicazione si accoda alle altre uscite di Aliens, come il cross-over “Life and Death”, che ci portano verso la data dell’11 maggio quando uscirà il nuovo film “Aliens: Covenant”.

La trama di questo nuovo fumetto inizia nel bel mezzo di una missione di recupero. La giovane Zula Hendricks soldato della Marine Coloniale si trova con una squadra di sintetici in missione per il recupero di una nave-cargo ormai alla deriva. La missione doveva essere semplice e veloce ma le cose non andranno come Zula aveva sperato. All’interno della nave trovano degli xenomorfi che li attaccano e durante la battaglia le cose precipitano. La giovane soldatessa Hendricks e il sintetico Devis si ritrovano lontano da tutti e in fuga, sono dei disertori e non possono tornare a casa, ma questo li porterà alla scoperta di nuovi mondi.

In questo nuovo fumetto ci troviamo nell’anno 2137 e cioè nel lasso di tempo che divide le due pellicole cinematografiche. Qui come in molti altri fumetti di Aliens troviamo una storia fantastica che ci sorprende ad ogni pagina. Anche questa volta abbiamo un gruppo di valorosi soldati che vengono mandati, come carne da macello, ad affrontare un pericolo sconosciuto e molto più forte di loro, addirittura quasi imbattibile. Gli studi verso questi esseri xenomorfi cercano ogni volta di recuperare nuove informazioni per poterli distruggere, ma la ricerca scientifica lascia dietro di sé molti cadaveri.

La protagonista è Zula Hendricks una giovane soldatessa della Marine Coloniale che, per riuscire ad ottenere quello che voleva nella vita, ha sempre dovuto lottare molto di più degli altri. La sua decisione di arruolarsi non è stata una scelta semplice, ha dovuto affrontare molte difficoltà, prima tra tutte è una donna, poi il fatto di essere alta poco più di un metro e cinquanta non ha aiutato ed ora infine, la sua schiena è in riabilitazione. Per tutto questo cerca una sorta di riscatto verso il mondo che la circonda, non vuole che i suoi colleghi vedano le difficoltà che la schiena le sta provocando, anche se i dolori alla spina dorsale si fanno sentire sempre più forti. La sua vita non è fatta di amicizie o di amori, è una donna che cerca di starsene per i fatti propri e non vuole che qualcuno oltrepassi la sua corazza. Ma la cosa che più di ogni altra cosa non vuole far notare è la debolezza di fronte ad una squadra di sintetici.

La storia è molto interessante soprattutto per il rapporto che si instaura tra i due protagonisti, la soldatessa Hendricks e il sintetico Devis. Nessuno dei due si fida dell’altro, ma nel momento più difficile anche le ultime difese dovranno cadere per poter sopravvivere. Devis è un sintetico che non riesce più ad eseguire gli ordini e le sue scelte porteranno Zula lontano da casa e dalle sue cure. La paura per gli attacchi e la lontananza da casa creano un ritmo sempre crescente di ansia, il racconto è ben strutturato e i combattimenti lasciano nel lettore quel terrore tipico di questa serie. I disegni sono molto belli, ma risultano un po’ confusi nelle scene delle battaglie.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Elisa Vici
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Dynamite Entertainment, Atari Force: esce il volume ispirato ai videogiochi degli Anni Ottanta

Dynamite Entertainment pubblica le miniserie comics ispirate ai videogiochi della console domestica Atari 2600 raccolte in unico volume. I due fumetti uscirono nella metà degli Anni Ottanta per DC Comics ed erano ispirati al mondo di Atari, Inc. la società, fondata nei primi Anni Settanta, capace di lanciare il mercato dei videogames....

 

Forza Motorsport 7, recensione videogame per Xbox One e PC

Forza Motorsport 7 è il videogioco sviluppato da Turn 10 in esclusiva per piattaforme Microsoft, con l’attuale versione per Xbox One e PC e il futuro aggiornamento per Xbox One X il prossimo 7 novembre. La serie automobilistica americana si è ritagliata con il passare degli anni uno spazio importante all’interno delle simu...

 

Green River Killer A True Detective Story il fumetto della Dark Horse Comics

“Green River Killer A True Detective Story” è il fumetto della casa editrice Dark Horse Comics pubblicato in paperback nel 2015 in America. Dopo molto tempo dalla sua uscita, questo intrigante fumetto diventerà un film e le redini del progetto sono state assegnate a Michael Sheen. Il team creativo del fumetto invece &egrav...

 

Recensione Dov'è la casa dell'aquila? La nuova graphic novel di Orecchio Acerbo

Dov'è la casa dell'aquila? è la nuova graphic novel per bambini della casa editrice Orecchio Acerbo. Lo scorso 12 ottobre questo albo è uscito in tutte le fumetterie italiane. L'albo illustrato è composto da 28 pagine ed è adatto a tutti i bambini dai 4 anni in su. L'intera graphic novel è stata realizzata ...

 

La Terra di Mezzo: L'Ombra della Guerra, recensione videogame per PS4 e Xbox One

La Terra di Mezzo: L'Ombra della Guerra è il videogioco sviluppato da Warner Bros Interactive Entertainment, l’incarnazione videoludica che utilizza luoghi ed immaginario de Il Signore degli Anelli di J.R.R Tolkien, con una struttura narrativa personale e incentrata sul personaggio dalla doppia anima di Talion e Celebrimbor. L’Om...

 

Justice League, Wonder Woman leader indiscussa

Il nuovo trailer “Heroes” di Justice League rivela scene spettacolari promettendo siparietti comici. Nella sequenza iniziale compare anche Henry Cavill nei panni di Superman, ma è una scena immaginata da Lois Lane (Amy Adams), l'adorata collega ora in lutto. Tra i fan, oltreoceano, c'è chi comincia a dubitare dell'effetti...

 

La filosofia di Marie Kondo in una spassosa graphic novel

Marie Kondo è la beniamina di milioni di donne che, grazie a lei, si possono avvalere del suo metodo, ribattezzato dalla stessa autrice KonMari, per tenere in ordine casa. “Il magico potere del riordino” debutta in Giappone nel 2011, mentre in Italia arrriva tre anni dopo grazie alla casa editrice Vallardi. Negli Stati Uniti, il ...

 

Marvel's Inhumans: i legami tra i protagonisti descritti nella prima puntata

La serie televisiva "Marvel's Inhumans" debutta questa sera su Fox  Nella prima puntata intitolata "Guardate gli umani" sono introdotti i personaggi principali, gli stessi creati da Stan Lee e Jack Kirby e comparsi per la prima volta nei fumetti pubblicati da Marvel Comics.  Gli "inumani" sono dotati di abilità straordinarie e vi...

 

I videogiochi più importanti in uscita su PS VR

PlayStation VR offre centinaia di titoli differenti, da piccole esperienze digitali a giochi tripla A, per un panorama già molto variegato ad un anno di distanza dal lancio. L’interesse suscitato dal visore e il supporto costante di Sony, che a breve ne pubblicherà una revisione hardware, ha portato svariate software house a svi...

 

Rizzoli Lizard, Il signor Ahi e altri guai di Franco Matticchio

Dopo la pubblicazione estiva di “Jones e altri sogni”, Rizzoli Lizard ripropone “Il signor Ahi e altri guai”. Franco Matticchio realizza le prime due storie del signor Ahi, tra fine degli Anni Settanta e gli inizi degli Anni Ottanta. Quando finiscono su Linus nel 1985, l'artista si affretta a disegnarne una terza: il volume ...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni
pixel sony skin pixel sony skin