X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Recensione del film Planetarium

13/04/2017 07:30
Recensione del film Planetarium

Natalie Portman e Lily-Rose Depp sono le protagoniste di Planetarium, sul tema dello spiritismo.

Planetarium è il film di Rebecca Zlotowski con Natalie Portman, Lily-Rose Depp, Emmanuel Salinger e Louis Garrel (leggi l'articolo sull'incontro con la regista e il cast).

Laura Barlow (Natalie Portman) e la sorella Kate (Lily-Rose Depp) vanno Parigi, con un treno anche di speranze. Siamo negli anni ’30, “la terra sotto i nostri piedi è cento volte più popolata dai morti che dai vivi. Cos’hanno da dirci?”, conferenzia Laura durante incontro nella capitale: “siete pronti ad ascoltare, siete pronti per la verità?”. Poi una donna vi partecipa: “mamma?”, chiede avverando la presenza dello spirito.

Laura e Kate vengono assunte da André Korben (Emmanuel Salinger), produttore cinematografico che dalla suggestione dello spiritismo pensa di realizzare il primo filmato in tempo reale sui fantasmi, registrando la loro apparizione e poi distribuendo il film nelle sale. “Sento dei passi”, dice lui partecipando alla seduta: entra poi in una specie di trance e risvegliato ha gli occhi lucidi. “Come ci è riuscita?”, interroga Laura.

Lei vuole rimanere a Parigi e con l’ipotesi di successo accetta la proposta di André, tanto da trasferirsi a casa sua. Ironica è la scena in cui i produttori vedono il filmato con le due donne che fanno la seduta, nella sala da proiezione privata: affermano che il volto di Natalie Portman è espressivo, quasi un’affermazione della necessita di mettersi sempre alla prova. Il collega di André afferma che è più espressivo quello di Rose Depp.

La stessa figura di André è ispirata a Bernard Natan, imprenditore che favorì lo sviluppo della società di produzione cinematografica francese Pathé acquistandola nel 1929. Come lui, anche André era in crisi con gli investitori, e la scelta di filmare il mistero è ciò che può salvare l’azienda dal tracollo finanziario, nel film. A sua volta i personaggi delle due donne traggono ispirazione dalle sorelle Fox, che a Londra a metà del 1800 favorirono la diffusione dello spiritismo.

Quando le due protagoniste devono recitare in un film in cui si cerca di far emerge il tema, il personaggio di Fernand Prouvé (Garrel) evoca al moglie defunta. È qui che “Planetarium” diventa accattivante, proponendo una doppia finzione: quella del secondo film recitato, e quella del fantasma della moglie invisibile.

Da qui il film pecca di lentezza, tanto che per fare evolvere la trama s’insidia il dubbio che André voglia approfittarsi di loro. E anche il carattere delle due sorelle viene trattato in maniera più sommaria, sommerso dalla durezza di Laura che vorrebbe che ormai si terminasse questa occupazione.

Natalie Portman sorregge gran parte del film, e la regista Rebecca Zlotowski sembra a tratti di non sapere amalgamare una materia incandescente come quella trattata, che s’inerpica sui temi della doppia finzione cinematografica, dell’ebraismo, dell’ambizione di un imprenditore cinematografico, del rapporto tra due sorelle, e della presenza di un mondo ulteriore con cui comunicare. Avendo anche un’imponente attrice come la Portman che - in una pellicola che avrebbe ambìto ad essere più delirante - da sola motiva la visione del film.

 
© Riproduzione riservata
Home
 

 
Galleria fotografica
Articoli correlati

Peter Sarsgaard e Natalie Portman nel biopic Jackie per la regia di Pablo Larrain

Peter Sarsgaard è in trattativa, candidato al ruolo di Robert Kennedy nel biopic Jackie (2017) con Natalie Portman già scelta per interpretare Jacqueline Kennedy. Lo annuncia Variety. Sceneggiatura e regia. Jackie si focolizzerà sulla First Lady nei giorni immediatamente successivi all'omicidio del presidente John Kennedy avve...

 

Jackie: il film con Natalie Portman sulla first lady Kennedy

Jackie è un film biografico che probabilmente sarà diretto dal regista cileno Pablo Larraín, interpretato da Natalie Portman e prodotto da Darren Aronofsky (“The Wrestler”), Scott Franklin e da Juan de Dios Larraín, fratello dell’autore latinoamericano. L’opera racconta la vita della first lady Ja...

 

Weightless, il nuovo film di Terrence Malick con Rooney Mara, Ryan Gosling e altre star

Weightless è il nuovo film scritto e diretto dal regista di culto Terrence Malick. Come sempre accade con il cineasta, le notizie sul suo lavoro sono ancora poche e tali rimarranno fino alla sua prima proiezione pubblica. Quello che però si riesce ad evincere è che l’opera dovrebbe essere distribuita nel 2016 e che ha un ...

 

Natalie Portman sarà Jacqueline Kennedy nel biopic diretto da Pablo Larrain

Natalie Portman 2015. Dopo aver realizzato il suo primo film, Natalie Portman ha dichiarato di voler tornare a recitare. E i progetti cinematografici, in cui tornerà in veste di attrice, davvero non mancano. Tra i film, l'ultimo annunciato è il biopic su Jacqueline Kennedy (Jackie), in cui interpreterà la First Lady ritratta ne...

 

Natalie Portman, dall'Oscar dimenticato al Festival di Cannes con Una storia di amore e di tenebra

Natalie Portman intervistata dall'Hollywood Reporter ammette di non sapere dove è riposto l'Oscar vinto per la sua interpretazione in Il cigno nero. Probabilmente nella cassaforte, spiega, ma chissà: è comunque un oggetto d'oro che rappresenta un falso idolo. Parigi. Sposata con il ballerino e coreografo Benjamin Millepied, da...

 

Graphic Novel V for Vendetta, l'intera emozionante storia in un unico volume

Graphic Novel, V for Vendetta. La serie a fumetti scritta da Alan Moore e disegnata da David Lloyd, è stata pubblicata per la prima volta nel 1982 e originariamente era in bianco e nero. Il grande successo ha portato gli autori ad unire tutta la serie in un'unica Graphic Novel, pubblicata dalla DC Comics. Con questa nuova casa editrice il fu...

 

MIKELART: gioielli a passo di danza

MIKELART, gioielli che danzano. La settimana scorsa si è svolta a Milano la fiera di MilanoDanza Expo, che ha dato a noi di Mauxa l'opportunità di addentrarci in tutte le sfumature del ballo, e di viverlo da vicino in ogni sua declinazione. C'è però un'altra particolare forma d'arte legata alla danza, di cui ancora non a...

 

MIKELART: gioielli a passo di danza

MIKELART, gioielli che danzano. La settimana scorsa si è svolta a Milano la fiera di MilanoDanza Expo, che ha dato a noi di Mauxa l'opportunità di addentrarci in tutte le sfumature del ballo, e di viverlo da vicino in ogni sua declinazione. C'è però un'altra particolare forma d'arte legata alla danza, di cui ancora non a...

 

Jane Got a Gun, nuovo film western su una donna che difende il marito da una gang

Jane Got a Gun film western 2014. Jane Got a Gun è un film Usa di genere action-drama western del 2014, diretto da Gavin O'Connor su sceneggiatura di Brian Duffield e Anthony Tambakis. Il film, prodotto da Chris Coen, Terry Dougas, Natalie Portman, Aleen Keshishian, Scott LaStaiti, Regency Boies, Zack Schiller e Scott Steindorff con le case ...

 

Recensione film Thor: The Dark World, la minaccia degli Elfi Oscuri

Thor: The Dark World ripropone sul grande schermo l’eroico dio del tuono che fece la sua prima apparizione a fumetti nel lontano 1962 e ripreso dalla mitologia norrena, giunto per la prima volta al cinema nel 2011 con l’omonimo titolo. Dopo essere stato tra i personaggi protagonisti in The Avengers, torna in una trama che lo vede alleat...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni
pixel sony skin pixel sony skin