X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Moglie e marito, il film commedia per un genere collaudato

11/04/2017 07:30
Moglie marito il film commedia per un genere collaudato

"Moglie e marito" è il film con Pierfrancesco Favino, Kasia Smutniak e Valerio Aprea.

Moglie e marito è il film di Simone Godano con Pierfrancesco Favino, Kasia Smutniak e Valerio Aprea.

La storia segue vicende che mescano commedia e surrealismo. Sofia (Kasia Smutniak) e Andrea (Pierfrancesco Favino) sono una coppia sposata da dieci anni. Sono in crisi e la possibilità del divorzio è più vicina. Andrea è uno strambo neurochirurgo che cerca di condurre una sperimentazione sul cervello umano. Sofia è una conduttrice televisiva. Grazie ad un suo esperimento scientifico i loro corpi risultano traslati: Andrea è nelle sembianze di Sofia, mentre lei in quelle di Andrea. Ognuno vive così l’esistenza dell'altro.

Da questo mutamento di prospettive la loro vota cambia per sempre, ritrovando anche una comprensione reciproca che temevano di avere perso.

Si nota subito la presenza di un genere, quello della commedia familiare che è l’unico rimasto in auge nel nostro cinema recente. Anche gli incassi al cinema del primo trimestre dell’anno evidenziano come siano questi gli unici film prodotti in Italia a essere nella lista delle prime dieci posizioni: “L’ora legale” e “Mister Felicità”. Seguono oltre la top-ten “Beata ignoranza” di Massimiliano Bruno, con l’eccezione del film drammatico “Rosso Istanbul”.

La stessa Warner Bros. Pictures che distribuisce il film ha prodotto pellicole che si discostano dalla semplice comicità, come “Noi e la Giulia” (2015) dove tre quarantenni in fuga dalla città e dalle vite desiderano aprire un agriturismo. “Loro chi?” (2015) in cui un giovane per guadagnare la stima del presidente dell'azienda in cui lavora ambisce a presentare un brevetto rivoluzionario capace di garantirgli dei riconoscimenti, mentre il collega è un imbroglione.

“Onda su onda” (2016), “Che vuoi che sia” (2016). Fino a commedia con schemi comici più classici, come “Poveri ma ricchi” che ha intasato 6,8 milioni di euro, e che racconta di una famiglia che dopo la vincita alla lotteria cambia in maniera repentina le abitudini di vita.

“Moglie e marito” vede una tematica simile a ”Nei panni di una bionda” (”Switch”, 1991), di Blake Edwars dove un playboy si vede trasformato in donna dal diavolo, con l’obbiettivo di redimersi.

In “What Women Want - Quello che le donne vogliono” (“What Women Want”, 2000) di Nancy Meyers con Mel Gibson ed Helen Hunt un donnaiolo cade nella vasca colma d'acqua e prendendo la scossa con l'asciugacapelli si risveglia cambiato: ha il potere di sentire ciò che tutte le donne pensano.

Un tema quindi non nuovo, ma che lascia spazio ad equivoci e domande nello spettatore: la prima che sorge è “come agirei in quel caso?”.

La sceneggiatura di “Moglie e marito” presenta - come hanno affermato i produttori “un hight concept, contemporaneamente sincero ma divertente”, sopratutto focalizzato sul fatto che i protagonisti abbiamo sia i ricordi reciproci e che “realizzassero i propri errori arrivando al paradossi di essere arrabbiati con loro stessi”.

Lo stesso Favino lavorerà in un’altra commedia, “Chi m'ha visto” su un quarantenne nato in un paese con il sogno di fare il cantante. Il genere della commedia risulta quindi ormai collaudato nella cinematografia recente italiana: per trovare un film drammatico prodotto in Italia e che abbiamo incassato 9 milioni di euro occorre tornare nel 2013, con “La migliore offerta” di Giuseppe Tornatore.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Personaggi correlati
Pierfrancesco Favino, Kasia Smutniak

 
Galleria fotografica
Articoli correlati

Suburra, il film sulla malavita romana: intrighi tra mafia, politica e Vaticano

Suburra film diretto da Stefano Sollima, tratto dall’omonimo romanzo di Giancarlo De Cataldo e Carlo Bonini, curatori insieme a Sandro Petraglia e Stefano Rulli anche della sceneggiatura. Trama. Filippo Malgradi (Pierfrancesco Favino), politico corrotto, Numero 8 (Alessandro Borghi), capo di una potente famiglia e Samurai (Claudio Amendola),...

 

Marco Polo: la serie tv farà parte dello sterminato catalogo di offerte di Netflix Italia

Marco Polo “Marco Polo” è una serie televisiva statunitense di genere storico ideata da John Fusco, che ha debuttato il 12 dicembre 2014 sul servizio di streaming Netflix. Nel corso di dieci episodi vengono raccontati gli anni trascorsi da Marco Polo alla corte di Kublai Khan, condottiero mongolo Kublai Khan e fondatore della din...

 

Intervista Maraviglioso Boccaccio, Taviani: anche oggi c'è la peste

Mauxa intervista i due registi e sceneggiatori Paolo e Vittorio Taviani (Kaos, Cesare deve morire), insieme alla bellissima Kasia Smutniak (Allacciate le cinture), in occasione dell’uscita del film Maraviglioso Boccaccio il 26 febbraio. Dopo “Il giovane favoloso” di Mario Martone, prosegue questa ritrovata tendenza del Cinema ital...

 

Maraviglioso Boccaccio: anche Kasia Smutniak nel film dei fratelli Taviani dalle novelle del 1359

Maraviglioso Boccaccio è il film diretto da Paolo e Vittorio Taviani e ispirato alle novelle di Giovanni Boccaccio “Il Decamerone” scritte tra il 1359 e 1361. Trama. La trama è ambientata a Firenze, nel 1300 quando la peste imperversa sull’Europa. Dieci giovani decidono di rifugiarsi in campagna, impiegando il ...

 

Anticipazioni Qualunque cosa succeda: Ambrosoli ucciso, Sindona in carcere

Qualunque cosa succeda miniserie E' in prima serata su Rai 1 l'appuntamento con la seconda e ultima puntata di Qualunque cosa succeda, miniserie volta a raccontare una vicenda diventata un pezzo della storia italiana: quella di Giorgio Ambrosoli, avvocato milanese nonchè commissario liquidatore della Banca Privata Italiana travolta dal crack...

 

Pierfrancesco Favino, ha perso 20 kg grazie al teatro: torna sul palco al Manzoni

Piefrancesco Favino aveva preso circa 20 kg per il film 'Nessuna pietà' e ha dichiarato che se è riuscito a perderli e tornare in forma è solo grazie al teatro. sarà infatti in scena, dopo 10 anni di lontananza al teatro Manzoni di Roma.  'Servo per due'. Pierfrancesco Favino andrà in scena al teatro Manzoni...

 

Senza nessuna pietà recensione film, Pierfrancesco Favino protagonista a Venezia 71 con un noir romantico

Senza nessuna pietà film diretto da Michele Alhaique, una produzione Lungta Film e PKO con Rai Cinema, e presentato alla 71ª Mostra Internazionale del Cinema di Venezia nella sezione Orizzonti. Senza nessuna pietà trama, noir atipico. Mimmo è un muratore che come secondo lavoro si occupa di recupero crediti nei sobborghi ...

 

Piefrancesco Favino: ingrassato e in canottiera è il criminale Mimmo nel film 'Senza nessuna pietà'

Pierfrancesco Favino, canottiera, qualche chilo di troppo e barba lunga, così si presenta nel film 'Senza nessuna pietà' l'opera prima di Michele Alhaiqu che uscirà l'11 settembre. Nel film l'attore interpreta un criminale che cerca di redimersi. Trama film 'Senza nessuna pietà'. Mimmo (Pierfrancesco Favino) &egrav...

 

Kasia Smutniak, attrice del Decamerone e neomamma del figlio di Domenico Procacci

Kasia Smutniak ha dato alla luce il secondogenito, avuto dalla relazione con il produttore Domenico Procacci. Secondo figlio. "Diva e Donna" rivela che la giovane attrice ha partorito a Roma, e non si hanno notizie sul nome del bambino. La prima figlia di Kasia Smutniak è nata dal matrimonio con Pietro Taricone, scomparso tragicamente nell&...

 

Kasia Smutniak, vedova nel nuovo film dei fratelli Taviani, nasconde la gravidanza ai Nastri d'argento

Kasia Smutniak, un bel periodo questo per l'attrice, presto di nuovo sul grande schermo interpreterà una vedova che recupera la sua giovinezza e i suoi diritti nel film dei fratelli Taviani, "Meraviglioso Boccaccio" girato lo scorso marzo. il film. Gira tutto intorno alle novelle del "Decamerone". Protagonisti sono 10 giovani, 7 donne e 3 u...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni