X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

American Playboy: The Hugh Hefner Story, intervista al produttore Stephen David

07/04/2017 13:15
American Playboy The Hugh Hefner Story intervista al produttore Stephen David

La docuserie "American Playboy: The Hugh Hefner Story" debutta oggi su Amazon Prime Video. Mauxa ha intervistato il produttore Stephen David.

"American Playboy: The Hugh Hefner Story" è disponibile sulla piattaforma streaming Amazon Prime Video dal 7 aprile 2017. 

Avvalendosi di numerose testimonianze e di un ricco materiale inedito, la docuserie ripercorre la vita di Hugh Hefner, fondatore della celebre rivista "Playboy".  

Abbiamo intervistato il produttore Stephen David.

D: Cosa ti ha spinto a produrre questa serie?

R: In realtà l’ispirazione per questa serie è venuta allo stesso Hugh Hefner. Aveva guardato recentemente "The Making of the Mob: New York" e ci ha contattati per produrre una serie sulla sua vita. Ha voluto che la sua storia fosse raccontata in tandem con il contesto storico che ha attraversato. Questo è esattamente quello che facciamo come società. Per me è stato piuttosto semplice lavorare con Hef, raccontare la sua storia e quella della rivista Playboy è stato come un sogno. 

D: Che idea avevi di Hugh Hefner prima di conoscerlo?

R: Come la maggior parte delle persone avevo un'idea preconcetta di lui, tuttavia quello che ho percepito fin dall'inizio è che Hef ha condotto una vita profondamente complessa e interessante. Ho avuto una generale consapevolezza della straordinaria importanza di Hef sui diritti del Primo emendamento e su altre tematiche sociali, ciò nonostante non penso di aver colto perfettamente la portata del suo impegno e l'importanza verso queste problematiche. Per decenni è stato un grande sostenitore di una serie di questioni sociali riguardanti la razza, il sesso, la libertà di parola, e molti altri temi. Sinceramente credo che questo sia il lato della vita di Hef che le persone conoscono meno, ed è questo che abbiamo voluto portare nelle case dei nostri spettatori.

D: La serie attinge a più di 17 mila ore di filmati e oltre 2600 album dell'archivio personale di Hugh Hefner. Quanto tempo è durata la fase di montaggio?

R: Per noi la grande svolta è stata aver ottenuto un accesso senza precedenti ai materiali di Playboy e agli archivi personali di Hef. Aver potuto accedere a tutto questo materiale inedito è stato davvero significativo ed ha ampliato la nostra prospettiva sulle storie e sulle persone narrate in questa serie. Abbiamo speso innumerevoli ore a visionare il ricco materiale dell'archivio di Hef e nel corso di molti mesi abbiamo realizzato una serie di cui siamo veramente orgogliosi.

D: A tuo parere quali sono le cause che hanno condotto al successo internazionale il marchio di Playboy?

R: Playboy è uno dei marchi più riconoscibili al mondo per diversi motivi. La rivista esiste da quasi 65 anni pertanto sono riusciti ad adattarsi ai tempi e costruirsi una reputazione che ha resistito per decenni. Penso anche che lo stesso Hugh Hefner sia una delle principali cause del longevo successo di Playboy, quando qualcuno così carismatico e innovativo è al centro del vostro marchio, le persone non possono fare a meno di notarlo. Siamo davvero emozionati di condividere la storia di Hef con il mondo. 

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Luigi Spezzi
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

I Testimoni, seconda stagione: recensione della prima puntata

La seconda stagione de "I Testimoni" (Titolo originale: "Les Témoins") ha debuttato su France 2 il 15 marzo 2017, in Italia andrà in onda sul canale FoxCrime dall'11 maggio 2017. Abbiamo guardato in anteprima la prima puntata. La serie francese torna a proporre al pubblico televisivo un racconto di genere poliziesco che ricorre a es...

 

The Handmaid's Tale, la serie tv con Elisabeth Moss in un futuro distopico di segregazione femminile

"The Handmaid's Tale" è una nuova serie tv ambientata in un futuro decisamente distopico nel quale, a seguito di un violento colpo di stato religioso che ha trasformato gli Stati Uniti nella teocratica Gilead, le donne sono state private di ogni diritto civile e politico e viene loro impedito di lavorare, possedere denaro, di leggere e persi...

 

Power, il teaser della quarta stagione: debutto fissato per il 25 giugno

La quarta stagione della serie televisiva "Power" debutterà il 25 giugno 2017.  Il teaser pubblicato ieri sul canale YouTube di Starz propone alcune anticipazioni sul prosieguo del racconto. La nuova stagione sarà composta da dieci nuovi episodi della durata di un'ora. Power, la serie che ha ridefinito ...

 

Verissimo, il racconto di Paola Barale: 'Raz è stato un viaggio meraviglioso'

Paola Barale è tra gli ospiti della nuova puntata di "Verissimo", in onda su Canale 5 sabato 29 aprile 2017.  Nello studio del rotocalco televisivo condotto da Silvia Toffanin, la showgirl ha parlato del suo rapporto con Raz Degan, vincitore della dodicesima edizione de "L'isola dei famosi": "Raz è stato un viaggio meravigl...

 

Tutto può succedere, seconda stagione: intervista a Esther Elisha

La seconda stagione di “Tutto può succedere” torna questa sera su Rai 1 con una nuova puntata e prosegue nel raccontare le vicende che ruotano attorno alla famiglia Ferraro.  In occasione del compleanno di Max i suoi genitori assumono un singolare mago degli insetti per rendere la festa più dinamica. Tuttavia Alessan...

 

Soy Luna, seconda stagione: un video dal backstage racconta il sogno della protagonista

Sul canale YouTube DisneyChannelIT è stato pubblicato un video dal backstage del primo episodio della seconda stagione di "Soy Luna".  "Benvenuti nel sogno di Luna" - dichiara Ruggero Pasquarelli, interprete del personaggio di Matteo. "Al Jam&Roller c'è una festa dove la Roller band sta suonando" - spiega Karol Sevilla, la q...

 

Di padre in figlia, terza puntata: delusione e riscatto

La terza puntata della fiction “Di padre in figlia” va in onda questa sera su Rai 1 dalle 21.25. Franca (Stefania Rocca) è intenzionata a partire con Jorge ma il timore delle ripercussioni su sua figlia Sofia (Demetra Bellina) a seguito del suo incosciente gesto nei confronti del fratello Antonio (Roberto Gudese) sping...

 

Life in pieces, una sitcom per ogni generazione: intervista all'attrice Angelique Cabral

La sitcom statunitense creata da Justin Alder e intitolata “Life in Pieces” ha debuttato in Italia su Fox nel maggio 2016. Leggi la trama Abbiamo intervistato l’attrice Angelique Cabral, interprete del personaggio di Colleen.  D: La serie rappresenta situazioni esilaranti. Come può essere definita la famig...

 

Di padre in figlia, seconda puntata: tra aspettative e realtà

La seconda puntata della fiction “Di padre in figlia” va in onda questa sera su Rai 1 dalle 21.25. La narrazione riprende agli inizi degli anni Settanta. I sedicenni Sofia e Antonio Franza mostrano differenti espressioni della loro condizione adolescenziale. Sul ragazzo ricadono le aspettative di suo padre Giovanni (Alessio Boni), il q...

 

Made in Sud, 'si tende ancor di più allo show di varietà': intervista a Paolo Caiazzo

Il programma televisivo "Made in Sud" torna domani sera su Rai 2 con una nuova puntata.  Abbiamo intervistato Paolo Caiazzo, volto storico della trasmissione. D: Da anni sei nel cast artistico di "Made in Sud", cosa rende la nuova edizione diversa dalle precedenti? R: Effettivamente ho visto nascere il progetto quando era soltanto un l...

 
Da non perdere

Ultime news
Recensioni