X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Stockholm, Ethan Hawke e Noomi Rapace nel nuovo film di Robert Budreau

22/03/2017 15:00
Stockholm Ethan Hawke Noomi Rapace nuovo film di Robert Budreau

Com'è facile intuire dal titolo, la pellicola racconterà la rapina in banca avvenuta nel '73 nella capitale svedese, le cui dinamiche hanno portato un criminologo dell'epoca a coniare l'espressione "sindrome di Stoccolma"

Ethan Hawke e Noomi Rapace saranno i protagonisti di “Stockholm”, il nuovo film di Robert Brudeau. Hawke di recente è apparso nel remake de “I magnifici sette” diretto da Antoine Fuqua, e al momento ha molti altri progetti in ballo: presto lo vedremo in “The Kid”, “First Reformed” (il ritorno alla regia di Paul Schrader), e “Valerian e la città dei mille pianeti” (l’atteso nuovo film di Luc Besson, che uscirà questo 21 luglio). Per rivedere sul grande schermo Noomi Rapace, invece, non dovremo aspettare molto: il 19 maggio infatti esce “Alien: Covenant”, di Ridley Scott, in cui l’attrice riprenderà il ruolo di Elizabeth Shaw (che aveva già interpretato in “Prometheus”). Rapace presto reciterà anche al fianco di Orlando Bloom e John Malkovich nel film “Codice Unlocked - Londra sotto attacco”, e interpreterà Maria Callas nel biopic “Callas” diretto da Niki Caro.

Stockholm” racconterà l’incredibile storia vera legata a una rapina in banca avvenuta nella capitale svedese nel 1973. Il film si basa soprattutto su un articolo di Daniel Lang al riguardo, intitolato “The Bank Drama” e pubblicato nel 1974 sul “New Yorker”.

“‘Stockholm’ offrirà agli spettatori un intenso scorcio dei tragici eventi che si sono svolti 40 anni, e che hanno permesso di scoprire una condizione psicologica che ancora oggi intriga il mondo”, dice Jonathan Kier, il presidente del ramo Vendite e Distribuzione Internazionali della Sierra/Affinity. “Mettendo insieme la regia creativa di Robert e gli enormi talenti di Ethan e Noomi, siamo certi che il pubblico di tutto il mondo resterà affascinato da questa appassionante storia vera”.

Stockholm” è la seconda collaborazione tra Ethan Hawke e Robert Budreau; la prima è stata quella che ha portato a “Born to be blue”, film molto apprezzato dalla critica che raccontava la vita del leggendario musicista jazz Chet Baker. Scott Aversano and Will Russell-Shapiro saranno produttori esecutivi tramite la Aversano Films, affiancati da Jason Blum della Blumhouse Productions, da Nicholas Tabarrok della Darius Films, dallo stesso Brudeau con la sua Lumanity, e infine da Jonathan Bronfman della JoBro Productions.

La produzione di “Stockholm” dovrebbe partire questo aprile. Ovviamente non è ancora stata annunciata una data di uscita.

Stockholm”, come già detto, esplora gli eventi che hanno portato gli esperti a coniare il termine “sindrome di Stoccolma”. È una condizione per cui gli ostaggi arrivano a provare una specie di “simpatia” verso i loro carcerieri, un legame dalla dubbia autenticità, viste le condizioni estreme di pericolo e di violenza in cui si sviluppa; secondo molti analisti, si tratterebbe di un meccanismo di autodifesa: la vittima si convince che il suo carnefice sia una persona con i suoi stessi valori, e quindi smette di percepirlo come una minaccia.

Queste le origini della sindrome: nel 1973, Jan-Erik Olsson, un ex-carcerato in libertà vigilata, prese in ostaggio quattro impiegati di una banca (tre donne e un uomo) dopo un fallito tentativo di rapina. Riuscì a far liberare il suo complice, Clark Olofsson, in modo che andasse lì ad aiutarlo, e insieme tennero prigionieri gli ostaggi per 6 giorni in uno dei caveau della banca, sottoponendoli a maltrattamenti e sevizie. Una volta liberati, gli ostaggi affermarono che nei loro giorni di prigionia era soprattutto della polizia che avevano paura, non dei loro carnefici; si rifiutarono tutti di testimoniare contro Olsson e Olofsson, e avviarono addirittura una raccolta fondi per pagare la loro difesa.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Personaggi correlati
Noomi Rapace, Ethan Hawke
Articoli correlati

Enzo Ferrari: il nuovo film di Michael Mann con Christian Bale e Noomi Rapace

Enzo Ferrari è un film in fase di lavorazione diretto da Michael Mann e interpretato da Christian Bale e Noomi Rapace, la quale è in trattative per confermare il contratto. Tratta dal libro di Brock Yates “Enzo Ferrari: The Man, the Cars, the Races, the Machine”, l’opera si dovrebbe concentrare sul 1957, anno importa...

 

Alien: Covenant, il film di Ridley Scott avrà come protagonisti Michael Fassbender e Noomi Rapace

“Alien: Covenant”, sequel di “Prometheus” (2012), rappresenta il secondo capitolo della trilogia prequel dell’universo connesso ad “Alien”. Il nuovo lungometraggio vedrà alla regia Ridley Scott, autore del primo film della saga datato 1979, e avrà come protagonisti Michael Fassbender e Noomi R...

 

Regression: il film thriller con Emma Watson e Ethan Hawke

Regression. Non sempre nella carriera di un regista il film più personale è quello che riscuote i maggiori consensi: ne sa qualcosa Alejandro Amenabar, il regista spagnolo che dieci anni fa vinse l'Oscar per il miglior film straniero con "Mare dentro". Tanta è stata la delusione per la tiepida accoglienza di pubblico e critica ...

 

The Purge 3: La notte del giudizio - Election Year, il film horror con Frank Grillo diretto da James DeMonaco

The Purge 3. Se vi è piaciuto il thriller horror apocalittico "La notte del giudizio"(2013) dove Ethan Hawke  combatteva per mettere in salvo la propria famiglia durante l'unica notte dell'anno in cui qualsiasi tipo di crimine, violenza e follia metropolitana erano leciti ed esplodevano come non mai, sappiate che nel 2014 usci il s...

 

Orlando Bloom: con Noomi Rapace nel nuovo film e ospite al Giffoni Festival

Orlando Bloom sarà tra gli ospiti della 45esima edizione del Giffoni Experience, che svolgerà dal 17 al 24 luglio 2015. L’attore si allinea infatti al tema di quest’anno, che è “carpe diem”: Bloom ha interpretato il personaggio di Legolas, arciere della trilogia de “Il Signore degli Anelli”. ...

 

Child 44 recensione film, una tenace ricerca del killer in URSS per Tom Hardy

Child 44 - Il bambino numero 44 film diretto da Daniel Espinosa, scritto da Richard Price, e prodotto da Michael Schaefer, Greg Shapiro e Ridley Scott. La pellicola è tratta dall’omonimo libro di Tom Rob Smith e tratta la storia vera del Killer di Rostov, Andrej Romanovič Čikatilo. Child 44 trama. Siamo a Mosca nel 1952, la ...

 

The Purge 3: La notte del giudizio - Election Year, nel 2016 il terzo capitolo horror sulla notte del giudizio

The Purge 3 horror di James DeMonaco. Per la serie: non c'è due senza tre... ecco che anche "La notte del giudizio" diventa diventa una trilogia, e probabilmente anche qualcosa in più. Il produttore re Mida dei film horror a basso budget Jason Blum (suoi "Saw - L'enigmista", "Insidious", "L'evocazione - The Conjuring") ha ufficia...

 

Chi è senza colpa, l'ultimo film interpretato da James Gandolfini

Chi è senza colpa (The Drop) è un film noir diretto da Michaël R. Roskam, scritto da Dennis Lehane e distribuito nei cinema italiani dalla 20th Century Fox a cominciare da giovedì 19 marzo. L’opera è stata presentata sia all’ultimo Toronto International Film Festival sia al 32° Torino Film Festival n...

 

Child 44 - Il bambino numero 44 anteprima film, dal best seller al grande schermo

Child 44 - Il bambino numero 44 anteprima film. Non c'è bisogno di essere cinefili accaniti per sapere che da grandi libri purtroppo spesso e volentieri non derivano necessariamente grandi film. Ma il regista svedese di origine cilena Daniel Espinosa a questa tendenza non ci sta, e così firma con coraggio e determinazione l'adattament...

 

Chi è senza colpa anteprima film, lo splendido addio cinematografico di James Gandolfini

Chi è senza colpa anteprima film. Cosa hanno in comune “Mystic River”, Shutter Island” e “Gone Baby Gone” oltre al fatto di essere bei film drammatici? Semplice, sono tutti e tre trasposizioni per il grande schermo di altrettante opere letterarie firmate dalla sempre più quotata penna di Dennis Lehan...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni
http://bs.serving-sys.com/serving/adServer.bs?cn=display&c=19&mc=imp&pli=22587639&PluID=0&ord=[timestamp]&rtu=-1