X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

The Walking Dead, l'enigmatico Eugene tiene tutti col fiato sospeso, incluso Josh McDermitt

06/03/2017 18:00
The Walking Dead l'enigmatico Eugene tiene tutti col fiato sospeso incluso Josh McDermitt

"The Walking Dead" è teatro dello scontro fra Negan e Rick ma l'attenzione di molti fan è rivolta al pavido Eugene, genio della meccanica rapito dai Salvatori che si sta dimostrando ambiguo. Strategia o tradimento? Neanche Josh McDermitt, l'attore che lo interpreta, ne è a conoscenza.

"The Walking Dead" continua il suo cammino trionfale, almeno in relazione ai dati di ascolto e al gradimento del pubblico; era il 31 ottobre 2010 quando lo show di Frank Darabont debuttava sulla AMC e, giunti alla settima stagione, sembra che i fan irriducibili costituiscano ormai una massa critica. Nella prima parte di questa stagione abbiamo assistito alla comparsa di Negan, alla morte violenta di Abraham e Glenn, alla sottomissione di Rick e soci ai Salvatori, nonché all'apparizione sulla scena di altre comunità come Hilltop, Il Regno e il gruppo della discarica capitanato dall'enigmatica Jadis.

Uno degli aspetti più controversi della settima stagione riguarda però Eugene, personaggio pavido ma dotato di un intelletto sopraffino, portato da Negan nella sua comunità al fine di fabbricare proiettili e risolvere problemi di carattere tecnico. Durante i primi giorni alla base dei Salvatori, vediamo Eugene passare dal terrore più assoluto al collaborazionismo forzato fino a un atteggiamento ambiguo che può essere interpretato in molti modi. Eugene assiste all'omicidio del dottore da parte di Negan, rifiutando poi di prendere parte all'avvelenamento dello psicopatico leader propostogli dalle sue numerose mogli. I fan si stanno domandando se ciò sia dovuto alla sua codardia, alla lealtà verso Negan o se dietro ciò si nasconda una strategia volta a distruggere i Salvatori. Al momento non c'è chiarezza su questo e probabilmente sapremo tutto solo alla fine della stagione.

Nel mondo di "The Walking Dead" popolato prevalentemente da psicopatici, cinici senza scrupoli ed eroi disposti a tutto pur di salvare la pelle, Eugene costituisce un'eccezione: timido, completamente incapace di allacciare relazioni sociali o affettive e codardo oltre ogni limite, questo personaggio è sempre stato uno dei più indecifrabili e imprevedibili, riuscendo a salvarsi solo grazie a un quoziente intellettivo elevato. Bugiardo cronico, si fa proteggere da Abraham sostenendo di conoscere l'origine del virus zombie e di essere in grado di debellarlo, venendo picchiato a sangue quando si trova costretto a confessare la verità. Inutile nei combattimenti, sorprende tutti rivelandosi un genio della meccanica e forgiando un proiettile artigianale che solo casualmente non si rivela fatale per Negan. Il suo istinto di sopravvivenza prevale su tutto il resto e la sua pavidità, paradossalmente, lo rende forte e adatto al cambiamento.

Un punto di vista condiviso anche da Josh McDermitt, l'attore che interpreta Eugene, secondo cui  questo personaggio è come un piccolo scarafaggio egoista in grado di arrivare fino alla fine dello show. Neanche lui però lo sa per certo, visto che ha chiesto agli sceneggiatori di non metterlo al corrente delle intenzioni del suo personaggio. Di origini portoghesi e olandesi, Josh è membro del collettivo comico "Robert Downey Jr. Jr." nonché un pilota di mongolfiere qualificato. Oltre a "The Walking Dead" ha preso parte alla sitcom "Vi presento i miei" nel biennio 2011-2012.

 
© Riproduzione riservata
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

I migliori anni, l'ultima puntata dell'ottava edizione: Karen Lynn Gorney ospite d'eccezione

L'ultima puntata dell'ottava edizione de "I migliori anni" va in onda questa sera su Rai 1 dalle 21.20. Nel nuovo appuntamento con il varietà condotto da Carlo Conti insieme a Anna Tatangelo si ricorderanno altri grandi successi musicali del passato. Lo spazio "Jukebox" vedrà protagonisti Al Bano e Orietta Berti che proporranno ...

 

Bloodline, il passato e le sue implacabili conseguenze

La terza e ultima stagione di "Bloodline" è disponibile da oggi sulla piattaforma streaming Netflix.  Creata da Todd A. Kessler, Glenn Kessler e Daniel Zelman, la serie propone al pubblico un racconto segnato dal ritorno del passato e dalle sue implacabili conseguenze. Tra delusioni e segreti inconfessati le due precedenti stagioni han...

 

House of Cards 5, realtà e finzione si intrecciano nelle vicende dei coniugi Underwood

"House of Cards 5" tornerà il 30 maggio con le avventure del machiavellico Frank Underwood, politico democratico senza scrupoli che è riuscito a scalare il potere fino alla Casa Bianca. Il volto enigmatico e lo sguardo magnetico di Kevin Spacey hanno fatto breccia nell'immaginario collettivo anche in considerazione della pessima reput...

 

Wind Music Awards 2017, protagonisti e novità dell'undicesima edizione

L'undicesima edizione dei Wind Music Awards si svolge all'Arena di Verona e va in onda su Rai 1 il 5 e 6 giugno. Nel corso dell'evento condotto da Carlo Conti e Vanessa Incontrada vengono premiati i principali protagonisti della scena musicale italiana per i risultati registrati dai loro recenti successi discografici.  Tra gli arti...

 

The Son, la serie tv: un esteso racconto western

La serie statunitense “The Son” è stata rinnovata per una seconda stagione. L'interprete principale del western drama è Pierce Brosnan, attore noto al pubblico televisivo e cinematografico per aver dato forma al personaggio di James Bond in quattro film della saga del celebre agente segreto. Il racconto è amb...

 

Facciamo che io ero, seconda puntata: molti ospiti e nuovi sketch

Il debutto del programma televisivo "Facciamo che io ero" è stato accolto positivamente da pubblico e critica. La prima puntata ha registrato 3 milioni e 296 mila spettatori e uno share del 14.6 per cento. ""Facciamo che io ero" rappresenta pienamente la chiave stilistica di Rai2, perché capace di coniugare il pop alla qualità...

 

Selfie - Le cose cambiano, terza puntata: archiviato un altro buon risultato di ascolto

La terza puntata della seconda edizione di "Selfie - Le cose cambiano", andata in onda ieri sera su Canale 5, ha registrato 2 milioni e 646 mila telespettator con il 15.14% di share. Guarda le immagini Il make over condotto da Simona Ventura, con la partecipazione straordinaria di Belén Rodríguez, prosegue nell'ottenere bu...

 

Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, l'impegno civile dei due magistrati nel racconto televisivo

In occasione del venticinquesimo anniversario delle stragi di Capaci e di via d’Amelio, la Rai propone un ricco palinsesto dedicato al ricordo di Giovanni Falcone, Paolo Borsellino, Francesca Morvillo e i componenti delle loro scorte: Rocco Dicillo, Vito Schifani, Antonio Montinaro, Walter Eddie Cosina, Claudio Traina, Emanuela Loi,...

 

Serie tv più viste negli USA: seconda posizione per 'Bull'

"NCIS" si conferma alla prima posizione della classifica settimanale delle serie televisive più viste negli Stati Uniti. Il ventiquattresimo episodio della quattordicesima stagione, intitolato "Rendezvous" e diretto da Tony Wharmby, ha registrato 13.33 milioni di spettatori.  Balza al secondo posto "Bull". Il ventiduesimo episodio...

 

F Is For Family, la serie animata: il trailer ufficiale della seconda stagione

La seconda stagione di "F Is For Family" sarà disponibile sulla piattaforma streaming Netflix dal 30 maggio 2017.  Creata da Bill Burr e Michael Price, la serie animata propone un racconto ambientato negli anni Settanta e incentrato sulle vicende della famiglia Murphy.   Il trailer ufficiale della seconda stagione è s...

 

Da non perdere

Ultime news
Recensioni