X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

A Monster Calls - 7 minuti dopo la mezzanotte, intervista all'attore del film Morgan Symes

27/01/2017 07:30
A Monster Calls - 7 minuti dopo la mezzanotte intervista all'attore del film Morgan Symes

Mauxa ha intervistato Morgan Symes, attore del film "A Monster Calls": nel cast ci sono Sigourney Weaver e Felicity Jones.

A Monster Calls (“7 minuti dopo la mezzanotte”) è il film di Juan Antonio Bayona in questi giorni nelle sale statunitensi. In Italia uscirà il 18 maggio 2017.

Nel cast ci sono Sigourney Weaver, Felicity Jones, Lewis MacDougall, Liam Neeson e Geraldine Chaplin. Il film è tratto dall’omonimo romanzo di Patrick Ness, dalla cui trilogia “Chaos Walking” è in lavorazione il film diretto da Doug Liman con Daisy Ridley e Tom Holland.

La trama di “A Monster Calls” vede come protagonista Conor, ragazzo che vive con difficoltà l’adolescenza, con la madre malata terminale, le angherie di bullismo, il rapporto conflittuale con la nonna e il padre. Conor si sfoga nel disegno, finché una notte riceve la visita di un mostro simile ad un albero umanoide. Il mostro gli racconta tre storie, e in cambio ne chiede una da lui, legata alla sua “verità”.

Mauxa ha intervistato l’attore del film Morgan Symes. Morga ha lavorato anche alla serie tv “The Refugees” e al film “Dummy” (2008) con Aaron Taylor-Johnson. D. Nel film “A Monster Call” che ruolo interpreti?

Morgan Symes. Nel film interpreto l'avvocato che si occupa di gestire la custodia del piccolo alla nonna, il ruolo svolto da Sigourney Weaver.

D. J.A. Bayona è il regista, famoso per l’attenzione ai dettagli avendo diretto anche “The Impossible” e “The Orphanage”. Come vi siete trovati sul set?

M. S. Juan Antonio Bayona ha un vero occhio per i dettagli, ed era molto desideroso di ottenere la giusta atmosfera per le scene girate. La vicenda è raccontata dal punto di vista di Conor, che si sente turbato dalla presenza dell'avvocato, testimoniando cose organizzate in maniera segreta.

D. C’è un episodio particolare accaduto sul set?

M. S. Sì, ho scoperto che il regista aveva usato la musica per ottenere dagli attori la migliore interpretazione nel momento della scena raffigurante gli ultimi momenti prima della morte di mamma di Connor.

D. Hai recitato accanto a Sigourney Weaver. Come è stata l’esperienza?

M. S. Sigourney era molto cordiale. Qualsiasi paura che avevo avuto di lavorare con Ripley di “Alien” è stata rapidamente dissipata! C'era in generale un'atmosfera rilassata sul set e un bel rapporto tra gli attori e la troupe.

D. Il film racconta anche come allontanare la paura della morte. Cosa pensi di questo aspetto?

M. S. Questo è un aspetto molto interessante del film. Per me si tratta di fare i conti con qualcosa che è troppo terrificante da affrontare a viso aperto: in questo caso, la conoscenza di Connor che sua madre sta morendo. Si tratta anche di lasciarsi andare, che è forse la cosa più difficile per tutti noi da realizzare. La maggior parte di noi siamo estremamente timorosi dei cambiamenti, anche se questo film ritrae un drastico cambiamento che si potrebbe applicare a tutti i nostri timori di adattamento alle nuove circostanze.

D. Vivi in Spagna. Quali hobbies hai?

M. S. Sì, sono molto fortunato a vivere vicino al mare, nel clima caldo della Spagna, in modo da poter nuotare e generalmente essere molto attivo all'aperto. Scrivo anche, e quando posso viaggiare verso il Regno Unito per suonare in una blues band. Poi pratico anche la tecnica Alexander, che è un modo fantastico di lasciare andare la tensione e rimanere equilibrato, fisicamente e mentalmente.

D. Qual è il suo prossimo progetto?

M. S. Inizierò le prove per una produzione teatrale: si tratta di “1984” di George Orwell, una storia vera per i nostri tempi. Interpreto OBrien, affascinante personaggio enigmatico e un vero contrasto con i ruoli in cui mi sono immedesimato di recente.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Film correlati
A Monster Calls
 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Recensione del film ‘Most Beautiful Island’

Most Beautiful Island è il film di Ana Asensio uscito in questo giorni nelle sale statunitensi, ben accolto dalla critica. Lo stile è documentaristico, con la macchina da presa che pedina la protagonista Luciana (la stessa Ana Asensio) tra le peregrinazioni della metropoli di New York. Lei è immigrata ispanica, e nella citt&a...

 

Recensione film DC Comics, Justice League

Justice League è il film tratto dall’omonima serie a fumetti che unisce alcuni degli eroi più importanti della DC Comics in una trama che ha il prevalente scopo di presentare i personaggi al grande pubblico. L’inizio di una nuova ed attesa saga dove l’inevitabile esigenza di calare i protagonisti nella storia e di pr...

 

The Force, David Mamet scriverà il film diretto da James Mangold

La Fox ha annunciato che il 1 marzo 2019 sarà la data di uscita ufficiale di “The Force”, il thriller poliziesco diretto da James Mangold, regista di “Logan” e “Walk the Line – Quando l’amore brucia l’anima”. Il film sarà un adattamento dell’omonimo romanzo di Don Winslow (e...

 

Quentin Tarantino, il nuovo film prevede un budget da 100 milioni di dollari

Per il nuovo film di Quentin Tarantino si è avviata una gara nella scelta del distributore. Dopo lo scandalo sul produttore Harvey Weinstein, la sua società Weinstein Company non si occuperà più della distribuzione dei film di Tatantino, chiudendo una collaborazione avviata nel 1992 con "Le iene”. A contendersi l...

 

Recensione del film The Big Sick

The Big Sick è il film di Michael Showalter con Kumail Nanjiani, Zoe Kazan, Holly Hunter. Kumail (Kumail Nanjiani) è un giovane comico di standup di Chicago, usa la sua auto con Uber e la notte si esibisce. Negli sketch ironizza sulla cultura pakistana, e questo aspetto è tenuto nascosto alla famiglia musulmana.Durante uno spe...

 

Film più visti della settimana, ‘Thor: Ragnarok’ e ‘Daddy's Home 2’ ai primi posti

Il box office ufficiale dei film più visti negli Stati Uniti dal 10 al 12 novembre 2017 conferma al primo posto "Thor: Ragnarok” (212.068.013 dollari,  leggi l’articolo): Thor lotta contro l’ex alleato Hulk, impedendo anche ad Hela di distruggere la civiltà asgardiana. Al secondo posto c’è la novit...

 

Cate Blanchett, è horror il nuovo film tratto da un romanzo

Cate Blanchett dopo il ruolo di Hela nel film “Thor: Ragnarock” lavorerà ad un film horror. “The House with a Clock in its Walls” è tratto da un romanzo del 1973, scritto da John Bellairs. L'orfano Lewis Barnavelt (Owen Vaccaro) si trasferisce nella città di New Zebede, nel Michigan. Qui abita lo zio Jo...

 

Lav Diaz, il nuovo film è un’opera rock

Lav Diaz, vincitore del Leone d’oro al Festival di Venezia 2016 con “The Woman Who Left” è al lavoro al nuovo film, dal titolo "Ang Panahon ng Halimaw" (letteralmente, “La stagione del diavolo”). Il film mescola musica, opera rock e dramma. A produrlo è Bianca Balbuena, che ha già lavorato a &ldqu...

 

Agadah, intervista all’attore del film Alessio Boni

“Agadah” è il film di Alberto Rondalli nelle sale da questa settimana. Mauxa ha intervistato l’attore Alessio Boni, che in queste settimane è anche al cinema con “La ragazza nella nebbia” e la serie tv “La strada di casa”. D. Nel film “Agadah” interpreti Pietro Di Oria. Puoi racco...

 

Cosa regalano a Natale le star

Per le persone cosiddette normali, i regali consistono in oggetti di prezzo variabile: un libro, una sciarpa, nelle occasioni speciali un orologio, magari un gioiello. Raramente capita che qualcuno ci sorprenda il giorno del nostro compleanno regalandoci una Porsche. Quando parliamo di celebrità, questi parametri si rovesciano. Le star del ...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni