X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Recensione della graphic novel Snow White

04/01/2017 10:00
Recensione della graphic novel Snow White

"Snow White" è la graphic novel alle prime posizioni dei Best Sellers del New York Times. L'autore è Matt Phelan.

A New York City le luci sono abbaglianti nell’anno 1929. Samantha Snow è figlia di un investitore di Wall Street. Un giorno la madre tossisce, c’è del sangue sul fazzoletto. Le rimane poco da vivere.

Il padre alla morte della moglie dice alla figlia. “It will be all right, Snow. My little girl. This will always be your home, my treasure” (“Sarà tutto a posto, Snow. Mia bambina. Questa sarà sempre la tua casa, tesoro mio”). Ma l’uomo si risposa, e la donna è un’avida arrampicatrice, che non tarda a convincere l’uomo a mandare Snow in un prestigioso collegio.

Questo è l’inizio di “Snow White”, graphic novel di Matt Phelan inserita alle prime posizioni dei Best Sellers del New York Times.

Quando l’uomo scrive un’accorata lettera a Snow, teme di allontanarsi da lei: siamo all’apice della crisi del 1929. Il tic-tic del telegrafo conferma la perdita di valore dell’acciaio, è un rumore assillante nella graphic novel. La matrigna organizza una cena con possibili investitori, ed uno di questi chiede ad una donna: “Did you hear? After the crash…” (“Come va? Dopo il crollo…”). “RUINED”, risponde lei.

La matrigna non può che portare una bevanda calda al marito la sera, prima che si addormenti. Lui la beve e muore avvelenato. Ma deve confrontarsi con il testamento, che affida i tre quarti dei possedimenti alla figlia Snow. La donna è solo la seconda beneficiaria: “In case of… Well, that needn’t be mentioned” (“In caso di ... Beh, questo non deve essere menzionati”, dice l’avvocato. Un modo innovativo dj intendere i lasciti testamentari, inseriti in un’aloe fiabesco.

Snow così può studiare, vivere tranquilla. Cresce, un giorno va al mercato e in un vicolo sta per essere aggredita da alcuni delinquenti. Dei ragazzi la difendono, sono sette. Lei decide di aiutarli offrendogli da mangiare e un posto in cui riposare: la fiaba prende di nuovo il sopravvento, nel lettore si inseguono rapidi déjà-vu che specchiano quella del 1812 dei fratelli Grimm.

La matrigna avvelena una mela, la porta ad una venditrice al mercato che - vedendo Snow - gliela offre. La giovane ne prende sette, la mangia e sviene, sepolta in un lungo sonno. Il finale vede una parziale convergenza con la favola.

La graphic novel riesce a restituire una senso di dignità al personaggio, fugato da un dolore tutto attuale, tipico del nostro secolo ed estraneo alla favola dei Grimm. Ma Snow pur affrontando una vita travagliata, è votata all’ottimismo. Snow infatti è volitiva e capace di amare: ma a questo suo atteggiamenti si contrappone una realtà che l’autore Phelan riesce a ricreare anche graficamente. Nulla può Snow, se anche i colori con cui è disegnata sono neri, i chiaroscuri dei disegni raggiungono i lembi delle pagine. Gli unici momenti in cui emerge il colore rosso è quando a madre, tossendo sporca di sangue un fazzoletto. E rossa sarà poi solo la mela avvelenata.

Phelan è capace di unire dolore al mondo innocente: la graphic novel “Marilyn's Monster” racconta di una ragazza che è in una classe con dei mostri, e non sa come interagire con loro. In “Druthers”, la giovane Penelope non vorrebbe avere dei Druthers per migliorare le sue giornate.

La graphic novel prende a modello gli esperimenti di Shaun Tan, che ha ottenuto successo con “L’approdo”: un volume solo disegnato, senza didascalie né dialoghi (leggi la recensione).

Solo nell’amicizia c’è speranza: nelle ultime pagine i colori pastello erompono. Forse a raccontare un’altra favola.

 
© Riproduzione riservata
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Recensione Il Tempio una storia di H.P. Lovecraft e Rotomago disegnato da Calvez Florent per NPE

Il Tempio è un fumetto annunciato in concomitanza con l’anniversario degli ottanta anni dalla morte di Howard Philips Lovecraft, ed uscito in tutte le fumetterie lo scorso 7 luglio, grazie alla casa editrice Nicola Pesce Editore. Questo fumetto è stato sceneggiato da Rotomago e i disegni sono il frutto del lavoro di Calvez Flore...

 

Dragon Ball FighterZ, anteprima videogame per PS4 e Xbox One

Dragon Ball FighterZ è il picchiaduro in 2D di una delle saghe più famose e apprezzate nel mondo, con una nutrita di schiera di fan anche nel nostro territorio. Il ritorno del franchise ci trasporta su terreni di scontro in due dimensioni, per un videogioco veloce e spettacolare, sia dal punto di vista del gameplay che dal lato pretta...

 

Recensione film Atomica Bionda: colui che inganna troverà sempre chi si lascerà ingannare

Atomica Bionda trae origine dal fumetto The Coldest City scritto ed illustrato da Antony Johnston e Sam Hart. Il film diretto da David Leitch ed interpretato tra gli altri da Charlize Theron, Sofia Boutella e James McAvoy, è ambientato nella Berlino della guerra fredda, durante le sommosse che hanno portato all’abbattimento del muro e ...

 

Days Gone, anteprima videogame Sony per PS4

Days Gone è un videogioco d’azione ambientato in un mondo aperto, un’enorme mappa dove sopravvivere a gruppi di nemici umani e orde di zombie. La presentazione di due anni fa, all’E3, aveva mostrato un titolo dalle tinte avvicinabili a The Last Of Us, ma dai connotati decisamente più survival, con decine di non morti...

 

Recensione L'ultimo giorno in Vietnam, un bellissimo fumetto di Will Eisner pubblicato da 001 Edizioni

L'ultimo giorno in Vietnam è un bellissimo fumetto scritto e disegnato dalla leggenda della nona arte Will Eisner. All’interno dell’albo si trovano diverse storie raccolte in modo casuale, senza seguire una linea temporale, dallo stesso Eisner. La casa editrice 001 Edizioni ha deciso di ripubblicare nei primi giorni di luglio que...

 

Recensione Rise of the Black Flame il fumetto scritto da Mike Mignola per Dark Horse Comics

Rise of the Black Flame è il nuovo fumetto pubblicato dalla casa editrice Dark Horse Comics, che unisce tutti e cinque i numeri di questa incredibile serie uscita lo scorso anno. Grazie al grande successo ottenuto, la casa editrice ha deciso di pubblicare l’intera storia in un unico volume. All’interno di questo bellissimo albo, ...

 

Final Fantasy XII: The Zodiac Age, recensione videogame per PS4 e Xbox One

Final Fantasy XII: The Zodiac Age è la riedizione di un videogioco particolare, un capitolo fatto di ottime idee e importanti innovazioni all’interno di quello che era a suo tempo il brand di Final Fantasy. La saga si era sempre poggiata su un sistema di combattimento a turni ed incontri casuali, peculiare dei giochi di ruolo a stampo ...

 

Wolfenstein II: The New Colossus, anteprima videogame Bethesda per PS4 e Xbox One

Wolfenstein II: The New Colossus è il videogioco sviluppato da MachineGames e pubblicato da Bethesda Softworks, il seguito di uno dei migliori sparatutto degli ultimi anni, lo storico ritorno del tenente B.J. Blazkowicz. La saga ha segnato un intero genere, oltre che l’industria videoludica, con l’uscita nel lontano 1992 di quell...

 

Recensione Wonder Woman l'Amazzone della collana Grandi Opere DC di Jill Thompson

Wonder Woman L’Amazzone è stato pubblicato all’interno della collana Grandi Opere DC e in Italia distribuito dalla Lion divisine di RW Edizioni. Questa nuova storia ci porta alle origini dell’eroina più famosa dell’universo DC Comics, com’è nata e da dove vengono i suoi grandi poteri, ma soprattutt...

 

Recensione The Interview la nuova graphic novel di Manuele Fior di Fantagraphics

The Interview è la nuova graphic novel pubblicata dalla casa editrice americana Fantagraphics, scritta e disegnata da Manuele Fior. L’autore ci porta in un futuro dove i cambiamenti non avvengono con una rivoluzione o con la fine del mondo ma attraverso processi mentali che poco a poco cambiano il modo di pensare. I contatti con gli ex...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni