X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Yakuza 0, recensione videogame per PS4: la Mafia giapponese

31/01/2017 14:00
Yakuza 0 recensione videogame per PS4 la Mafia giapponese

Yakuza 0 è un gioco maturo fatto di malavita e attività secondarie, un prequel che esplora le strade al neon della Tokyo anni Ottanta

Yakuza 0 è il videogioco sviluppato da SEGA e distribuito da Koch Media, il prequel del brand nipponico basato sulla malavita giapponese, che esplora le origini e l’inizio della saga. La serie raccoglie l’eredità lasciata da Shenmue quasi dieci anni fa, con un titolo incentrato sulla cultura giapponese, proponendone una visione di vita quotidiana e verosimiglianza all’interno del contesto urbano scelto. La struttura ruota attorno ad una mappa dove compiere semplici azioni da cittadino o turista, visitando quartieri ed esplorando la città, una sorta di vero e proprio viaggio all’interno del Giappone contemporaneo. La storia e il modo di vivere l’esperienza configura Yakuza come un videogioco quasi unico, considerate le origini e basi interamente orientali su cui poggia il brand, che per il mercato europeo significano esplorare mondi e usanze totalmente differenti.

La trama di Yakuza 0 parte dalle origini del protagonista Kazuma Kiryu, affiliato al clan dei Dojima, nella città Tokyo del 1988, tra strade al neon e quartieri che replicano la vivacità e il sottobosco della metropoli giapponese. Un pestaggio nel quartiere fittizio di Kamurocho, per recuperare del denaro, rappresenta l’incipit del titolo, tra congiure e vendette, un lungo viaggio che ruota attorno all’onore e al senso di appartenenza. L’intera produzione verte sul concetto di malavita giapponese, la Yakuza, dove si intrecciano scontri e rivalse territoriali, nella bellissima capitale nipponica messa in piedi da SEGA.



Il gameplay di Yakuza 0 è quello di un sandbox, un mondo aperto esplorabile e composto da decine di missioni e attività secondarie. La trama si dipana lungo l’arco di circa venti ore di gioco, dove sviscerare il sistema di combattimento della serie, molto simile a quello dei picchiaduro 3D. Le schermaglie si arricchiscono con tre stili di combattimento differenti: brawler, rush e beast che modificano tipologia di attacco e presa, oltre all’uso di oggetti e armi. L’interazione con lo scenario durante gli scontri si traduce nell’utilizzo di elementi ambientali, come biciclette, portiere, cartelloni, con un’ottima implementazione di fisica e dinamiche di attacco e difesa.



La grafica di Yakuza 0, pur non presentando un elevato dettaglio e modellazione dei personaggi, mette in scena un ambiente vivo e credibile, con una Tokyo perfettamente realizzata, un connubio di passato futuristico e luci al neon, con decine di negozi ed edifici in cui entrare. Le stesse attività secondarie si snodano nei luoghi del divertimento della metropoli orientale, con sale giochi, bar, karaoke, scommesse, club di biliardo e bowling. La riproduzione si muove cercando di dare verosomiglianza al contesto storico, con manifesti, poster e cartelloni pubblicitari dell’epoca. La resa visiva trova la massima espressione durante le cutscenes, i filmati che scandiscono le fasi della storia, con animazioni e movenze davvero godibili.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Fabio Tosti
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Dragon Ball FighterZ, anteprima videogame per PS4 e Xbox One

Dragon Ball FighterZ è il picchiaduro in 2D di una delle saghe più famose e apprezzate nel mondo, con una nutrita di schiera di fan anche nel nostro territorio. Il ritorno del franchise ci trasporta su terreni di scontro in due dimensioni, per un videogioco veloce e spettacolare, sia dal punto di vista del gameplay che dal lato pretta...

 

Recensione film Atomica Bionda: colui che inganna troverà sempre chi si lascerà ingannare

Atomica Bionda trae origine dal fumetto The Coldest City scritto ed illustrato da Antony Johnston e Sam Hart. Il film diretto da David Leitch ed interpretato tra gli altri da Charlize Theron, Sofia Boutella e James McAvoy, è ambientato nella Berlino della guerra fredda, durante le sommosse che hanno portato all’abbattimento del muro e ...

 

Days Gone, anteprima videogame Sony per PS4

Days Gone è un videogioco d’azione ambientato in un mondo aperto, un’enorme mappa dove sopravvivere a gruppi di nemici umani e orde di zombie. La presentazione di due anni fa, all’E3, aveva mostrato un titolo dalle tinte avvicinabili a The Last Of Us, ma dai connotati decisamente più survival, con decine di non morti...

 

Recensione L'ultimo giorno in Vietnam, un bellissimo fumetto di Will Eisner pubblicato da 001 Edizioni

L'ultimo giorno in Vietnam è un bellissimo fumetto scritto e disegnato dalla leggenda della nona arte Will Eisner. All’interno dell’albo si trovano diverse storie raccolte in modo casuale, senza seguire una linea temporale, dallo stesso Eisner. La casa editrice 001 Edizioni ha deciso di ripubblicare nei primi giorni di luglio que...

 

Recensione Rise of the Black Flame il fumetto scritto da Mike Mignola per Dark Horse Comics

Rise of the Black Flame è il nuovo fumetto pubblicato dalla casa editrice Dark Horse Comics, che unisce tutti e cinque i numeri di questa incredibile serie uscita lo scorso anno. Grazie al grande successo ottenuto, la casa editrice ha deciso di pubblicare l’intera storia in un unico volume. All’interno di questo bellissimo albo, ...

 

Final Fantasy XII: The Zodiac Age, recensione videogame per PS4 e Xbox One

Final Fantasy XII: The Zodiac Age è la riedizione di un videogioco particolare, un capitolo fatto di ottime idee e importanti innovazioni all’interno di quello che era a suo tempo il brand di Final Fantasy. La saga si era sempre poggiata su un sistema di combattimento a turni ed incontri casuali, peculiare dei giochi di ruolo a stampo ...

 

Wolfenstein II: The New Colossus, anteprima videogame Bethesda per PS4 e Xbox One

Wolfenstein II: The New Colossus è il videogioco sviluppato da MachineGames e pubblicato da Bethesda Softworks, il seguito di uno dei migliori sparatutto degli ultimi anni, lo storico ritorno del tenente B.J. Blazkowicz. La saga ha segnato un intero genere, oltre che l’industria videoludica, con l’uscita nel lontano 1992 di quell...

 

Recensione Wonder Woman l'Amazzone della collana Grandi Opere DC di Jill Thompson

Wonder Woman L’Amazzone è stato pubblicato all’interno della collana Grandi Opere DC e in Italia distribuito dalla Lion divisine di RW Edizioni. Questa nuova storia ci porta alle origini dell’eroina più famosa dell’universo DC Comics, com’è nata e da dove vengono i suoi grandi poteri, ma soprattutt...

 

Recensione The Interview la nuova graphic novel di Manuele Fior di Fantagraphics

The Interview è la nuova graphic novel pubblicata dalla casa editrice americana Fantagraphics, scritta e disegnata da Manuele Fior. L’autore ci porta in un futuro dove i cambiamenti non avvengono con una rivoluzione o con la fine del mondo ma attraverso processi mentali che poco a poco cambiano il modo di pensare. I contatti con gli ex...

 

Crash Bandicoot N.Sane Trilogy, recensione per PS4: il ritorno della mascotte PlayStation

Crash Bandicoot N.Sane Trilogy è un pezzo di storia del videogioco, la collezione completamente restaurata dei primi tre storici capitoli usciti su PlayStation, un ricordo a cui tantissimi videogiocatori sono legati. Proprio l’aspetto nostalgico ha convinto Activison ad affidare al team interno Vicarious Visions il compito di riportare...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni