X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Ennemi Public, recensione del primo episodio della serie tv

10/12/2016 15:50
Ennemi Public recensione del primo episodio della serie tv

Al Roma Fiction Fest è stata presentata la serie tv belga "Ennemi Public"

Uscire di carcere dopo aver strangolato una bambina e rifugiarsi in un'abbazia. È questo l'assunto da cui parte "Ennemi Public", serie crime della Radio Télévision Belge Francophone presentata al Roma Fiction Fest.

Il paragone naturale è con la serie "The Fall", in cui un uomo viene creduto artefice di alcuni assassinii, con le indagini che conducono ad incolparlo. "Ennemi Public" è scritto da Tony Marchant è diretto da Dearbhla Walsh, che ha già lavorato a "Shamless: qui il dubbio sulla colpevolezza è fugato, perché dall'inizio sappiamo che Guy Béranger (Angelo Bison) ha ucciso una giovane. Quindi il suo crimine è assodato, e la reclusione nell'abbazia è una libertà vigilata: ma nel paesino di Vielsart gli abitanti osteggiano questa presenza, considerata un "nemico pubblico" con un pregiudizio difficile da revocare .

Chloé Muller (Stéphanie Blanchoud) è il suo addetto alla sorveglianza, donna impulsiva e attanagliata dall'ansia, dovuta anche alla morte della sorella assassinata anni prima. L'odio degli abitanti per il criminale Guy erompe quando la notte una bambina scompare, tanto che tutti collegano l'accaduto con la presenza dell'uomo nell'abbazia.
Paula nella tensione del momento setaccia la zona, di notte penetra in una fattoria credendo che nasconda il sequestro della bambina, finché fa esplodere un lucchetto che sigilla un congelatore. È lì dentro il corpo della piccola?

Da questi fatti si comprende come da una parte la miniserie emuli i meccanismi del crime, come appunto in "The Fall" o "Fargo". Ma dall'altro agisca nella mente di Paula, che quando agisce è timorosa di sbagliare, e quando evita di muoversi si danna come inadempiente.

È quindi su di lei che si concentra la tensione, più che sull'assassino Guy che forse non è più capace di commettere delitti. Quindi è l'acquisizione della lucidità da parte di Paula ad essere l'obiettivo della storia, lei stessa reclusa nel suo passato e nell'abbazia costretta a sorvegliare l'uomo. Paula richiama così oltre che il detective Stella Gibson di "The Fall" anche Dana Scull di "X Files", entrambi interpretati da Gillian Anderson. Infine Sarah Linden (Mireille Enos) della serie "The Killing".

L'assassino Philip invece serve come pretesto per dare il senso al titolo della serie, ovvero se si possa perdonare una persona condannata per un atroce delitto. Ed è l'unione di questi due aspetti a dare spessore alla serie, che gode della spontaneità dei prodotti ancora acerbi. Si tratta infatti della seconda serie prodotta in generale nel Belgio di lingua francofona.

 
© Riproduzione riservata
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Sotto copertura - La cattura di Zagaria, anticipazioni prima puntata

La prima puntata di “Sotto copertura - La cattura di Zagaria” va in onda questa sera su Rai 1 dalle 21.25. Incontro con il cast Il racconto si svolge nel 2011, il capo della squadra mobile di Napoli Michele Romano (Claudio Gioé) e i componenti della sua squadra hanno assicurato alla giustizia Antonio Iovine e intraprendono una ...

 

"Stranger Things 2", Ross Duffer annuncia minacce per i protagonisti e una vendetta per Barb

"Stranger Things 2" debutterà sugli schermi il 27 ottobre e nei mesi scorsi molti membri del cast si sono sbilanciati con dichiarazioni su cosa accadrà nella nuova stagione, mettendo i fan in agitazione. Natalia Dyer non ha fatto eccezione andando a mettere il dito su una ferita ancora aperta, quella della morte di Barb, uccisa dal de...

 

Recensione di 'Lore', la serie tv nata da una podcast

"Lore", che debutta il 13 ottobre su Amazon Video, è una serie tv antologica ispirata a misteri ed eventi inquietanti realmente accaduti in tempi passati, strutturata come un documentario con una voce narrante. Lo show, trasposizione dell'omonima podcast che si è aggiudicata l'iTunes "Best of 2015" Award e il "Best History Podcast" ne...

 

The Tick, un insolito racconto supereroistico

La serie televisiva "The Tick" è da oggi disponibile in lingua italiana sulla piattaforma streaming Amazon Prime Video.  Il pilot diretto da Wally Pfister prefigura un racconto che sovverte i tradizionali canoni del genere supereroistico e mescola azione e commedia con scene esilaranti e un linguaggio ai limiti del bizzarro.&...

 

Dynasty, la nuova serie tv: ambizioni e rivalità

La serie televisiva "Dynasty" ha debuttato ieri negli Stati Uniti su The CW e da oggi è disponibile sulla piattaforma streaming Netflix.  Si tratta del reboot dell'omonima soap opera trasmessa negli anni Ottanta da ABC pertanto al centro del racconto ci sono nuovamente le vicende di una famiglia miliardaria.  Il sistema dei legam...

 

Provaci ancora prof, anticipazioni sesta puntata: due indagini parallele

La settima stagione di "Provaci ancora Prof" va in onda su Rai 1 dal 14 settembre. La sesta puntata va in onda questa sera dalle 21.25. Novità dal punto di vista lavorativo per il personaggio del vice questore Gaetano Berardi (Paolo Conticini), il quale riceve una proposta di promozione per cui dovrebbe trasferirsi a Napoli. La professores...

 

Sotto copertura - La cattura di Zagaria: incontro con il cast della serie tv

Abbiamo partecipato alla presentazione del nuovo capitolo di "Sotto copertura" che debutterà su Rai 1 il 16 ottobre.  La serie televisiva diretta da Giulio Manfredonia torna a raccontare la lotta dello Stato contro la criminalità organizzata, le quattro puntate sono dedicate alla rappresentazione delle indagini che portaron...

 

The A Word, una serie tv sul tema dell'autismo e le difficoltà del comunicare

La seconda stagione della serie televisiva “The A Word” debutterà negli Stati Uniti l’8 novembre sul canale SundanceTV. Il racconto si concentra su una famiglia numerosa e pone al centro la figura di un bambino con sindrome autistica. L'intento della serie non è solo quello di tessere una narrazione coinvolgente ma ...

 

Ash vs Evil Dead, verso la terza stagione: il teaser key art

La terza stagione di "Ash vs Evil Dead" debutterà sul canale statunitense Starz il 25 febbraio 2018.  L'attore statunitense Bruce Campbell tornerà a vestire i panni di Ash Williams, protagonista principale della serie televisiva e prima della nota serie cinematografica "Evil Dead" (Titolo italiano: "La casa"). Tra...

 

Lo sviluppo della realtà virtuale nelle prossime serie tv

Tra le moderne modalità di fruizione dei prodotti audiovisivi la realtà virtuale si pone come tecnologia in grado di catalizzare crescente interesse e curiosità da parte del pubblico. Alla 74. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia una sezione è stata denominata “Venice Virtual Reality”, nel...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni
pixel sony skin pixel sony skin