X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Nemicamatissima, incontro con Heather Parisi e Lorella Cuccarini: varietà e piacevole nostalgia

25/11/2016 07:00
Nemicamatissima incontro con Heather Parisi Lorella Cuccarini varietà piacevole nostalgia

Abbiamo incontrato Heather Parisi e Lorella Cuccarini, protagoniste del nuovo programma televisiva "Nemicamatissima", in onda su Rai 1 il 2 e 3 dicembre 2016.

Abbiamo partecipato alla presentazione di "Nemicamatissima", il nuovo programma televisivo con Heather Parisi e Lorella Cuccarini.

Articolato in due puntate, in onda su Rai 1 venerdì 2 dicembre alle 21.15 e sabato 3 dicembre alle 20.15, il varietà sarà registrato presso il Teatro 5 di Cinecittà

Il direttore di Rai 1 Andrea Fabiano ha annunciato alcuni degli ospiti: nella prima puntata ci saranno Zucchero, Lillo & Greg, Alessandro Siani e Ezio Greggio, nella seconda Gianna Nannini e Luca e Paolo.

La conferenza stampa di "Nemicamatissima" è stata organizzata in due momenti, il primo con Heather Parisi e il secondo con Lorella Cuccarini. Una scelta per mostrare le due showgirl insieme direttamente la sera del 2 dicembre.

Dopo un periodo trascorso lontano dai riflettori, Heather Parisi torna ad affascinare il pubblico italiano. 

Heather Parisi: "Vivo da sette anni ad Honk-Kong e non sono andata via perchè vengo due tre volte all’anno. Sono andata via forse dallo schermo ma è una scelta mia, di vivere una vita molto più serena, faccio la mamma, faccio la blogger. Avevo bisogno un attimo di ritrovare me stessa e di ritrovare la serenità di una persona normale." 

Inizialmente la showgirl statunitense naturalizzata italiana non ha accettato la proposta di partecipare allo spettacolo prodotto da Arcobaleno Tre di Lucio Presta. "Quando Lucio Presta ha chiamato mio marito Umberto io ho detto subito di no, perché non sono più addestrata, non artisticamente, in generale di questo mondo frenetico. Io ho sempre la battuta pronta, però è un’altra cosa. Ho detto di no perché non sapevo se ero convinta di riuscire a trasmettere agli italiani quello che ho sempre fatto quando ero pimpante, allegra. Sono anni che io volevo fare una trasmissione televisiva insieme a Lorella, lei lo sa, lo sappiamo tutte e due, ma c’era sempre qualcosa, ci alternavano, o c’era lei o c'ero io.” 

Lorella Cuccarini: “La verità è che questa è un’opportunità che io non pensavo che capitasse più nella mia vita. Rientrare in questo studio dopo diversi anni, perché ci sono stata nel programma di Gianni Morandi “Uno di noi”, era il 2002 e oltretutto era metà studio 5, quindi avere uno studio 5 intero, con questo apparato, a me fa un effetto incredibile, uno studio così bello in trentun anni di professione credo di non averlo mai avuto, respirare l’atmosfera del varietà, pensavo sinceramente che non capitasse più. Non perchè ci sia la tristezza che la televisione è cambiata, semplicemente è una presa d’atto, che la televisione è diversa, che il varietà si fa sempre meno e che soprattutto questi eventi spesso vedono protagonisti personaggi che magari non sono televisivi. Mi godo prova per prova e lo faccio con il mio più grande entusiasmo. Credo che ci sarà quella sana leggerezza che ci permetterà soprattutto di divertirci.”

Heather Parisi e Lorella Cuccarini sono state protagoniste di un periodo splendente del varietà italiano e la sensazione "nostalgica" che potrebbe affiorare nel corso delle due puntate non deluderebbe il pubblico di Rai 1, che più volte ha mostrato un forte sentimento di affezione nei confronti dei grandi protagonisti di un'epoca televisiva passata, come nel caso della partecipazione di Al Bano e Romina alla sessantacinquesima edizione del Festival della Canzone Italiana di Sanremo, in qualità di super ospiti

Lorella Cuccarini: "Io trovo la parola nostalgia una parola bellissima, non è una parola affatto brutta, non è un guardare al passato come a qualcosa del quale ci dobbiamo in qualche modo affrancare. Io penso che noi dobbiamo guardare avanti e quindi naturalmente avere la capacità di saperci reinventare ogni volta però credo che l’occhio al passato, soprattutto a tutto ciò che di bello c’è del passato non dobbiamo mai perderlo."

La showgirl riproporrà alcune delle sue sigle più famose, come "La notte vola" e "Liberi Liberi": "Ci siamo un po' divertiti a fare delle contaminazioni, proprio per giocare sulla freschezza di certi pezzi, per esempio “La notte vola”, che non poteva mancare naturalmente in un’esperienza come questa, ci siamo divertiti a fare un mash-up con il pezzo di Calvin Harris e Rihanna, oppure “Liberi Liberi” con una canzone di Justin Bieber. Abbiamo fatto dei mash-up proprio per far capire quanto alcuni pezzi che erano degli anni Ottanta, o primissimi anni Novanta, siano ancora freschissimi. Naturalmente nel pieno rispetto delle sigle, perchè io ho tanto rispetto di pezzi che comunque mi hanno dato tantissimo successo."

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Luigi Spezzi
Home
 
Personaggi correlati
Lorella Cuccarini, Heather Parisi



 
Galleria fotografica
Da non perdere






Ultime news
Recensioni