X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Solo, intervista a Carlotta Antonelli: 'la recitazione è un'arte che mi fa sentire molto appagata'

24/11/2016 07:00
Solo intervista Carlotta Antonelli 'la recitazione un'arte che mi fa sentire molto appagata'

La fiction "Solo" ha debuttato su Canale 5 il 9 novembre 2016. Mauxa ha intervistato Carlotta Antonelli, interprete del personaggio di Agata Corona.

La miniserie televisiva "Solo" va in onda su Canale 5 dal 9 novembre 2016. 

La trama vede protagonista Marco, un agente dello SCO che opera sotto copertura e riesce a infiltrarsi all'interno della realtà della 'ndràngheta calabrese. 

Abbiamo intervistato l'attrice Carlotta Antonelli, la quale da forma al personaggio di Agata Corona.

D: Interessando la tematica della criminalità organizzata, "Solo" propone al pubblico televisivo una storia di grande coraggio con lo scopo di trasmettere valori etici e morali. Come ti senti nel partecipare alla fiction in un ruolo così significativo come quello di Agata?

R: Penso che sia una grande responsabilità interpretare un personaggio che deve rispecchiare una realtà precisa, anche perché non è facile trovare delle caratteristiche che combacino con quelle della ragazza che vive all'interno di una famiglia criminale. È stato davvero impegnativo riuscire a trovare un'autenticità nel personaggio e quindi trasmettere quello che doveva e voleva rappresentare. A livello personale è stato talmente intenso e significativo impersonare una ragazza come Agata, da richiamarmi interiormente una serie di emozioni e sensazioni forti, che mi hanno permesso di infondere nel personaggio una certa verità.

D: Come ti sei preparata per interpretare questo personaggio?

R: A dire il vero, essendo la mia prima esperienza, non sapevo bene come prepararmi, non avendo tanti strumenti per elaborare il personaggio e per capire come interpretarlo. Mi sono informata facendo delle ricerche sulle donne appartenenti alle famiglie criminali, cercando di trovare qualche caso particolare che riguardasse la ribellione di alcune di esse. Una volta fatto questo, con il grande aiuto del regista Michele Alhaique, sono riuscita a trovare dei punti focali su cui concentrarmi che mi hanno permesso di fare molta attenzione ai vari passaggi che il personaggio compie all'interno della storia. Ho cercato di mettere insieme tutte le informazioni, cercando di fare combaciare le caratteristiche del lato ribelle con quelle del lato responsabile, e poi il lato consapevole e sofferente con quello ingenuo, provando a dare ad Agata tutte le sfumature che la rendono il personaggio che è.

D: Come descriveresti l'esperienza lavorativa con Marco Bocci?

R: Lavorare con Marco è stato stupendo, è una persona molto bella con un grande senso dell'umorismo, che però non interferisce mai con l'impegno che mette nel suo lavoro. Trovo che sia un attore con una grande potenza interpretativa e una forza di concentrazione davvero ammirevole, tanto che in tutte le scene mi ha trasmesso un'energia positiva che mi ha sempre coinvolta e trasportata all'interno dell'azione scenica. E' stato veramente prezioso il lavoro fatto con lui e anche molto divertente. Marco mi ha insegnato molto e spero che in futuro avrò occasione di collaborare nuovamente con lui.

D: Prima di entrare nel cast di "Solo" guardavi le serie poliziesche? Qual è la tua preferita?

R: Certo! la mia serie preferita di questo genere è 'Solo' ! Si scherza, in realtà non sono un'amante del genere poliziesco e quindi non guardavo serie tv di questo tipo e non ne sapevo molto ma dopo questo lavoro ammetto di aver trovato molti spunti interessanti e credo che in futuro non mancherò di seguirne qualcuna.

D: Prossimamente tornerai sul piccolo schermo in “Immaturi”, che tipo di ruolo hai nella serie?

R: Nella serie di 'Immaturi' sono Lucrezia, figlia di Serena (interpretata da Sabrina Impacciatore). Non posso svelare nulla ma sono certa che il personaggio di Lucrezia vi piacerà molto!

D: Quando hai deciso di intraprendere la strada della recitazione?

R: Questa è una bella domanda, in realtà non lo so neanche io se ho mai deciso davvero, è successo tutto molto in fretta ed è soltanto un anno che faccio questo lavoro quindi per me è tutto molto nuovo. Mi pongo anche io tante domande di questo genere e ancora non riesco a trovare delle risposte; sento soltanto che è forse l'unica cosa che fino ad oggi mi ha arricchita profondamente e che la recitazione è un'arte che mi fa sentire molto appagata, come se tutto quello che avessi cercato nella mia adolescenza, senza mai trovarlo, lo avessi finalmente trovato nella recitazione. Non avendo mai avuto questo sogno da piccola, è veramente difficile capire il motivo per cui io abbia intrapreso questa strada. Non so se sarà il lavoro della mia vita - per ora ne so quasi quanto voi - ma quando avrò delle risposte in più ve lo farò sapere (ride).

R: A quale attrice ti ispiri?

D: Devo ancora imparare molto, ampliare la mia cultura cinematografica ma sono molte le attrici che mi piacciono e mi emozionano però ad ora non mi sono ispirata a nessuna di esse. Se dovessi farlo, sentirei di emularle, preferisco invece sviluppare qualcosa di autentico e unico. Quindi posso solo ammirare la loro bravura e sperare che un giorno possa appartenermi, anche se, in segreto, penso e spero di trovare l'ispirazione in qualche profonda e sconosciuta parte di me stessa, ispirandomi esclusivamente a Carlotta e alle sue tante personalità.

L'ultima puntata di "Solo" va in onda su Canale 5 il 30 novembre 2016. 

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Luigi Spezzi
Home
 
Personaggi correlati
Marco Bocci



 
Galleria fotografica
Articoli correlati

Marco Bocci il 24 settembre al cinema con L'esigenza di unirmi ogni volta con te

Marco Bocci. Colpo di scena nel cast di Squadra Antimafia. La stella assoluta della serie tv di canale 5 Marco Bocci ha rivelato in un’intervista di voler lasciare il team. Quindi le fan che hanno perso la testa per il bell'attore potranno vederlo (ovviamente per quanto riguarda il ruolo di Calcaterra) nella settima stagione della serie, in o...

 

Marco Bocci, al Teatro Quirino con Modigliani e presto nel ruolo di padre

Marco Bocci. Sprizza felicità da tutti i pori il bel Marco Bocci. Un marito felice e un padre entusiasta, l'attore di Squadra Antimafia durante un'intervista a Vanity Fair ha parlato del suo rapporto con la moglie, Laura Chiatti e l'ebrezza di diventare padre per la prima volta."E' difficile associare il matrimonio a un contratto a tempo ind...

 

Scusate se esisto recensione film, Raoul Bova e Paola Cortellesi in un amore anti-convenzionale

Scusate se esisto film diretto da Riccardo Milani, prodotto da Fulvio e Federica Lucisano, una produzione Italian International Film, con Rai Cinema. Scusate se esisto trama, è difficile esser donna. Serena Bruno è un architetto di grande talento, che gira per il mondo conseguendo master e lavorando per importanti aziende. Un giorno ...

 

Squadra Antimafia 6: riassunto terza puntata e news futuro cast

Squadra Antimafia sesta stagione ottimi ascolti  Prosegue la messa in onda in prima serata della fiction Mediaset Squadra Antimafia 6, prodotta da Taodue e interpretata da Marco Bocci (Domenico Calcaterra), Ana Caterina Morariu (Lara Colombo) e Giulia Michelini (Rosy Abate). Nonostante i due ossi duri che si trova ad affrontare (il Commissario...

 

Laura Chiatti: attrice capogruppo del Burlesque nel nuovo film e matrimonio con Marco Bocci

Laura Chiatti in un’intervista su Vanity Fair racconta del suo amore per Marco Bocci. Confessa di aver subito percepito che si trattasse dell’uomo della sua vita, “quello con cui passare tutta la vita”. Molto ha aiutato in ciò il fatto che entrambi avessero origini umbre: lei infatti è di Castiglione del Lago, lui di Marsciano. Pane e burlesque. L...

 

Raoul Bova, con Paola Cortellesi nel nuovo film bacia Marco Bocci

Raoul Bova e Marco Bocci si baciano nel nuovo film di cui sono protagonisti. Si tratta di “Scusate se esisto”, pellicola di Riccardo Milani che sarà nelle sale ad inizio del 2015. Alcune immagini sono state divulgate sul web, suscitando la curiosità delle fan dei due attori. Nelle foto i due attori si abbracciano, fino a ...

 

Moda uomo capelli primavera estate 2014: selvaggio o con la riga, l'importate è seguire le tendenze

Moda capelli uomo 2014. Anche se lo ammettono difficilmente, pure per l’uomo i capelli possono diventare una vera ossessione, sia per chi li vede estinguersi giorno dopo giorno, sia per chi è fornito di un bulbo in salute e non sa come conciarlo. Ma ecco che anche per i maschietti arrivano in soccorso gli hair style più in con t...

 

Marco Bocci, incontra i fan a Reggio Emilia e lavora al film Italo

Marco Bocci incontrerà i fan il 31 gennaio al “Casanova RistoDisco” di Reggio Emilia. È la prima volta che l'attore perugino partecipa ad un evento in Emilia Romagna: per i fan è l'occasione per ricevere autografi e scattare foto. I film. Marco Bocci sarà preso nel film “Profumo di pesche” di Lau...

 

Emma Marrone: star dall’animo altruista, entusiasma la ‘Notte della Taranta’

Emma Marrone si è scatenata nella “Notte della Taranta” entusiasmando il pubblico salentino. L’evento musicale si è svolto il 24 agosto nel piazzale “ex Convento degli Agostiniani ” a Melpignano (Lecce), mentre il suo video "Dimentico Tutto" sbanca su YouTube raggiungendo 40.677 visualizzazioni.   L...

 

Emma Marrone, giorni colmi d’amore grazie alla convivenza con Marco Bocci, impegnato sul set di Profumo di pesche

Tra Emma Marrone e Marco Bocci l'amore è più solido che mai e a settembre si potrebbe concretizzare con una convivenza. L'attore e la cantante si stanno godendo le vacanze a Gallipoli e, complice un mare da incanto e le giornate di sole, è esplosa la passione: tra giochi e massaggi hot, lui non le toglie le mani di dosso. Giu...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni