X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Denial, il film oltre l'Olocausto con Rachel Weisz

18/11/2016 07:30
Denial il film oltre l'Olocausto con Rachel Weisz

"Denial" è il film con Rachel Weisz e Tom Wilkinson: affronta un caso giudiziario inerente l'Olocausto

La verità negata (“Denial”) è il film in uscita in questi giorni, distribuito da Cinema. Diretto da Mick Jackson, ha un cast composto da Rachel Weisz, Tom Wilkinson, Timothy Spall.

La storia è alquanto tersa, poiché affonda in un caso legale: nel 1933 la docente Deborah Lipstadt (Weisz) pubblicò un libro che affrontava il tema del negazionismo, secondo cui l’Olocausto non sarebbe mai esistito secondo dal titolo “Denying The Holocaust: The Growing Assault on Truth and Memory”. Qui si avanzavano commenti inerenti l’autore David Irving (Timothy Spall), il quale veniva considerato un negazionista: Irving cita in giudizio Deborah per diffamazione. La legislazione britannica in questa materia prevede che l’accusato sia presunto colpevole finché non riesca a dimostrare la propria innocenza.

Deborah deve così difendere le proprie opinioni e sopratutto se stessa, quasi a dover ribadire che l'Olocausto non è un'invenzione.

La complessità della trama si evince nel momento in cui si decide di affrontare un caso giudiziario da trasporre in finzione: la casa di produzione del film è Participant Media, la medesima che ha prodotto il film vincitore dell’Oscar 2016 “Il caso Spotlight”, che raccontava allo scandalo dell’abuso dei preti sui minori.

Sopratutto nei casi di diffamazione in Gran Bretagna, molti editori decidono di ritirare i proprio lavori. Il rifiuto di retrocedere da parte della Lipstadt e del suo team legale, l’avvocato Anthony Julius (Andrew Scott) e avvocato Richard Rampton (Wilkinson) ha fatto scalpore perché affermava il primato della verità storica e la realtà dell'Olocausto. Rachel Weisz ha affermato che la vicenda la colpì: “Non sapevo nulla della negazione dell'Olocausto. Ma ero interessato a sapere come si può veicolare un argomento così emotivo”.

Il regista Jackson ha scelto la Weisz proprio per come negli anni ha interpretato personaggi controversi, da “The Lobster” (2015) a “Amabiii resti" (2011), fino a “Constantine” (2005).

Ma l’aspetto più profondo del film è proprio quello legale. Wilkinson ha il ruolo di Richard Rampton, uno dei migliori avvocati della Gran Bretagna che rappresenta Debrorah Lipstadt: la strategia usata per respingere le affermazioni di Irving è complessa, perché si chiede di dimostrare qualcosa che non avrebbe mai bisogno di essere accertato. Così la maniera più logica era portare in tribunale alcuni dei reduci dell’Olocausto, potendo essere ascoltati. Rampton impara il tedesco per il caso, mosso anche da una indignazione morale.

La Lipstadt è stata anche un consulente storico per la United States Holocaust Memorial Museum, ha contribuito a progettare la sezione del Museo dedicata alla risposta americana alla Shoah. Nonostante ciò, c’è stato bisogno di un processo per attribuire fondatezza storica.

La causa sarà vinta alla fine dalla Lipstadt, sancendo però anche che la verità è sempre opinabile oltre la storia.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Personaggi correlati
Rachel Weisz



 
Galleria fotografica
Articoli correlati

Recensione film Il grande e potente Oz, le origini del mago creato da L. Frank Baum

Il grande e potente Oz, film della Disney in 3D dal titolo in lingua originale Oz the Great and Powerful, narra la vicenda di come un uomo e mago di dubbie qualità diventa l'eroe raccontato nei libri di Lyman Frank Baum, lo scrittore che ispirò ben quattordici romanzi al mondo incantato del quale è protagonista il personaggio p...

 

Il Grande e Potente Oz, la Disney mette in palio i biglietti per l’anteprima di Londra

Il concorso "Colora la tua foto con Il Grande e Potente Mago di Oz" era stato lanciato direttamente dalla pagina Facebook ufficiale della Disney e si concluderà al termine di questa settimana, Domenica 17 Febbraio 2013. In palio non vi sono solamente i biglietti per partecipare alla première Londinese ma anche molti biglietti per quel...

 

Alone di mistero sui progetti di Terrence Malick

Ci aveva abituati ad una lentezza alla Kubrick nella lavorazione dei suoi film, con cinque soli titoli in trentotto anni. Incuriosisce quindi il fatto che il riservato e pignolo regista statunitense Terrence Malick stia contemporaneamente lavorando su quattro fronti, ovviamente tutti avvolti da un fitto alone di mistero, come suo solito. Il primo ...

 

Terrence Malick e il nuovo film con Ben Affleck e Rachel Weisz

Terrence Malick, il regista più cerebrale di Hollywood torna al cinema con un film che vede come protagonisti Ben Affleck e Rachel Weisz. Il film è in post-produzione, e racconta una storia d'amore commovente e vigorosa, come nello stile del regista de La sottile linea rossa (1998). In sintonia con la riservatezza di Malick, nulla si...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni