X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Amnesia Collection, recensione videogame per PS4: la paura del buio

24/11/2016 14:00
Amnesia Collection recensione videogame per PS4 la paura del buio

Amnesia Collection porta su PS4 le atmosfere angoscianti e la tensione dell'horror in soggettiva, con i tre giochi a tinte oscure di Frictional Games

Amnesia Collection è un videogioco horror in prima persona, sviluppato da Frictional Games e distribuito da Sony su PS4. L’arrivo per la console giapponese avviene dopo sei anni dall’uscita su PC del titolo originale, apripista del filone horror in soggettiva, che ha segnato negli ultimi anni il mercato videoludico con decine e decine di produzioni similari. Il grande merito di Amnesia viene così riproposto e fatto conoscere ai giocatori PS4, grazie ad in una raccolta di tre esperienze al prezzo budget di 29,99 euro. La Collection contiene al suo interno Amnesia: The Dark Descent, l’espansione Amensia: Justine e Amnesia: A Machine for Pigs, un trittico di esperienze orrorifiche dai forti connotati psicologici. 



La trama di Amnesia Collection conduce il giocatore in un mondo ostile e pericoloso, fatto di oscure presenze e inquietanti mostri dalle memorie lovercraftiane. L’avventura principale si basa su Daniel, protagonista affetto da un disturbo della memoria, che non ricorda più nulla del suo passato. Il luogo dove ci troviamo, tutt’altro che rassicurante, è un macabro maniero prussiano Brennenburg, un castello che nasconde segreti e indizi che ci aiuteranno nel nostro percorso di discernimento della verità. I due pacchetti aggiuntivi esplorano altri lidi di terrore, con Justine che punta verso sadici esperimenti di una nobildonna e A Machine for Pigs che sposta il focus scenico nella Londra vittoriana.

Il gameplay di Amnesia Collection è quello di un horror classico in prima persona, che ha recentemente segnato il mercato con un netto aumento quantitativo, dovuto proprio al successo della serie Amnesia. L’ambientazione e gli enigmi di gioco sono così vissuti direttamente attraverso gli occhi del protagonista, terrorizzato e spaventato dal buio, che rappresenta un ulteriore minaccia per Daniel. Nostro scopo sarà così quello di mantenere alta la sanità mentale, attraverso lampade a olio o accendendo le candele disseminate nella magione, per non incorrere in artefatti visivi o in un rallentamento delle movenze del personaggio principale. Insieme all’attenzione per l’oscurità, il giocatore sarà chiamato a fuggire ed evitare le creature nemiche, pericolosi ostacoli lungo il percorso fatto di esplorazione e risoluzione di enigmi ambientali.

La grafica di Amnesia Collection porta in alta risoluzione e con un’ottima fluidità complessiva un prodotto uscito diversi anni fa su PC, denotando un generale invecchiamento per il primo capitolo e un migliore motore grafico per l’ultimo uscito, A Machine for Pigs. La resa visiva, seppure non eccezionale per dettaglio e modelli, riesce a ricreare perfettamente un’atmosfera opprimente e spaventosa, grazie ad una ricerca scenica e di contrasto tra luci e ombre assolutamente riuscita. La sensazione di trovarsi in un ambiente sconosciuto, ignorando chi siamo e perché ci troviamo in questo tetro castello, crea una forte empatia tra il protagonista, affetto da amnesia, e il giocatore. Lo stato di ansia si fa altresì palpabile lungo le fasi esplorative, grazie ad un sistema di illuminazione e suoni davvero inquietante, che contribuisce ad aumentare il climax di tensione in maniera impeccabile.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Fabio Tosti
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Mass Effect Andromeda, recensione videogame per PS4 e Xbox One: l'inizio della fine

Mass Effect Andromeda è il videogioco sviluppato da Bioware e pubblicato sotto l’ala protettrice di Electronic Arts, che ha prelevato la saga dopo lo straordinario primo capitolo uscito originariamente su Xbox 360. La trilogia, pietra miliare della scorsa generazione, ha rappresentato un capolavoro all’interno dell’universo...

 

Dirk Gently, Agenzia di investigazione olistica dai fumetti alla seconda stagione Tv

Dirk Gently, Agenzia di investigazione olistica è la serie televisiva creata da Max Landis che esplora casi apparentemente inspiegabili che coinvolgono aspetti ed elementi soprannaturali. Due giovani che non hanno nulla in comune si ritrovano casualmente coinvolti in qualcosa di trascendentale ed interconnesso alla realtà e tra la ril...

 

IDW Publishing, Darkness Visible: il fumetto horror in cui umani e demoni convivono nel terrore reciproco

“Darkness Visible #2” esce il secondo numero della miniserie horror pubblicata da IDW Publishing. Il fumetto che ha debuttato a febbraio, conta sulla sceneggiatura di Mike Carey e Arvind Ethan David. I disegni sono a cura di Brendan Cahill, i colori di Joana Lafuente. "Darkness Visible" presenta uno scenario horror di natura fanta...

 

Una nuova graphic novel, Comment aborder les filles en soirées

L’Editore francese Urban Comics pubblica un albo dalle narrazioni intimiste che elabora uno dei quesiti più comuni del genere umano, come abbordare le ragazze alla sera. Viene mostrato uno spaccato della vita serale di giovani ragazzi e ragazze che amano conoscersi e flirtare con il relativo timore del rifiuto o della presunta inadegua...

 

Panini Comics, Star Wars 1 - Luke colpisce in ristampa: spazio e fantascienza nel fumetto bestseller

Panini Comics ristampa “Star Wars 1 - Luke colpisce” sotto l'etichetta di Star Wars Collection. L'edizione cartonata raccoglie i primi sei numeri della serie comics scritta da Jason Aaron e disegnata da John Cassaday. Dal debutto nel gennaio del 2015, il fumetto è diventato un bestseller con milioni di copie andate a ruba negli S...

 

I videogiochi ambientati su Marte: l'unione tra Pianeta Rosso e virtuale

Marte e i videogiochi, un connubio che negli ultimi anni ha partorito titoli e visioni interessanti, tra fantascienza distopica e segrete basi scientifiche, per produzioni che hanno sviscerato anime e pericoli del Pianeta Rosso. L’interesse decennale suscitato da Marte si è alimentato grazie a racconti e opere letterarie, che hanno sca...

 

Da Aliens: Defiance a Life - Non superare il limite: quando lo spazio si presta all'horror

"Aliens: Defiance”, la fortunata serie mensile targata Dark Horse, giunge al decimo numero dopo il debutto nell'aprile del 2016. La trama, temporalmente collocata tra il primo (1979) e il secondo film (1986) - rispettivamente diretti da Ridley Scott e James Cameron - ha come protagonista Zula Hendricks, colonial marine assegnata alla squadra...

 

Marvel Comics Deadpool 2, il sequel si arricchisce di un nuovo personaggio a fumetti

Deadpool 2, sequel dell’esordio cinematografico del personaggio Marvel Comics che ha ottenuto un ottimo successo al botteghino statunitense, si sta componendo di maggiori dettagli che andranno a formare la nuova narrazione. Protagonista nei panni del particolare eroe dei fumetti, creato negli anni novanta da Rob Liefeld e Fabian Nicieza, sar&...

 

The Unsound per BOOM! Studios, il nuovo fumetto horror di Cullen Bunn

BOOM! Studios annuncia l'uscita di una nuova serie originale che debutterà a giugno. Si tratta di “The Unsound” scritta dallo specialista del brivido Cullen Bunn (“Deadpool”, “The Sixth Gun”, “Uncanny X-Men”, “Helheim”, “Monsters Unleashed“) e disegnata da Jack T. Cole. ...

 

Recensione Canituccia, una storia di Matilde Serao pubblicata da Orecchio Acerbo

Canituccia è una piccola storia che viene pubblicata dalla casa editrice Orecchio Acerbo. Il racconto è stato scritto da una grande donna Matilde Serao, scrittrice e giornalista vissuta tra la fine del 1800 e gli inizi del ‘900. Canituccia è tratto dal libro “Piccole Anime” pubblicato nel 1883. La trama di qu...

 
Da non perdere

Ultime news
Recensioni