X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Lucca Comics & Games 2016, lo stupore del fumettista Kazuhiro Fujita nell'accogliere i suoi manga

30/10/2016 18:00
Lucca Comics & Games 2016 lo stupore del fumettista Kazuhiro Fujita nell'accoglieresuoi manga

Mauxa ha incontrato a Lucca Comics il disegnatore Kazuhiro Fujita: suoi sono i manga "Ushio e Tora" e "Karakuri Cyrcus".

A Lucca Comics e Games è stato ospite Kazuhiro Fujita, autore e fumettista della serie a fumetti manga su "Ushio e Tora". La saga è stata pubblicata dal 1990 al 1996, ed edita nuovamente dalla Star Comics. Mauxa ha partecipato all'incontro: il comic racconta dì Ushio, giovane che abita con il padre in un tempio buddhista. Un giorno Tora, un demone imprigionato impone a Ushio di liberarlo, così i due devono collaborare per un compito complicato.

Rispetto a quando ha ideato la serie, Fujita afferma la sua opinione attuale: "è un manga che ho scritto con tutto l'impegno, mettendo ciò che volevo si sapesse veramente. Non avevo nulla da aggiungere. Non cambierei niente".

D. La nuova serie animata come la reputa?

Kazuhiro Fujita. Quando ho saputo della serie ero preoccupato. Nell'anime tutto era più concentrato, rispetto al manga. La sceneggiatura di Kenji Terada era bellissima invece, io non avrei saputo fare meglio.

Un altro comic di Fujita è "Karakuri Cyrcus", shonen manga che racconta di Kato Narumi, ex-combattente affetto da una malattia che lo costringe a far ridere le persone, pena il soffocamento: cosi lavora in un circo per agevolare la propria missione. A lui si unisce Masaru Saiga, bambino ricco ereditiero con un'enorme valigia che gli chiede come raggiungere un circo, protetto dall'atleta circense Shirogane.

D. Come è nata l'idea di "Karakuri Cyrcus"?

K. F. Shonen manga era il genere scelto per Karakuri Circus. La ragazza era la protagonista, ovvero il suo senso di protezione verso un bambino Masaru. La scelta poi delle marionette era già stata usata in "Ushio e Tora", mentre il circo è stato inserito perché le marionette sono spesso usate nei circhi. D. A quale tradizione si è ispirato?

K. F. Quando si parla di mostri in Giappone c'è una grossa tradizione, diverse dalla mitologia occidentale. Sono storie con cui siamo cresciuti, tramandate da nonni e genitori. Poi io ho sempre apprezzato questo genere di vicende. Da questi racconti e da ciò che amavo leggere è nato "Ushio e Tora". Anzi ho io una domanda: come l'avete recepito voi, visto che io lo pensai per un pubblico giapponese?

D. In che senso?

K. F. In Giappone si usa molto dire : "Se non finisci i compiti viene questo mostro?". Veramente, è strano che l'abbiate percepito anche voi.

D. Come si è modificato il manga negli anni?

K. F. Rispetto all'inizio della nascita del manga, ora il lettore vuole tutto e subito. Se il lettore nei nuovi manga non trova qualcosa di interessante, vengono scartati. Mentre prima c'era più pazienza, senso dell'attesa. Ora sto facendo un manga settimanale, e se il climax lo diluissi nel tempo non avrebbe successo. D. È uscito un numero speciale nel 2012.

K. F. Con lo tsunami del 2011, momento tragico nella storia del Giappone decisi di aiutare con un manga. Realizzai "Ushio e Tora" in un numero speciale, i cui ricavati di vendita sarebbero andati per le popolazioni alluvionate. Ho saputo anche del terremoto accaduto qui, casi in cui le persone si chiedono : "perché è successo a me?". Così i mostri del numero sono collegate col senso: "fatevi forza". Il demone che combattono poi li aiuta.

D. C'è competizioni tra voi autori?

K. F. Siamo molto collaborativi. Spesso, leggendo un manga di un amico dico: "maledizione, sei riuscito a realizzare una storia migliore della mia”.

 
© Riproduzione riservata
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Recensione Tokyo Ghost un futuro assuefatto alla tecnologia pubblicato dalla Bao Publishing

Tokyo Ghost vol.1, è la nuova graphic novel pubblicata dalla Bao Publishing lo scorso 16 marzo. In questo nuovo lavoro troviamo un futuro prossimo lontano da tutto quello che conosciamo, ma in qualche modo simile alla realtà che ci viene prospettata con il passare del tempo. Questa opera è stata un frutto congiunto tra Rick Rem...

 

Recensione Chinamen un fumetto che racconta la collettività cinese in Italia pubblicato da BeccoGiallo

Chinamen – Un secolo di Cinesi a Milano, è un fumetto che racconta la collettività cinese in Italia pubblicato dalla casa editrice BeccoGiallo. La storia inizia da quando sono arrivati per la prima volta in Italia per poi continuare lungo il corso del secolo, fino ad arrivare ad oggi. Il fumetto espone alcune delle storie pi&ugr...

 

Comics Guardiani della Galassia, il film a fumetti

Comics Guardiani della Galassia Vol. 2 raggiungerà le sale cinematografiche dalla fine del prossimo mese di aprile e vedrà ancora una volta protagonisti Zoe Saldana nelle verdi vesti di Gamora, Chris Pratt sarà Star-Lord mentre Karen Gillan vestirà nuovamente i panni di Nebula. Diverse sono state nel corso degli ultimi m...

 

Mass Effect Andromeda, recensione videogame per PS4 e Xbox One: l'inizio della fine

Mass Effect Andromeda è il videogioco sviluppato da Bioware e pubblicato sotto l’ala protettrice di Electronic Arts, che ha prelevato la saga dopo lo straordinario primo capitolo uscito originariamente su Xbox 360. La trilogia, pietra miliare della scorsa generazione, ha rappresentato un capolavoro all’interno dell’universo...

 

Dirk Gently, Agenzia di investigazione olistica dai fumetti alla seconda stagione Tv

Dirk Gently, Agenzia di investigazione olistica è la serie televisiva creata da Max Landis che esplora casi apparentemente inspiegabili che coinvolgono aspetti ed elementi soprannaturali. Due giovani che non hanno nulla in comune si ritrovano casualmente coinvolti in qualcosa di trascendentale ed interconnesso alla realtà e tra la ril...

 

IDW Publishing, Darkness Visible: il fumetto horror in cui umani e demoni convivono nel terrore reciproco

“Darkness Visible #2” esce il secondo numero della miniserie horror pubblicata da IDW Publishing. Il fumetto che ha debuttato a febbraio, conta sulla sceneggiatura di Mike Carey e Arvind Ethan David. I disegni sono a cura di Brendan Cahill, i colori di Joana Lafuente. "Darkness Visible" presenta uno scenario horror di natura fanta...

 

Una nuova graphic novel, Comment aborder les filles en soirées

L’Editore francese Urban Comics pubblica un albo dalle narrazioni intimiste che elabora uno dei quesiti più comuni del genere umano, come abbordare le ragazze alla sera. Viene mostrato uno spaccato della vita serale di giovani ragazzi e ragazze che amano conoscersi e flirtare con il relativo timore del rifiuto o della presunta inadegua...

 

Panini Comics, Star Wars 1 - Luke colpisce in ristampa: spazio e fantascienza nel fumetto bestseller

Panini Comics ristampa “Star Wars 1 - Luke colpisce” sotto l'etichetta di Star Wars Collection. L'edizione cartonata raccoglie i primi sei numeri della serie comics scritta da Jason Aaron e disegnata da John Cassaday. Dal debutto nel gennaio del 2015, il fumetto è diventato un bestseller con milioni di copie andate a ruba negli S...

 

I videogiochi ambientati su Marte: l'unione tra Pianeta Rosso e virtuale

Marte e i videogiochi, un connubio che negli ultimi anni ha partorito titoli e visioni interessanti, tra fantascienza distopica e segrete basi scientifiche, per produzioni che hanno sviscerato anime e pericoli del Pianeta Rosso. L’interesse decennale suscitato da Marte si è alimentato grazie a racconti e opere letterarie, che hanno sca...

 

Da Aliens: Defiance a Life - Non superare il limite: quando lo spazio si presta all'horror

"Aliens: Defiance”, la fortunata serie mensile targata Dark Horse, giunge al decimo numero dopo il debutto nell'aprile del 2016. La trama, temporalmente collocata tra il primo (1979) e il secondo film (1986) - rispettivamente diretti da Ridley Scott e James Cameron - ha come protagonista Zula Hendricks, colonial marine assegnata alla squadra...

 
Da non perdere

Ultime news
Recensioni